MANOVRA: CGIA,VALE 63 MLD IN 3 ANNI, 2.500 EURO PER FAMIGLIA
news locale - 08/12/2011 16:29

VENEZIA, 8 DIC - Nel triennio 2012-2014 la manovra netta è salita a 63 mld circa. A ciascuna famiglia italiana costerà mediamente 2.500 euro, poco più di 830 euro all'anno. Ad affermarlo è la Cgia di Mestre che rifà i conti al decreto 'salva-Italia', analizzando il testo della Gazzetta Ufficiale. 

Secondo la Cgia di Mestre ha una dimensione economica molto superiore alla cifra che, invece, era circolata nei giorni precedenti. In verità, sostengono gli artigiani, le indiscrezioni che erano state riportate dalla stampa italiana non erano frutto di invenzioni giornalistiche. Anzi, nel comunicato stampa redatto dopo il Consiglio dei Ministri di domenica 4 dicembre, queste cifre avevano trovato una conferma ufficiale. "L'insieme degli interventi - si legge nella nota dell'Esecutivo - ammonta a circa 20 miliardi di euro strutturali per il triennio 2012-2014 con una forte componente permanente di risparmi conseguiti.

La correzione lorda è di oltre 30 miliardi in quanto sono previsti interventi di spesa a favore della crescita, del sistema produttivo e del lavoro per oltre 10 miliardi". Insomma, una manovra da circa 20 miliardi di euro netti, che nel triennio 2012-2014 doveva consentire il pareggio di bilancio. Invece, dopo la lettura del decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l'altro ieri, ecco la sorpresa: il decreto "salva-Italia" aumenta di quasi 3 volte, in quanto darà luogo ad una correzione del deficit per un importo di circa 20 miliardi nel 2012 e di altri 21 miliardi per ciascuno dei due anni successivi. Complessivamente, quindi, la manovra del Governo Monti avrà un effetto complessivo di 62,9 mld di euro, dove le maggiori entrate rappresenteranno circa il 70% della manovra, mentre le minori spese ammonteranno a circa il 30%. "Secondo una nostra stima - commenta Giuseppe Bortolussi, segretario Cgia di Mestre - nel triennio 2012-2014 l'impatto medio su ciascuna famiglia italiana sarà di quasi 2.500 euro, poco più di 830 euro all'anno. Se agli effetti economici della manovra Monti aggiungiamo anche quelli esplicati dalle due manovre d'estate redatte quest'anno dal Governo Berlusconi, l' effetto complessivo, nel periodo 2011-2014, sale a addirittura a 208 mld di euro. Pertanto, il costo che ogni nucleo familiare dovrà farsi carico nel quadriennio 2011-2014, sarà pari a 8.266 euro, poco più di 2.000 euro all'anno".

MANOVRA: CGIA,VALE 63 MLD IN 3 ANNI, 2.500 EURO PER FAMIGLIA

VENEZIA, 8 DIC - Nel triennio 2012-2014 la manovra netta è salita a 63 mld circa. A ciascuna famiglia italiana costerà mediamente 2.500 euro, poco più di 830 euro all'anno. Ad affermarlo è la Cgia di Mestre che rifà i conti al decreto 'salva-Italia', analizzando il testo della Gazzetta Ufficiale. 

Secondo la Cgia di Mestre ha una dimensione economica molto superiore alla cifra che, invece, era circolata nei giorni precedenti. In verità, sostengono gli artigiani, le indiscrezioni che erano state riportate dalla stampa italiana non erano frutto di invenzioni giornalistiche. Anzi, nel comunicato stampa redatto dopo il Consiglio dei Ministri di domenica 4 dicembre, queste cifre avevano trovato una conferma ufficiale. "L'insieme degli interventi - si legge nella nota dell'Esecutivo - ammonta a circa 20 miliardi di euro strutturali per il triennio 2012-2014 con una forte componente permanente di risparmi conseguiti.

La correzione lorda è di oltre 30 miliardi in quanto sono previsti interventi di spesa a favore della crescita, del sistema produttivo e del lavoro per oltre 10 miliardi". Insomma, una manovra da circa 20 miliardi di euro netti, che nel triennio 2012-2014 doveva consentire il pareggio di bilancio. Invece, dopo la lettura del decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l'altro ieri, ecco la sorpresa: il decreto "salva-Italia" aumenta di quasi 3 volte, in quanto darà luogo ad una correzione del deficit per un importo di circa 20 miliardi nel 2012 e di altri 21 miliardi per ciascuno dei due anni successivi. Complessivamente, quindi, la manovra del Governo Monti avrà un effetto complessivo di 62,9 mld di euro, dove le maggiori entrate rappresenteranno circa il 70% della manovra, mentre le minori spese ammonteranno a circa il 30%. "Secondo una nostra stima - commenta Giuseppe Bortolussi, segretario Cgia di Mestre - nel triennio 2012-2014 l'impatto medio su ciascuna famiglia italiana sarà di quasi 2.500 euro, poco più di 830 euro all'anno. Se agli effetti economici della manovra Monti aggiungiamo anche quelli esplicati dalle due manovre d'estate redatte quest'anno dal Governo Berlusconi, l' effetto complessivo, nel periodo 2011-2014, sale a addirittura a 208 mld di euro. Pertanto, il costo che ogni nucleo familiare dovrà farsi carico nel quadriennio 2011-2014, sarà pari a 8.266 euro, poco più di 2.000 euro all'anno".

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
MANOVRA, NIENTE MULTE A COMMERCIANTI SENZA POS - Niente multe per i commercianti sprovvisti di POS per i pagamenti elett...

UTENZE RINCARATE NEL 2018, IL GAS SALIRA' ANCORA - Dopo un anno di continui aumenti nel costo delle utenze domestiche il 2019 ha in serbo un'amara sorpresa per cittadini e famiglie.

19 MILIARDI SPESI IN ATTIVITÀ ILLEGALI Son ben 19 i miliardi che gli italiani...

Entro domani le imprese sono chiamate a versare all'erario 27 miliardi di euro per onorare l'Iva (contribuenti con scadenza mensile o trimestrale), le ritenute Irpef dei dipendenti e dei collaboratori...

Tra il 2010 e il 2014 l'Italia ha autorizzato esportazioni nell'Africa settentrionale e nel Medio Oriente per 4,8 miliardi di euro di armi. Dopo l'Europa - seco...

La CGIA di Mestre segnala una forte crescita di contratti a tempo indeterminato. Una stabilità sogn...

Con la nuova legge di stabilità il Governo Renzi gioca d'azzardo sulla pelle dei cittadini, infatti...

Ogni punto di riduzione dell’aliquota Ires consentirebbe alle società di capitali e ai grandi gruppi di pagare complessivamente 1,2 miliardi di euro in meno di tasse all’anno....

Nell'aggiornamento del Def (Documento di Economia e Finanza) che avverrà venerdì durante il Consig...

Padova- Al via il rimborso di parte della pensione bloccata dal Governo Monti , per 4,5 mln di pensionati Italiani. La Corte Costituzionale ...