NAVE COSTA: FORTUNA, FARE DL PER NO 'COLOSSI'LAGUNA VENEZIA
news locale - 16/01/2012 11:44

VENEZIA, 16 GEN - La strada maestra è l'inserimento dei divieti nella nuova legge speciale, ma vista l'urgenza, dopo la tragedia del Giglio il no alla grandi navi da crociera in laguna a Venezia potrebbe passare attraverso uno specifico decreto legge del governo: è la proposta sostenuta da Ennio Fortuna, ex procuratore generale del Veneto e oggi consigliere comunale dell'Udc. "Il rischio, come ha fatto capire quanto successo alla Costa Concordia - spiega Fortuna all'ANSA -, è altissimo, siamo sull'orlo del baratro. Certo le crociere rappresentano per la città lagunare una voce importante. C'é un indotto enorme e forse non tutti i veneziani sono d'accordo sull'estromissione delle navi dal bacino di San Marco. Ma se dovesse succedere qualcosa a Venezia sarebbe la fine del mondo". Fortuna ricorda che da tempo è sostenitore del fatto che il 'no' deve passare attraverso l'inserimento nella nuova legge speciale - oggi a Venezia è in visita l'ufficio di presidenza della commissione ambiente del Senato -, ma i tempi rischiano di essere troppo lunghi e al momento nessuna delle autorità competenti sulle acque lagunari, tra le quali il Comune e il Magistrato alle Acque, di fatto ha la competenza specifica per imporre una propria scelta. Da qui la proposta dell'urgenza che passa attraverso un decreto legge o un intervento specifico - "se questo è possibile" dice Fortuna - del ministero dell'Ambiente.

NAVE COSTA: FORTUNA, FARE DL PER NO 'COLOSSI'LAGUNA VENEZIA

VENEZIA, 16 GEN - La strada maestra è l'inserimento dei divieti nella nuova legge speciale, ma vista l'urgenza, dopo la tragedia del Giglio il no alla grandi navi da crociera in laguna a Venezia potrebbe passare attraverso uno specifico decreto legge del governo: è la proposta sostenuta da Ennio Fortuna, ex procuratore generale del Veneto e oggi consigliere comunale dell'Udc. "Il rischio, come ha fatto capire quanto successo alla Costa Concordia - spiega Fortuna all'ANSA -, è altissimo, siamo sull'orlo del baratro. Certo le crociere rappresentano per la città lagunare una voce importante. C'é un indotto enorme e forse non tutti i veneziani sono d'accordo sull'estromissione delle navi dal bacino di San Marco. Ma se dovesse succedere qualcosa a Venezia sarebbe la fine del mondo". Fortuna ricorda che da tempo è sostenitore del fatto che il 'no' deve passare attraverso l'inserimento nella nuova legge speciale - oggi a Venezia è in visita l'ufficio di presidenza della commissione ambiente del Senato -, ma i tempi rischiano di essere troppo lunghi e al momento nessuna delle autorità competenti sulle acque lagunari, tra le quali il Comune e il Magistrato alle Acque, di fatto ha la competenza specifica per imporre una propria scelta. Da qui la proposta dell'urgenza che passa attraverso un decreto legge o un intervento specifico - "se questo è possibile" dice Fortuna - del ministero dell'Ambiente.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
VENEZIA, 13 FEB - Il Comune di Venezia attende "con fiducia" il decreto sulle grandi navi. Lo ha detto il sindaco Gior...

TREVISO, 9 FEB - Secondo il procuratore di Milano Edmondo Bruti Liberati il procedimento penale in atto nei confronti del comandante della...

PADOVA, 19 GEN - Due anni fa era stato un modo per far "conosceré tra loro i paesani, ma ora, per...

VENEZIA, 17 GEN - "L'Ue inviti le autorità italiane a proibire l'ingresso delle grandi navi nella...

VENEZIA, 16 GEN - Per il presidente onorario di Legambiente, Ermete Realacci, il passaggio in bacino San Marco, a Venezia, delle grandi navi da crociera va evitato quanto prima. Realacci, intervenen...