CADAVERE NEL GARDA E' DI FEDERICA GIACOMINI
Notizie e politica - 18/06/2014 17:06

 PADOVA - Il cadavere ripescato ieri dalle acque del Lago di garda appartiene a Federica Giacomini, la pornostar scomparsa dal febbraio scorso. Ne è convinto il legale della famiglia Paolo Mele che a Padova ha assistito all'esame autoptico.  "Al di là dell'accertamento di natura biologica e dell'approfondimento in ambito genetico, per la conoscenza che ho della persona, salvo che non sia una sosia, per me è più che verosimile che sia Federica Giacomini". Questo è quanto ha detto poco fa l'avvocato Paolo Mele, legale della famiglia, dopo essere uscito dall'Istituto di medicina Legale di Padova  "Quello che mi interessava nel venire qui oggi - ha detto ancora Mele - non era tanto la procedura autoptica, ma intanto se dentro quel sacco ci fosse un corpo umano, se questo corpo era di sesso femminile, come nel caso di specie lo è, e soprattutto se poteva verosimilmente essere Federica Giacomini. Purtroppo queste mie tre attese sono state soddisfatte".    "Ora vado dai genitori - ha continuato il legale - per condividere questo momento. L'importante è riuscire a trovare un posto finalmente dove collocare questa loro unica figlia, e dar loro la possibilità di avere ristoro attraverso la preghiera. Poi il processo si vedrà, le responsabilità si vedranno, sulle cause della morte ovviamente non posso dire nulla visto che è un aspetto legato al segreto istruttorio - ha concluso - di cui dirà in seguito la Procura". 

CADAVERE NEL GARDA E' DI FEDERICA GIACOMINI

 PADOVA - Il cadavere ripescato ieri dalle acque del Lago di garda appartiene a Federica Giacomini, la pornostar scomparsa dal febbraio scorso. Ne è convinto il legale della famiglia Paolo Mele che a Padova ha assistito all'esame autoptico.  "Al di là dell'accertamento di natura biologica e dell'approfondimento in ambito genetico, per la conoscenza che ho della persona, salvo che non sia una sosia, per me è più che verosimile che sia Federica Giacomini". Questo è quanto ha detto poco fa l'avvocato Paolo Mele, legale della famiglia, dopo essere uscito dall'Istituto di medicina Legale di Padova  "Quello che mi interessava nel venire qui oggi - ha detto ancora Mele - non era tanto la procedura autoptica, ma intanto se dentro quel sacco ci fosse un corpo umano, se questo corpo era di sesso femminile, come nel caso di specie lo è, e soprattutto se poteva verosimilmente essere Federica Giacomini. Purtroppo queste mie tre attese sono state soddisfatte".    "Ora vado dai genitori - ha continuato il legale - per condividere questo momento. L'importante è riuscire a trovare un posto finalmente dove collocare questa loro unica figlia, e dar loro la possibilità di avere ristoro attraverso la preghiera. Poi il processo si vedrà, le responsabilità si vedranno, sulle cause della morte ovviamente non posso dire nulla visto che è un aspetto legato al segreto istruttorio - ha concluso - di cui dirà in seguito la Procura". 


Notice: Undefined variable: now in /media/STORAGE3T/gruppotv7/ads_module.php on line 66
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
Il corpo di Federica Giacomini ha finalmente trovato pace. L'ex pornostar, uccisa ferocemente con ripetuti colpi al cranio e trovata morta s...

VERONA - Un corpo di donna è stato ripescato dalle acque del Lago di Garda. Il recupero nella zona di Castelletto di Brenzone (Verona). Potrebbe trattarsi del cadavere di Fed...

Federica Giacomini, in arte Ginevra Hollander, ex pornostar bresciana, è scomparsa da tre mesi e di lei non si hanno più notizie. I genitori, che sostengono di averla vista l'ultima volta il 31 di...