FURTI: RAZZIAVANO GIOIELLERIE,CARABINIERI ARRESTANO 2 NOMADI
news locale - 11/11/2011 11:15

VENEZIA, 11 NOV - Avvenenti e bene vestite distraevano i commessi delle gioiellerie e razziavano i gioielli indisturbate. Scoperte dai carabinieri sono così finite in carcere due nomadi residenti in altrettanti campi a Padova autrici di almeno nove furti con destrezza (due solo tentati) di monili in oro per un valore di 200mila euro. Protagoniste della vicenda Barbara Basso, di 29 anni, e Sofia Reinhard, 24, che per mesi hanno imperversato ai danni delle gioiellerie delle province di Venezia, Verona, Padova e Vicenza. Il modus operandi - ricostruito dai carabinieri - era consolidato e messo in atto con grande abilità. Le due nomadi, vestite in maniera elegante, si fingevano clienti interessate all'acquisto di una pesante collana d'oro per un loro parente, acquisto per il quale lasciavano addirittura una caparra di qualche centinaia di euro. Una volta che il commesso di turno aveva prelevato i rotoli di preziosi dalla cassaforte appoggiandoli sul bancone, le due donne, sfruttando anche la loro avvenenza, riuscivano, con uno stratagemma, a sovrapporre sul rotolo un capo di vestiario e poi sfilavano i gioielli e se li nascondevano sotto la gonna, in una tasca interna appositamente ricavata.

FURTI: RAZZIAVANO GIOIELLERIE,CARABINIERI ARRESTANO 2 NOMADI

VENEZIA, 11 NOV - Avvenenti e bene vestite distraevano i commessi delle gioiellerie e razziavano i gioielli indisturbate. Scoperte dai carabinieri sono così finite in carcere due nomadi residenti in altrettanti campi a Padova autrici di almeno nove furti con destrezza (due solo tentati) di monili in oro per un valore di 200mila euro. Protagoniste della vicenda Barbara Basso, di 29 anni, e Sofia Reinhard, 24, che per mesi hanno imperversato ai danni delle gioiellerie delle province di Venezia, Verona, Padova e Vicenza. Il modus operandi - ricostruito dai carabinieri - era consolidato e messo in atto con grande abilità. Le due nomadi, vestite in maniera elegante, si fingevano clienti interessate all'acquisto di una pesante collana d'oro per un loro parente, acquisto per il quale lasciavano addirittura una caparra di qualche centinaia di euro. Una volta che il commesso di turno aveva prelevato i rotoli di preziosi dalla cassaforte appoggiandoli sul bancone, le due donne, sfruttando anche la loro avvenenza, riuscivano, con uno stratagemma, a sovrapporre sul rotolo un capo di vestiario e poi sfilavano i gioielli e se li nascondevano sotto la gonna, in una tasca interna appositamente ricavata.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Colpito nella notte, l'esercizio commerciale È-Fashion City accanto al centro Giotto in via Venezia a Padova. I ladri pare abbiano sfondato la porta d'ingresso in vetro con due gr...

ARRESTATA L'INFERMIERA LADRA: 7 PAZIENTI DERUBATI. La denuncia di un anziano paziente dell'ospedale di Padova ha permesso di smascherare una rumena 33enne, infermiera di ortopedia al Policlinico Unive...

LUCCHETTI E CATENE, I PADOVANI PROTEGGONO LE BICI- I cittadini di Padova e i fur...

Verona | Il Compartimento di Polizia Ferroviaria per Verona ed il Trentino Alto Adige traccia un bilancio sull’attivi...

Verona | Hanno commesso un errore di troppo i due rapinatori, autori di cinque rapine tra maggio e ...

I carabinieri di Padova, al termine di una complessa attività investigativa, dalle prime ore dell'alba sono stati impegnati nell’esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, nei con...

Padova- Si avvicinano le festività e la percezione e la paura collettiva nei confronti del crimine aumenta. Molti sono i colpi o i reati portati a segno nell'...

Con l'esodo estivo di migliaia di padovani diretti fuori città per le vacanze estive, aumenta la paura per l'incolumità della propria abitazione. L'assessore alla sicurezza Mauri...

Nei comuni della provincia di Padova presso l'ufficio segreteria o anagrafe, sono disponibili i modu...

Padova- E' sempre difficile decidere il grado di reazione in caso di aggressione e furti. In Italia,...