ISPETTORI FISCO A CAPODANNO IN HOTEL CORTINA,CITTA' PROTESTA
news locale - 03/01/2012 11:32

CORTINA (BELLUNO), 3 GEN - L'Agenzia delle Entrate cerca di stanare i vip di Cortina e gli operatori commerciali sconosciuti al fisco, ma gli albergatori locali insorgono, preoccupati che l'attenzione sui loro ospiti possa far calare gli incassi. Una task force di 80 ispettori, come riportano alcuni giornali, tra il 30 dicembre e San Silvestro è calata in città e ha passato al setaccio i più noti alberghi della conca ampezzana, ma anche negozi, antiquari, ristoranti e gioiellerie frequentati abitualmente dai vip. Controllate anche le auto di lusso che circolano all'ombra delle Tofane. "Sono arrivati alle 8 del mattino e se ne sono andati dieci minuti dopo mezzanotte - si sfoga l'albergatrice di un noto hotel cortinese - ho firmato il verbale che ero già in camicia da notte. Un blitz del genere in queste date è un attentato a chi lavora". E aggiunge: "i miei clienti hanno detto che se ne vanno a Sankt Moritz, questo stato poliziesco nessuno lo vuole accettare". Qualche perplessità sulle modalità, ma soprattutto sui tempi scelti per i controlli, anche dall'assessore municipale al commercio, Luca Alfonsi. "E' uno shock per la località - dice - che così perde anche in immagine".

ISPETTORI FISCO A CAPODANNO IN HOTEL CORTINA,CITTA' PROTESTA

CORTINA (BELLUNO), 3 GEN - L'Agenzia delle Entrate cerca di stanare i vip di Cortina e gli operatori commerciali sconosciuti al fisco, ma gli albergatori locali insorgono, preoccupati che l'attenzione sui loro ospiti possa far calare gli incassi. Una task force di 80 ispettori, come riportano alcuni giornali, tra il 30 dicembre e San Silvestro è calata in città e ha passato al setaccio i più noti alberghi della conca ampezzana, ma anche negozi, antiquari, ristoranti e gioiellerie frequentati abitualmente dai vip. Controllate anche le auto di lusso che circolano all'ombra delle Tofane. "Sono arrivati alle 8 del mattino e se ne sono andati dieci minuti dopo mezzanotte - si sfoga l'albergatrice di un noto hotel cortinese - ho firmato il verbale che ero già in camicia da notte. Un blitz del genere in queste date è un attentato a chi lavora". E aggiunge: "i miei clienti hanno detto che se ne vanno a Sankt Moritz, questo stato poliziesco nessuno lo vuole accettare". Qualche perplessità sulle modalità, ma soprattutto sui tempi scelti per i controlli, anche dall'assessore municipale al commercio, Luca Alfonsi. "E' uno shock per la località - dice - che così perde anche in immagine".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy