REGIONI: VENETO; PESCATORI A CONSIGLIO, RIVEDIAMO STRATEGIE
news locale - 25/01/2012 12:35

VENEZIA, 25 GEN - "Dalle istituzioni venete, e soprattutto dalla Giunta regionale, deve partire un messaggio molto chiaro al Governo perché riveda la tassazione Iva sul gasolio utilizzato dai pescherecci e si impegni nei confronti di Bruxelles per ottenere la revisione dei regolamenti europei che penalizzano la pesca professionale veneta non tenendo conto delle sue peculiarità". E' questo, in sintesi, l'appello che i rappresentanti delle organizzazioni della pesca (Agrital, Lega Pesca, Col diretti/unci pesca, Federcoopesca Veneto) hanno rivolto a palazzo Ferro-Fini nel corso di un incontro con il presidente dell'assemblea Clodovaldo Ruffato e con i consiglieri Carlo Alberto Tesserin, Lucio Tiozzo, Gennaro Marotta, Pietrangelo Pettenò, Bruno Pigozzo e Roberto Fasoli. "Il forte malessere delle marinerie venete - è stato detto dai rappresentanti delle associazioni - nasce da molti fattori: l'entrata in vigore del nuovo sistema dei controlli e delle sanzioni, vessatorio e punitivo, la riduzione dei benefici fiscali e previdenziali della legge 30/98, gli aumenti del costo del carburante aggravati dall'introduzione dell'IVA sul gasolio". Sullo sfondo rimangono i problemi insoluti dei regolamenti UE che penalizzano la pesca veneta con il divieto di pesca entro tre miglia dalla costa e con l'introduzione di reti a maglie larghe valide per le specie ittiche dei mari del Nord e l'Atlantico ma non per quelle dell'Adriatico".

REGIONI: VENETO; PESCATORI A CONSIGLIO, RIVEDIAMO STRATEGIE

VENEZIA, 25 GEN - "Dalle istituzioni venete, e soprattutto dalla Giunta regionale, deve partire un messaggio molto chiaro al Governo perché riveda la tassazione Iva sul gasolio utilizzato dai pescherecci e si impegni nei confronti di Bruxelles per ottenere la revisione dei regolamenti europei che penalizzano la pesca professionale veneta non tenendo conto delle sue peculiarità". E' questo, in sintesi, l'appello che i rappresentanti delle organizzazioni della pesca (Agrital, Lega Pesca, Col diretti/unci pesca, Federcoopesca Veneto) hanno rivolto a palazzo Ferro-Fini nel corso di un incontro con il presidente dell'assemblea Clodovaldo Ruffato e con i consiglieri Carlo Alberto Tesserin, Lucio Tiozzo, Gennaro Marotta, Pietrangelo Pettenò, Bruno Pigozzo e Roberto Fasoli. "Il forte malessere delle marinerie venete - è stato detto dai rappresentanti delle associazioni - nasce da molti fattori: l'entrata in vigore del nuovo sistema dei controlli e delle sanzioni, vessatorio e punitivo, la riduzione dei benefici fiscali e previdenziali della legge 30/98, gli aumenti del costo del carburante aggravati dall'introduzione dell'IVA sul gasolio". Sullo sfondo rimangono i problemi insoluti dei regolamenti UE che penalizzano la pesca veneta con il divieto di pesca entro tre miglia dalla costa e con l'introduzione di reti a maglie larghe valide per le specie ittiche dei mari del Nord e l'Atlantico ma non per quelle dell'Adriatico".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Quest’anno in gara a Sanremo due voci venete, Francesca Michielin e Madame. La prima, ventiseienne originaria di Bassano del Grappa, vincitrice della quinta edizione di XFactor n...

COVID, ASSUNZIONI IN CALO IN AGRICOLTURA - Da un'indagine di Cia Padova e Veneto Lavoro emerge che nel 2020, l'anno dell'inizio dell'emergenza sanitaria da covid, il territorio pa...

In Veneto il tumore colpisce più gli uomini che le donne ma negli ultimi anni le nuove diagnosi hanno registrato dei cali importanti. Sono ...

VIRUS, IL DICEMBRE DEL VENETO RIMANE INSPIEGABILE - Prima una scalata vertiginosa ben al di sopra dei numeri della prima ondata, poi il crol...

MORTI SUL LAVORO, IL 40% A CAUSA DEL COVID ---- Drammatici i dati sulle morti bianche da gennaio a dicembre 2020 elaborati da Vega Engineering di Mestre. L’incremento è in parte dovuto allo scoppio...

SALDI AL VIA IN VENETO: OSSIGENO PER I NEGOZIANTI-----Primo giorno di saldi per il Veneto. Grandi le aspettative che potrebbero essere confe...

TAMPONI IN FARMACIA: ADESIONI IN CRESCITA-----Sempre più farmacie del territorio, hanno aderito in questi giorni all’...

COMINCIANO I SALDI IN VENETO----Inversione di marcia per il mondo dello shopping. La categoria si interroga sul saldo, come tipologia di vendita, a pochi giorni dal via ufficiale per i saldi in ; Vene...

L'AGRICOLTURA RISENTE DEGLI EFFETTI DELLA PANDEMIA - L'agricoltura in Veneto è stata penalizzata dalle restrizioni dovute al Covid, ma è sopravissuta grazie ai 148 milioni di euro di contributi. Ne...

ZAIA: "PARAMETRI UNIFORMI PER LE NUOVE RESTRIZIONI" - Il Presidente del Veneto si fa portavoce delle istanze delle Regioni. Intanto migliora...