FERROVIE:CHISSO;DISAGI INCOMPRENSIBILI A SOS METEO SUPERATO
news locale - 14/02/2012 12:41

VENEZIA, 14 FEB - "Prendo atto del superamento dell'allerta meteo annunciato da Trenitalia, secondo la quale in Veneto 'oggi la circolazione e' regolaré. Tuttavia la risposta a queste situazioni, certamente pesanti ma non imprevedibili, non può ridursi ad una sostanziale punizione del trasporto regionale". Renato Chisso, assessore alle politiche della mobilità del Veneto, a emergenza in via di conclusione, è critico con l'azione operata dal gruppo Ferrovie dello Stato per fronteggiarla: la chiusura di linee locali locali. "Dove non transitano i treni a lunga percorrenza - osserva l' assessore -. A questo si aggiungono segnalazioni di disagi, anche comprensibili, mentre lo sono molto meno talune soppressioni di convogli pendolari importanti. Per esempio gli utenti hanno lamentato la soppressione, ieri e oggi, del treno 5739 da Castelfranco a Padova: un imprevisto o un'eccezione con un freddo come quello registrato in questi giorni si può capire e forse persino giustificare; per due giorni di fila la questione è diversa, specie pensando che la nostra regione è stata risparmiata dalle bufere di neve che hanno colpito altre parti d'Italia". "In ogni caso ringrazio i lavoratori di Trenitalia e RFI e la direzione regionale della società ferroviaria, che in questo periodo si sono prodigati per far circolare al meglio i convogli; rimane però il fatto - conclude Chisso - che si può e si deve fare di più dal punto di vista generale della previsione e del contrasto di fronte ad emergenze del genere, che non sono in assoluto una eccezione. Soprattutto non può esserci un trasporto ferroviario privilegiato, a fronte di uno locale considerato e trattato come se fosse di serie B".

FERROVIE:CHISSO;DISAGI INCOMPRENSIBILI A SOS METEO SUPERATO

VENEZIA, 14 FEB - "Prendo atto del superamento dell'allerta meteo annunciato da Trenitalia, secondo la quale in Veneto 'oggi la circolazione e' regolaré. Tuttavia la risposta a queste situazioni, certamente pesanti ma non imprevedibili, non può ridursi ad una sostanziale punizione del trasporto regionale". Renato Chisso, assessore alle politiche della mobilità del Veneto, a emergenza in via di conclusione, è critico con l'azione operata dal gruppo Ferrovie dello Stato per fronteggiarla: la chiusura di linee locali locali. "Dove non transitano i treni a lunga percorrenza - osserva l' assessore -. A questo si aggiungono segnalazioni di disagi, anche comprensibili, mentre lo sono molto meno talune soppressioni di convogli pendolari importanti. Per esempio gli utenti hanno lamentato la soppressione, ieri e oggi, del treno 5739 da Castelfranco a Padova: un imprevisto o un'eccezione con un freddo come quello registrato in questi giorni si può capire e forse persino giustificare; per due giorni di fila la questione è diversa, specie pensando che la nostra regione è stata risparmiata dalle bufere di neve che hanno colpito altre parti d'Italia". "In ogni caso ringrazio i lavoratori di Trenitalia e RFI e la direzione regionale della società ferroviaria, che in questo periodo si sono prodigati per far circolare al meglio i convogli; rimane però il fatto - conclude Chisso - che si può e si deve fare di più dal punto di vista generale della previsione e del contrasto di fronte ad emergenze del genere, che non sono in assoluto una eccezione. Soprattutto non può esserci un trasporto ferroviario privilegiato, a fronte di uno locale considerato e trattato come se fosse di serie B".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
DUE MILIONI PER I PARCHEGGI SCAMBIATORI DI VIGONZA ---- La Regione e Rete Ferrovie Italiane hanno di recente stanziato 1.900.000 euro per l'ampliamento e sistemazione dei parcheggi scambiatori presso ...

OSTAGGI DA ANNI DEL PASSAGGIO A LIVELLO --- Una convivenza forzata quella della piccola comunità residente in via Albe...

CRESCE LOGISTICA DEL NORDEST, AEROPORTI IN TESTA - Torna a crescere la logistica del NordEst che sta vivendo un'ottima s...

APERTO IL SECONDO SOTTOPASSO: MONTÀ ORA SENZA ROTAIE. Con l'apertura del secondo sottopasso nell'area di via Montà, ch...

Verona | Il Compartimento di Polizia Ferroviaria per Verona ed il Trentino Alto Adige traccia un bilancio sull’attività svolta  da giugno ad agosto nelle stazioni e lungo le tratte ferroviarie di...

Fatture gonfiate , finti ritardi, favori personali e viaggi a Roma per ottenere finanziamenti che puntualmente venivano concessi, sono sol...

Padova- La partita Veneto-Trentino per l'inizio lavori Valdastico Nord sembra ancora ferma. In queste settimana sono sus...

Presentato ieri nel palazzo Grandi Stazioni a Venezia il nuovo programma del tra...

Scandalo Mose, ora è la volta del fisco a presentare il conto. Dopo i circa 12 milioni di euro recuperati con le confische,  per politici e dirigenti coinvolti è scattata la verifica tributaria che...

Sorprese di inizio agosto per gli abituali fruitori del servizio ferroviario interregionale. Dopo l'adeguamento Istat di gennaio, il rialzo sulle corse sempli...