ACEGASAPS:COMUNE TRIESTE,SOCIETARIZZAZIONI PER TAGLIO DEBITO
news locale - 28/12/2011 10:07

TRIESTE, 28 DIC - Il management di AcegasAps "sta lavorando ad alcune ipotesi di rientro dal debito che passano inevitabilmente dalla societarizzazione di alcune attività". Lo ha detto in un'intervista all'ANSA il sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, azionista di maggioranza, con il Comune, della multiutility. Cosolini ha parlato di "societarizzazione", ovvero della cessione di alcuni rami, precisando che si tratterà di "cessioni di quote di minoranza, che non pregiudicano il controllo". Al 30 settembre, la posizione finanziaria netta (Pfn) della multiservizi ammontava a 509 milioni di euro: un debito "importante", secondo il sindaco di Trieste. La società aveva già avviato, nel marzo 2011, una procedura per la ricerca di soci per una newco del gas. "Chiaramente - ha osservato Cosolini - bisogna capire quanto le procedure riusciranno a garantire in questo momento di mercato". "Non ho la preoccupazione che talvolta manifestano i sindacalisti - ha aggiunto - dell'indebitamento come anticamera della crisi: lo vedo come un problema che impedisce gli investimenti, in un mercato dove devi continuamente crescere". Cosolini ha indicato che per la nomina del prossimo consiglio di amministrazione - quello attuale è in scadenza a fine 2012 - si terrà in considerazione, "senza spoil system o appartenenze", dell'operato, anche sul fronte del rientro dall'indebitamento.

ACEGASAPS:COMUNE TRIESTE,SOCIETARIZZAZIONI PER TAGLIO DEBITO

TRIESTE, 28 DIC - Il management di AcegasAps "sta lavorando ad alcune ipotesi di rientro dal debito che passano inevitabilmente dalla societarizzazione di alcune attività". Lo ha detto in un'intervista all'ANSA il sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, azionista di maggioranza, con il Comune, della multiutility. Cosolini ha parlato di "societarizzazione", ovvero della cessione di alcuni rami, precisando che si tratterà di "cessioni di quote di minoranza, che non pregiudicano il controllo". Al 30 settembre, la posizione finanziaria netta (Pfn) della multiservizi ammontava a 509 milioni di euro: un debito "importante", secondo il sindaco di Trieste. La società aveva già avviato, nel marzo 2011, una procedura per la ricerca di soci per una newco del gas. "Chiaramente - ha osservato Cosolini - bisogna capire quanto le procedure riusciranno a garantire in questo momento di mercato". "Non ho la preoccupazione che talvolta manifestano i sindacalisti - ha aggiunto - dell'indebitamento come anticamera della crisi: lo vedo come un problema che impedisce gli investimenti, in un mercato dove devi continuamente crescere". Cosolini ha indicato che per la nomina del prossimo consiglio di amministrazione - quello attuale è in scadenza a fine 2012 - si terrà in considerazione, "senza spoil system o appartenenze", dell'operato, anche sul fronte del rientro dall'indebitamento.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Federcontribuenti lancia l'allarme sulle cartelle di riscossione della Tari , ch...

07/08/2012 Argomenti della trasmissione: L'ECONOMIA VOLUBILE  Prof Thomas Bassetti Dipart.Scienze Economiche e Aziendali UNIPd    ACEGASAPS + HERA Giova...

TRIESTE, 26 APR - Il memorandum firmato con Italgas é "uno dei passaggi più importanti di questo esercizio, ma mi auguro che ne potranno...