FURTI IN ABITAZIONI TRA FVG E VENETO, TRE ARRESTI A UDINE
news locale - 23/11/2011 13:12

UDINE, 23 NOV - I Carabinieri del Nucleo investigativo di Udine hanno arrestato a Cittadella (Padova) tre cittadini albanesi sospettati di aver messo a segno una serie di furti in abitazione nelle province di Udine, Venezia (tra Portogruaro e San Donà), Padova, Cittadella, Vicenza, Bassano e Thiene. Si tratta di Marzel Hoxha, 24 anni, che deve scontare anche una condanna a quattro anni di reclusione per furti commessi nelle province di Padova e Treviso, con l'alias di Agostin Hojha. Con lui sono stati arrestati Frederik Gjonaj, (22) e Ardian Llefhi (33). Nella loro abitazione e in un vicino casolare i Carabinieri hanno recuperato refurtiva per un valore di 150 mila euro tra denaro contante, oro, computer e altro materiale informatico. L' indagine era partita il 31 ottobre quando da Terenzano (Udine) è stata rubata un'auto localizzata poche ore dopo in provincia di Vicenza. Per giorni i Carabinieri hanno pedinato i tre alla ricerca dell'occasione più propizia per intervenire. L'inseguimento li ha portati anche a Thiene, nello stesso giorno della sanguinosa rapina in cui venne ucciso il benzinaio Francesco Zoppello. In un primo tempo il timore era che i tre potessero essere coinvolti anche in questa vicenda.

FURTI IN ABITAZIONI TRA FVG E VENETO, TRE ARRESTI A UDINE

UDINE, 23 NOV - I Carabinieri del Nucleo investigativo di Udine hanno arrestato a Cittadella (Padova) tre cittadini albanesi sospettati di aver messo a segno una serie di furti in abitazione nelle province di Udine, Venezia (tra Portogruaro e San Donà), Padova, Cittadella, Vicenza, Bassano e Thiene. Si tratta di Marzel Hoxha, 24 anni, che deve scontare anche una condanna a quattro anni di reclusione per furti commessi nelle province di Padova e Treviso, con l'alias di Agostin Hojha. Con lui sono stati arrestati Frederik Gjonaj, (22) e Ardian Llefhi (33). Nella loro abitazione e in un vicino casolare i Carabinieri hanno recuperato refurtiva per un valore di 150 mila euro tra denaro contante, oro, computer e altro materiale informatico. L' indagine era partita il 31 ottobre quando da Terenzano (Udine) è stata rubata un'auto localizzata poche ore dopo in provincia di Vicenza. Per giorni i Carabinieri hanno pedinato i tre alla ricerca dell'occasione più propizia per intervenire. L'inseguimento li ha portati anche a Thiene, nello stesso giorno della sanguinosa rapina in cui venne ucciso il benzinaio Francesco Zoppello. In un primo tempo il timore era che i tre potessero essere coinvolti anche in questa vicenda.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy