MALTEMPO: TORNA NORMALITA' A TREVISO, DANNI LIMITATI
news locale - 09/11/2011 11:50

TREVISO, 9 NOV - Si è concluso in mattinata, con il prosciugamento dell'ultimo scantinato condominiale, il lavoro dei vigili del fuoco di Treviso impegnati, dal primo pomeriggio di ieri, ad assistere la popolazione delle aree della cintura urbana orientale di Treviso, in particolar modo Carbonera e Silea, interessate dall'esondazione di alcuni corsi d'acqua affluenti del fiume Sile. Le molte decine di interventi hanno avuto praticamente la stessa natura, cioé lo svuotamento di vani seminterrati o a piano terra, raggiunti dalla piena e la rimozione di oggetti rovinati. L'evento ha provocato comunque soltanto danni materiali alle abitazioni, ad esercizi commerciali e direzionali ed a macchinari di unità produttive situate a livello suolo, soprattutto a Silea. Qui le famiglie, a vario titolo coinvolte dall'esondazione, sono una ventina ed è in corso la quantificazione dei danni. Danni anche a Carbonera, comune confinante, soprattutto per l'allagamento di una serie di 24 garage privati di un complesso residenziale con relativa compromissione di impianti elettrici, automobili e materiali accatastati. L'ordine di grandezza dei costi privati per il ripristino della situazione è stimato in alcune decine di migliaia di euro, mentre le strutture pubbliche non registrano danneggiamenti di rilievo. Questa mattina i fiumi sono ritornati nei loro alvei naturali e la situazione, sotto il profilo idraulico, è normalizzata. Le previsioni meteo per i prossimi giorni, inoltre, non inducono ulteriori motivi di preoccupazione. Le amministrazioni comunali stanno predisponendo le dichiarazioni di stato di crisi per calamità naturale da trasmettere alla Regione Veneto.

MALTEMPO: TORNA NORMALITA' A TREVISO, DANNI LIMITATI

TREVISO, 9 NOV - Si è concluso in mattinata, con il prosciugamento dell'ultimo scantinato condominiale, il lavoro dei vigili del fuoco di Treviso impegnati, dal primo pomeriggio di ieri, ad assistere la popolazione delle aree della cintura urbana orientale di Treviso, in particolar modo Carbonera e Silea, interessate dall'esondazione di alcuni corsi d'acqua affluenti del fiume Sile. Le molte decine di interventi hanno avuto praticamente la stessa natura, cioé lo svuotamento di vani seminterrati o a piano terra, raggiunti dalla piena e la rimozione di oggetti rovinati. L'evento ha provocato comunque soltanto danni materiali alle abitazioni, ad esercizi commerciali e direzionali ed a macchinari di unità produttive situate a livello suolo, soprattutto a Silea. Qui le famiglie, a vario titolo coinvolte dall'esondazione, sono una ventina ed è in corso la quantificazione dei danni. Danni anche a Carbonera, comune confinante, soprattutto per l'allagamento di una serie di 24 garage privati di un complesso residenziale con relativa compromissione di impianti elettrici, automobili e materiali accatastati. L'ordine di grandezza dei costi privati per il ripristino della situazione è stimato in alcune decine di migliaia di euro, mentre le strutture pubbliche non registrano danneggiamenti di rilievo. Questa mattina i fiumi sono ritornati nei loro alvei naturali e la situazione, sotto il profilo idraulico, è normalizzata. Le previsioni meteo per i prossimi giorni, inoltre, non inducono ulteriori motivi di preoccupazione. Le amministrazioni comunali stanno predisponendo le dichiarazioni di stato di crisi per calamità naturale da trasmettere alla Regione Veneto.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
La Regione Veneto si impegna nella sicurezza idraulica dei bacini orientali stanziando 500.000 euro che andranno a coprire le spese dovute agli interventi di sistemazione degli alvei, delle sponde e d...

LA PROVINCIA DI PADOVA SUBISCE IL CLIMA AVVERSO - Giorni e giorni di pioggia hanno ingrossato i fiumi del padovano e soprattutto inondato i campi della Bassa. Ecco le severe riperc...

L'AGRICOLTURA DELLA BASSA SOFFRE IL MALTEMPO - In questa primavera instabile ad essere minacciata non è soltanto la pro...

MALTEMPO, VENETO IN GINOCCHIO. URGONO INTERVENTI Ieri il Vice Premier Salvini, oggi il ministro Toninelli in visita all...

TREGUA MALTEMPO MA SOLO FINO A GIOVEDI' Meteo in fase di miglioramento ma solo fino a giovedì quan...

AUTUNNO ALLE PORTE MA PER ORA TORNA IL SOLE - Ottobre è iniziato all'insegna dell'instabilità climatica ma la settimana dovrebbe continuare sotto il segno del bel tempo, con gior...

MALTEMPO: ZAIA FIRMA LO STATO DI CRISI PER VERONA - Sono ore difficili per il veronese, messo a dura prova dalle alluvioni e dai nubifragi del fine settimana. ...

ADDIO AL CILIEGIO DI 40 ANNI SCONFITTO DALLA BUFERA - Sono bastati pochi attimi di terribile bufera e il ciliegio della famiglia Baracco ha ceduto, spezzandosi ...

BUFERE D'ESTATE, LA LOTTA CONTINUA AL MALTEMPO - Un terribile fine settimana climatico per il Veneto ed in particolare P...

PAURA E SCONCERTO PER IL METEO VIOLENTO - Gli eccezionali eventi climatici del fine settimana hanno spaventato i padovan...