QUARESIMA:PATRIARCATO VENEZIA,DIGIUNO ANCHE 'GRATTA E VINCI'
news locale - 23/02/2012 12:19

VENEZIA, 23 FEB - La Quaresima come momento della preghiera e del digiuno, ma non solo dal cibo anche dall'acquisto di 'gratta e vinci' e di tutti gli altri giochi collegati alla fortuna: è l'invito lanciato ai fedeli dal Patriarcato di Venezia. "Digiuna e condivi per un mondo più giusto": è il motto che accompagna il cammino della Quaresima per il Patriarcato che invita a riscoprire i gesti tipici - la preghiera, il digiuno e la carità - di questo tempo penitenziale che conduce alla celebrazione della Pasqua, con la proposta di rinunciare al pranzo nei venerdì di Quaresima per fermarsi e cercare un luogo adatto o una chiesa aperta vicina per dedicare la pausa al digiuno e alla preghiera, aiutati da un'apposita traccia. Ma quest'anno viene rivolto anche un simbolico invito ad estendere il digiuno anche all'acquisto dei "gratta e vinci" e a tutti gli altri giochi collegati alla fortuna. "Proponiamo il digiuno in un tempo in cui tutti sognano la crescita - sottolinea don Gianni Fazzini, della Pastorale diocesana degli Stili di Vita -. E' infatti sicuramente importante che l'economia funzioni, ma personalmente dobbiamo essere anche capaci di essere distaccati dal possesso dei beni". L'invito è motivato sia dal fatto che il fenomeno del gioco sta assumendo dimensioni enormi (76,5 miliardi giocati nel 2011, in media 1.200 euro a persona, neonati compresi) sia per il significato di un gesto del genere. "Si perde il senso del lavoro - continua don Fazzini - per soddisfare il bisogno del pane quotidiano e si punta invece sulla fortuna. Non si conta più allora sulle proprie energie e sull'amore di Dio, ma su una dea bendata. E il risultato è uno svilimento spirituale grossissimo".

QUARESIMA:PATRIARCATO VENEZIA,DIGIUNO ANCHE 'GRATTA E VINCI'

VENEZIA, 23 FEB - La Quaresima come momento della preghiera e del digiuno, ma non solo dal cibo anche dall'acquisto di 'gratta e vinci' e di tutti gli altri giochi collegati alla fortuna: è l'invito lanciato ai fedeli dal Patriarcato di Venezia. "Digiuna e condivi per un mondo più giusto": è il motto che accompagna il cammino della Quaresima per il Patriarcato che invita a riscoprire i gesti tipici - la preghiera, il digiuno e la carità - di questo tempo penitenziale che conduce alla celebrazione della Pasqua, con la proposta di rinunciare al pranzo nei venerdì di Quaresima per fermarsi e cercare un luogo adatto o una chiesa aperta vicina per dedicare la pausa al digiuno e alla preghiera, aiutati da un'apposita traccia. Ma quest'anno viene rivolto anche un simbolico invito ad estendere il digiuno anche all'acquisto dei "gratta e vinci" e a tutti gli altri giochi collegati alla fortuna. "Proponiamo il digiuno in un tempo in cui tutti sognano la crescita - sottolinea don Gianni Fazzini, della Pastorale diocesana degli Stili di Vita -. E' infatti sicuramente importante che l'economia funzioni, ma personalmente dobbiamo essere anche capaci di essere distaccati dal possesso dei beni". L'invito è motivato sia dal fatto che il fenomeno del gioco sta assumendo dimensioni enormi (76,5 miliardi giocati nel 2011, in media 1.200 euro a persona, neonati compresi) sia per il significato di un gesto del genere. "Si perde il senso del lavoro - continua don Fazzini - per soddisfare il bisogno del pane quotidiano e si punta invece sulla fortuna. Non si conta più allora sulle proprie energie e sull'amore di Dio, ma su una dea bendata. E il risultato è uno svilimento spirituale grossissimo".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy