PARROCO SUONA OGNI GIORNO CAMPANE CONTRO STRAPOTERE FINANZA
news locale - 11/01/2012 12:03

TREVISO, 11 GEN - Fa suonare ogni giorno alle 17.30 in punto, ora della chiusura delle borse, le campane della sua chiesa "contro lo strapotere della finanza internazionale". Protagonista don Giovanni Kirschner, parroco di Povegliano, piccolo centro alle porte di Treviso, deciso a dar battaglia a suon di rintocchi "per risvegliare le coscienze in questi tempi di crisi globale". Un concerto di protesta giornaliero, racconta il Gazzettino, che è partito alla fine dell'anno, nonostante le perplessità dei parrocchiani. "Un modo per manifestare - racconta il parroco - contro la libera volpe in libero pollaio, per provare a smuovere la gente e farla unire alla richiesta di regole per controllare un mercato dove pochi ricchi decidono i destini di miliardi di persone". Don Giovanni non è nuovo a iniziative originali. Per sensibilizzare le anime nei confronti dei problemi dei più bisognosi ha tappezzato la canonica di foto di bimbi denutriti e ha allestito una piazzola vicino alla chiesa per accogliere extracomunitari e rom. Non contento, tre anni fa ha voluto issare sul tetto della canonica la bandiera della Romania per solidarietà con il suo popolo.

PARROCO SUONA OGNI GIORNO CAMPANE CONTRO STRAPOTERE FINANZA

TREVISO, 11 GEN - Fa suonare ogni giorno alle 17.30 in punto, ora della chiusura delle borse, le campane della sua chiesa "contro lo strapotere della finanza internazionale". Protagonista don Giovanni Kirschner, parroco di Povegliano, piccolo centro alle porte di Treviso, deciso a dar battaglia a suon di rintocchi "per risvegliare le coscienze in questi tempi di crisi globale". Un concerto di protesta giornaliero, racconta il Gazzettino, che è partito alla fine dell'anno, nonostante le perplessità dei parrocchiani. "Un modo per manifestare - racconta il parroco - contro la libera volpe in libero pollaio, per provare a smuovere la gente e farla unire alla richiesta di regole per controllare un mercato dove pochi ricchi decidono i destini di miliardi di persone". Don Giovanni non è nuovo a iniziative originali. Per sensibilizzare le anime nei confronti dei problemi dei più bisognosi ha tappezzato la canonica di foto di bimbi denutriti e ha allestito una piazzola vicino alla chiesa per accogliere extracomunitari e rom. Non contento, tre anni fa ha voluto issare sul tetto della canonica la bandiera della Romania per solidarietà con il suo popolo.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy