AGGRESSIONE A RAGAZZO CINGALESE A VERONA, TRE DENUNCE
news locale - 20/12/2011 10:55

VERONA, 20 DIC - Sono tutti incensurati i tre giovani denunciati in stato di libertà per l'aggressione a sfondo razziale contro un ragazzino cingalese, avvenuta giovedì scorso a Verona nel quartiere di Borgo Trento. Gli indagati, un 18enne e due 17enni, sono accusati di lesioni aggravate dall'uso di un manganello telescopico e dalla discriminazione razziale. I Carabinieri della Compagnia di Verona e della stazione di Parona hanno identificato i tre esaminando i filmati delle telecamere di sicurezza di una banca situata accanto all'ex ufficio del lavoro. Il 14enne di origini cingalesi era stato gettato a terra e picchiato dai tre giovani, in preda ai fumi dell'alcol e uno di questi aveva proferito degli insulti a sfondo razziale. I medici del Pronto soccorso dell'ospedale di Borgo Trento avevano dato al ragazzino sei giorni di prognosi. Dopo l'identificazione i militari hanno proceduto anche con le perquisizioni a casa degli indagati. Durante queste fasi - come riporta la stampa locale - sono stati trovati gagliardetti e altro materiale riconducibile agli ambienti di estrema destra.

AGGRESSIONE A RAGAZZO CINGALESE A VERONA, TRE DENUNCE

VERONA, 20 DIC - Sono tutti incensurati i tre giovani denunciati in stato di libertà per l'aggressione a sfondo razziale contro un ragazzino cingalese, avvenuta giovedì scorso a Verona nel quartiere di Borgo Trento. Gli indagati, un 18enne e due 17enni, sono accusati di lesioni aggravate dall'uso di un manganello telescopico e dalla discriminazione razziale. I Carabinieri della Compagnia di Verona e della stazione di Parona hanno identificato i tre esaminando i filmati delle telecamere di sicurezza di una banca situata accanto all'ex ufficio del lavoro. Il 14enne di origini cingalesi era stato gettato a terra e picchiato dai tre giovani, in preda ai fumi dell'alcol e uno di questi aveva proferito degli insulti a sfondo razziale. I medici del Pronto soccorso dell'ospedale di Borgo Trento avevano dato al ragazzino sei giorni di prognosi. Dopo l'identificazione i militari hanno proceduto anche con le perquisizioni a casa degli indagati. Durante queste fasi - come riporta la stampa locale - sono stati trovati gagliardetti e altro materiale riconducibile agli ambienti di estrema destra.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
CHIOGGIA (VENEZIA), 13 GIU - Vendevano come prodotti artigianali vasetti di alici acquistati in realtà negli ipermercati. E' l'accusa costata una denuncia dei carabinieri per fr...