FISCO:FINANZA VERONA IMPEGNATA CONTRO EVASIONI E DROGA
news locale - 13/02/2012 11:43

13 FEB - Con oltre 140 violazioni complessive alle normative fiscali la Guardia di Finanza di Verona, ha concluso ieri i controlli economici sul territorio scaligero, operazione iniziata sabato scorso. Nei due giorni di intervento le Fiamme Gialle hanno concentrato l'attività nella prevenzione e repressione dei fenomeni dell'abusivismo e della vendita di merce contraffatta, di quelli relativi alla mancata emissione di scontrini e ricevute fiscali, delle violazioni in materia di detenzione e trasporto di prodotti energetici, nonché nel settore del contrasto al traffico di stupefacenti. In particolare, come indica una nota, sono state eseguite perlustrazioni e sequestri, soprattutto in aree particolarmente esposte a tali fenomeni illeciti, quali il quartiere di "Veronetta". In 309 esercizi commerciali, sono state constatate 107 violazioni per mancata emissione del documento fiscale, per una percentuale di incidenza delle situazioni irregolari pari al 34%. In materia di contrasto al lavoro nero e irregolare, i controlli operati presso pubblici esercizi, sia della città, sia della provincia, hanno portato alla constatazione di numerose violazioni sul fronte previdenziale, assicurativo e contributivo con la scoperta di 28 lavoratori irregolari, dei quali 13 totalmente 'in nero', per i quali sono stati segnalati, quali responsabili delle violazioni, otto datori di lavoro. In riferimento al commercio illegale di prodotti contraffatti e pericolosi per la salute sono stati oltre 290 mila i prodotti sequestrati complessivamente in quattro distinte operazioni di servizio. In particolare, fortemente pericolosi per la salute dei più piccoli le centinaia di migliaia di giocattoli - pronti ad essere venduti sul mercato - rinvenuti in un magazzino in Verona, gestito da un cittadino cinese denunciato. Ulteriori 50 mila circa "articoli carnevaleschi", anch'essi privi dei requisiti di conformità alla specifica normativa dell'Unione Europea, sono stati sequestrati ad altri due operatori commerciali cinesi, attivi in Cerea e San Martino Buon Albergo.

FISCO:FINANZA VERONA IMPEGNATA CONTRO EVASIONI E DROGA

13 FEB - Con oltre 140 violazioni complessive alle normative fiscali la Guardia di Finanza di Verona, ha concluso ieri i controlli economici sul territorio scaligero, operazione iniziata sabato scorso. Nei due giorni di intervento le Fiamme Gialle hanno concentrato l'attività nella prevenzione e repressione dei fenomeni dell'abusivismo e della vendita di merce contraffatta, di quelli relativi alla mancata emissione di scontrini e ricevute fiscali, delle violazioni in materia di detenzione e trasporto di prodotti energetici, nonché nel settore del contrasto al traffico di stupefacenti. In particolare, come indica una nota, sono state eseguite perlustrazioni e sequestri, soprattutto in aree particolarmente esposte a tali fenomeni illeciti, quali il quartiere di "Veronetta". In 309 esercizi commerciali, sono state constatate 107 violazioni per mancata emissione del documento fiscale, per una percentuale di incidenza delle situazioni irregolari pari al 34%. In materia di contrasto al lavoro nero e irregolare, i controlli operati presso pubblici esercizi, sia della città, sia della provincia, hanno portato alla constatazione di numerose violazioni sul fronte previdenziale, assicurativo e contributivo con la scoperta di 28 lavoratori irregolari, dei quali 13 totalmente 'in nero', per i quali sono stati segnalati, quali responsabili delle violazioni, otto datori di lavoro. In riferimento al commercio illegale di prodotti contraffatti e pericolosi per la salute sono stati oltre 290 mila i prodotti sequestrati complessivamente in quattro distinte operazioni di servizio. In particolare, fortemente pericolosi per la salute dei più piccoli le centinaia di migliaia di giocattoli - pronti ad essere venduti sul mercato - rinvenuti in un magazzino in Verona, gestito da un cittadino cinese denunciato. Ulteriori 50 mila circa "articoli carnevaleschi", anch'essi privi dei requisiti di conformità alla specifica normativa dell'Unione Europea, sono stati sequestrati ad altri due operatori commerciali cinesi, attivi in Cerea e San Martino Buon Albergo.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
ASCOM, CHIUSE ATTIVITA' PER IL PUGNO DURO DEL FISCO - "Per un pugno di euro, ris...

SCONTRINO ELETTRONICO OBBLIGATORIO DAL 1 GENNAIO - Esteso anche agli esercenti che fatturano meno di 400.000 euro annui ...

CONFAPI: PADOVA VERSA PIÙ TASSE DELL'INTERA UMBRIA. Suscitano impressione, i dati elaborati da Confapi Padova sulle entrate tributarie inca...

Verona | Aumentano i contribuenti stranieri nel Nord Est. Il Veneto si posiziona infatti al secondo posto in Italia per numero di contribuenti stranieri. Tra le...

Maxi cartella per Cariparo arrivata a fine dicembre dopo i controlli effettuati dalla Guardia di Finanza. Riguarda i guadagni realizzati nel 2005 grazie ai derivati sui titoli San...

Cambiano le cose in Svizzera, rientrano i soldi in "nero", quelli non dichiarati al Fisco, che in passato gli spallieri ...

  Parliamo di tasse - Tv7 con Voi del 12/2/14    A Tv7 con Voi, affronteremo lo scottante tema delle t...

PADOVA - "L'Italia è un paese dove la civiltà non esiste più, dove tu paghi le tasse in base ai tuoi guadagni e finito di paga...

VENEZIA, 15 NOV - Lo scatto dell'aliquota Iva il primo ottobre scorso ha gelato la ripresa. Ne è convinto il direttore Ufficio studi della Confcomme...

VENEZIA, 4 NOV - "Mentre il meridione viene ampiamente sussidiato con fondi a pioggia, frutto della ra...