MAFIA: VENETO, SEQUESTRATI BENI PER 300MILA EURO A CALABRESE
news locale - 12/01/2012 11:18

BELLUNO, 12 GEN - Il Tribunale di Belluno ha sequestrato beni per 300 mila euro ad un calabrese 58enne già inquisito per mafia, Angelo Calatafimi, sottoposto a sorveglianza speciale e residente a Trichiana (Belluno). Il provvedimento è stato adottato su proposta dei carabinieri del Comando Provinciale di Belluno. Calatafimi è attualmente in carcere dopo che nel novembre 2010, in un pub di Mel (Belluno), aveva ferito un uomo a colpi di pistola. E' la prima volta che il decreto dello scorso settembre, che estende a tutti i "genericamente pericolosi" l'applicabilità delle misure di prevenzione patrimoniali una volta riservate ai soli appartenenti alla criminalità organizzata di stampo mafioso, viene attuato nel bellunese. Calatafimi era giunto nel bellunese nel 1975, sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di Trichiana. All'uomo i carabinieri hanno sequestrato un motoscafo, nascosto nella casa del padre a Reggio Calabria, quote per 51.645 euro della società "N.M. di Calatafimi Stefano" di Trichiana, un appartamento, ed altri due immobili ad uso commerciale, tutti a Trichiana.

MAFIA: VENETO, SEQUESTRATI BENI PER 300MILA EURO A CALABRESE

BELLUNO, 12 GEN - Il Tribunale di Belluno ha sequestrato beni per 300 mila euro ad un calabrese 58enne già inquisito per mafia, Angelo Calatafimi, sottoposto a sorveglianza speciale e residente a Trichiana (Belluno). Il provvedimento è stato adottato su proposta dei carabinieri del Comando Provinciale di Belluno. Calatafimi è attualmente in carcere dopo che nel novembre 2010, in un pub di Mel (Belluno), aveva ferito un uomo a colpi di pistola. E' la prima volta che il decreto dello scorso settembre, che estende a tutti i "genericamente pericolosi" l'applicabilità delle misure di prevenzione patrimoniali una volta riservate ai soli appartenenti alla criminalità organizzata di stampo mafioso, viene attuato nel bellunese. Calatafimi era giunto nel bellunese nel 1975, sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di Trichiana. All'uomo i carabinieri hanno sequestrato un motoscafo, nascosto nella casa del padre a Reggio Calabria, quote per 51.645 euro della società "N.M. di Calatafimi Stefano" di Trichiana, un appartamento, ed altri due immobili ad uso commerciale, tutti a Trichiana.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
COVID, ASSUNZIONI IN CALO IN AGRICOLTURA - Da un'indagine di Cia Padova e Venet...

In Veneto il tumore colpisce più gli uomini che le donne ma negli ultimi anni le nuove diagnosi hanno registrato dei ca...

VIRUS, IL DICEMBRE DEL VENETO RIMANE INSPIEGABILE - Prima una scalata vertiginosa ben al di sopra dei numeri della prima ondata, poi il crollo verticale addirittura prima che le re...

MORTI SUL LAVORO, IL 40% A CAUSA DEL COVID ---- Drammatici i dati sulle morti bianche da gennaio a d...

SALDI AL VIA IN VENETO: OSSIGENO PER I NEGOZIANTI-----Primo giorno di saldi per il Veneto. Grandi le...

TAMPONI IN FARMACIA: ADESIONI IN CRESCITA-----Sempre più farmacie del territorio, hanno aderito in questi giorni all’accordo con la Regione del Veneto per la realizzazione in fo...

COMINCIANO I SALDI IN VENETO----Inversione di marcia per il mondo dello shopping...

L'AGRICOLTURA RISENTE DEGLI EFFETTI DELLA PANDEMIA - L'agricoltura in Veneto è stata penalizzata dalle restrizioni dovute al Covid, ma è sopravissuta grazie ...

STUDENTI IN PROTESTA PER IL MANCATO RIENTRO IN AULA - Numerose sono state le proteste che gli studenti delle scuole supe...

TUTTE LE NUOVE RESTRIZIONI FINO AL 15 GENNAIO - Nella notte il Governo ha varato il decreto legge con tutte le nuove norme da qui a metà ge...