TRUFFA PRODOTTI BIO: MANZATO, UNICA RISPOSTA TOLLERANZA ZERO
news locale - 06/12/2011 12:51

VENEZIA, 6 DIC - "Non è piacevole iniziare la giornata nazionale di lotta alla contraffazione alimentare con la notizia di 700 mila tonnellate di falsi cibi biologici immessi sul mercato. Di sicuro, però, un evento di questo genere segnala la dimensione di un problema verso il quale l'unica risposta è la tolleranza zero". Lo ha affermato l'assessore alla tutela del consumatore del Veneto Franco Manzato, secondo il quale "chi spaccia alimentari contraffatti non va solo punito, ma gli deve essere impedito per sempre di operare nell'alimentare e nel commercio". "Il problema nell'agroalimentare è enorme, e incide sull'immagine stessa del Made in Italy a tavola, che è tra i nostri migliori biglietti da visita nel mondo - dice ancora Manzato - ma la lotta alla contraffazione deve essere globale e incidere anche sul manifatturiero, dove al possibile danno alla salute dei consumatori si aggiunge il danno certo agli operatori onesti e all'economia nazionale. Questo mercato "oscuro", e purtroppo in crescita, si valuta che solo in Italia valga 8 miliardi di euro, che spariscono dalla contabilità e probabilmente (avverbio doveroso ma eufemistico) alimentano la criminalità". "Quasi cinquant'anni fa - aggiunge Manzato - il presidente Kennedy dichiarò che i 'consumatori rappresentano il gruppo economico piu' importante, influenzando ed essendo influenzati da quasi tutte le decisioni prese in campo economico, sia a livello pubblico che privatò. Io aggiungo che la lotta al falso è la prima essenziale tutela che dobbiamo garantire ai cittadini. Come Regione ci siamo impegnati su più fronti: dalla campagne di informazione ai corsi formativi per le forze dell'ordine impegnate nel contrasto al fasullo, al sostegno a specifiche iniziative delle associazioni di categoria". "Sul fronte dell'agroalimentare, e lo dico da rappresentante di una Regione che, ad esempio, esporta circa un terzo del vino prodotto in tutta Italia, per quantità e valore, la tutela deve essere completa: contro le contraffazione, ma anche contro i silenzi e le omissioni. E io considero una omissione grave che non si metta (o peggio che non si voglia mettere) in etichetta la provenienza della materia prima utilizzata. Non è un vero Made in Italy un prodotto confezionato qui con prodotti stranieri e, prima o poi, questa 'usanza' ci farà molto male".

TRUFFA PRODOTTI BIO: MANZATO, UNICA RISPOSTA TOLLERANZA ZERO

VENEZIA, 6 DIC - "Non è piacevole iniziare la giornata nazionale di lotta alla contraffazione alimentare con la notizia di 700 mila tonnellate di falsi cibi biologici immessi sul mercato. Di sicuro, però, un evento di questo genere segnala la dimensione di un problema verso il quale l'unica risposta è la tolleranza zero". Lo ha affermato l'assessore alla tutela del consumatore del Veneto Franco Manzato, secondo il quale "chi spaccia alimentari contraffatti non va solo punito, ma gli deve essere impedito per sempre di operare nell'alimentare e nel commercio". "Il problema nell'agroalimentare è enorme, e incide sull'immagine stessa del Made in Italy a tavola, che è tra i nostri migliori biglietti da visita nel mondo - dice ancora Manzato - ma la lotta alla contraffazione deve essere globale e incidere anche sul manifatturiero, dove al possibile danno alla salute dei consumatori si aggiunge il danno certo agli operatori onesti e all'economia nazionale. Questo mercato "oscuro", e purtroppo in crescita, si valuta che solo in Italia valga 8 miliardi di euro, che spariscono dalla contabilità e probabilmente (avverbio doveroso ma eufemistico) alimentano la criminalità". "Quasi cinquant'anni fa - aggiunge Manzato - il presidente Kennedy dichiarò che i 'consumatori rappresentano il gruppo economico piu' importante, influenzando ed essendo influenzati da quasi tutte le decisioni prese in campo economico, sia a livello pubblico che privatò. Io aggiungo che la lotta al falso è la prima essenziale tutela che dobbiamo garantire ai cittadini. Come Regione ci siamo impegnati su più fronti: dalla campagne di informazione ai corsi formativi per le forze dell'ordine impegnate nel contrasto al fasullo, al sostegno a specifiche iniziative delle associazioni di categoria". "Sul fronte dell'agroalimentare, e lo dico da rappresentante di una Regione che, ad esempio, esporta circa un terzo del vino prodotto in tutta Italia, per quantità e valore, la tutela deve essere completa: contro le contraffazione, ma anche contro i silenzi e le omissioni. E io considero una omissione grave che non si metta (o peggio che non si voglia mettere) in etichetta la provenienza della materia prima utilizzata. Non è un vero Made in Italy un prodotto confezionato qui con prodotti stranieri e, prima o poi, questa 'usanza' ci farà molto male".

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
VENEZIA, 6 SET - Il Programma di Sviluppo Rurale del Veneto 2014-2020 sta per nascere e la gestazione sarà la più partecipata finora realizzata: i lavori degli incontri di partenariato per definir...

VENEZIA, 4 SET - Il Veneto creerà un network per l'innovazione vitivinicola: una rete tra quanti operano nell'ambito di questo segmento, strategico per raggi...

VENEZIA, 6 GIU - "Anche il governo italiano deve attivarsi subito, e a tutti i livelli, per evitar...

VENEZIA, 5 GIU - Si chiama "Carbomark": è un progetto che vede assieme le Regioni Veneto (lead-partner) e Friuli Venezia Giulia con le Università di Padova e di Udine, che ha portato alla realizza...

VENEZIA, 20 MAG - "Stiamo verificando una volta di più che lo Stato italiano è vorace quando si tratta di mantenere se stesso, e che essere vorace non vuol ...

VENEZIA, 24 APR - "E' bizzarro intervenire in una polemica sui fagioli più pregiati del Veneto e d'Italia, ma la qualità e il buon nome di questi prodotti meritano attenzione, ...

VENEZIA, 4 APR - "I vini veneti? Ottimi, tipici, la maggior parte autoctoni, capaci di soddisfare ogni esigenza della tavola e tutte le as...

VENEZIA, 29 MAR - "Scommettere sull'agricoltura è un'operazione strategica e intelligente, in quanto il settore primario in Veneto è motore di forte crescita, di sviluppo e innovazione continua". ...

VENEZIA, 26 MAR - "Abbiamo avviato il necessario 'tagliando' alla Legge regionale dell'agosto scorso che disciplina l'agriturismo, l'ittiturismo e il pescatur...

VENEZIA, 31 GEN - "agricoltura ha come fondamento la terra, senza la quale non c'é produzione: do...