70 ORE IN GROTTA, SALVO LO SPELEOLOGO DI STOCCARDA
Notizie e politica - 17/06/2014 16:56

Per 70 ore hanno accompagnato lo speleologo di Stoccarda rimasto gravemente ferito nella grotta dell'Alta Baviera. Fondamentale il lavoro dei 12 tecnici speleo della VI Delegazione speleologica Veneto - Trentino Alto Adige, del Cnsas, Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico che hanno tratto in salvo l'uomo rimasto vittina di una scarica di sassi lo scorso 8 giugno, ad oltre 900 metri di profondità nella grotta Riesending-Schachthöhle. "Non è ancora fuori, la strada è lunga, ma abbiamo fatto un bel pezzo - sottolinea il vicedelegato della VI Zona Giovanni Ferrarese, sceso con la prima squadra italiana venerdì sera - Johann è un grandissimo esploratore e speleologo, così la sua tempra".
La richiesta di intervento è arrivata venerdì, commentano i tecnici del soccorso alpino. Alle 16, con gli altri soccorritori italiani, erano già pronti a entrare, ma una serie di temporali ha impedito il decollo dell'elicottero che li avrebbe trasportati fino al campo avanzato, poco distante dall'apertura della grotta. L'ingresso è così avvenuto attorno alle 21. Nella prima squadra erano in 17, tra attrezzisti e barellieri. Dopo le prime 15 ore è arrivata la seconda squadra. Quindici ore di progressione più la decina di ore richieste per scendere fino dal ferito fanno 25 ore ininterrotte di attività: "La seconda squadra ci ha dato il cambio - racconta Omar Canei, feltrino, della Stazione speleo Veneto Orientale - poi le due squadre italiane si sono alternate sfruttando i campi base per riposarsi e mangiare durante le rare pause. Con l'avanzare della barella, le condizioni del ferito sono migliorate.

Clicca mi piace sulla nostra pagina facebook https://www.facebook.com/gruppotv7 per rimanere aggiornato in tempo reale sulle notizie del tuo territorio. Grazie.

70 ORE IN GROTTA, SALVO LO SPELEOLOGO DI STOCCARDA

Per 70 ore hanno accompagnato lo speleologo di Stoccarda rimasto gravemente ferito nella grotta dell'Alta Baviera. Fondamentale il lavoro dei 12 tecnici speleo della VI Delegazione speleologica Veneto - Trentino Alto Adige, del Cnsas, Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico che hanno tratto in salvo l'uomo rimasto vittina di una scarica di sassi lo scorso 8 giugno, ad oltre 900 metri di profondità nella grotta Riesending-Schachthöhle. "Non è ancora fuori, la strada è lunga, ma abbiamo fatto un bel pezzo - sottolinea il vicedelegato della VI Zona Giovanni Ferrarese, sceso con la prima squadra italiana venerdì sera - Johann è un grandissimo esploratore e speleologo, così la sua tempra".
La richiesta di intervento è arrivata venerdì, commentano i tecnici del soccorso alpino. Alle 16, con gli altri soccorritori italiani, erano già pronti a entrare, ma una serie di temporali ha impedito il decollo dell'elicottero che li avrebbe trasportati fino al campo avanzato, poco distante dall'apertura della grotta. L'ingresso è così avvenuto attorno alle 21. Nella prima squadra erano in 17, tra attrezzisti e barellieri. Dopo le prime 15 ore è arrivata la seconda squadra. Quindici ore di progressione più la decina di ore richieste per scendere fino dal ferito fanno 25 ore ininterrotte di attività: "La seconda squadra ci ha dato il cambio - racconta Omar Canei, feltrino, della Stazione speleo Veneto Orientale - poi le due squadre italiane si sono alternate sfruttando i campi base per riposarsi e mangiare durante le rare pause. Con l'avanzare della barella, le condizioni del ferito sono migliorate.

Clicca mi piace sulla nostra pagina facebook https://www.facebook.com/gruppotv7 per rimanere aggiornato in tempo reale sulle notizie del tuo territorio. Grazie.


Notice: Undefined variable: now in /media/STORAGE3T/gruppotv7/ads_module.php on line 66
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
iReporter Xmas del 15/12/2019 - Inaugurazione Studio di Cristallo TV7 con esibizione del MovieChorus

A PADOVA IL PROGETTO UE PER L'INCLUSIONE SCOLASTICA - Si apre mercoledì 4 dicembre, alle ore 10 in Sala Paladin a Palazzo Moroni, la tre giorni padovana del Progetto Europeo "SWOT, School as a Wheel ...

TAGGI' PIANGE LA PERDITA DEL SUO GIGANTE BUONO ---- Non si parla d'altro a Taggi...

Tv7 con Voi del 5/7/2019 - Affrontare la montagna con rispetto e prudenza Ospit...

Un grande passo avanti per il Dipartimento di Medicina Molecolare (DMM), che ha appena reclutato il microbiologo Andrea Crisanti, precedentemente professore all...

Il settore risorse umane di Padova apporta delle modifiche al numero di istruttori amministrativi di categoria C al Comu...

L'Ateneo svolge una ricerca per ricostruire il volto di San Teobaldo e per accertarne la provenienza...

120 dipendenti dell'Ulss 6 Euganea hanno dato una grande lezione di umanità e coesione lavorativa con un gesto di grande solidarietà nei confronti di una loro collega. Collega che, dato l'aiuto rice...

Venerdì 28 giugno sarà bloccata l’attivita di Tribunali e Procure per lo sciopero di tutto il personale amministrati...

Ha un lieto fine la trattativa riguardante il passaggio dei 31 lavoratori da Geo Spa a Fiera di Padova Immobiliare Spa. I lavoratori e Fisas...