CRISI: PRODI, MAI ASSISTITO PRIMA A CAMBIAMENTO COSI' VELOCE
news locale - 15/03/2012 13:12

VENEZIA, 15 MAR - "Sono contento di aver vissuto tante diverse epoche in politica ed economia, ma devo dire che non avevo mai assistito a un cambiamento così impressionante, veloce e profondo come quello a cui stiamo assistendo oggi". Lo ha affermato l'ex premier Romano Prodi, durante l'intervento alla conferenza internazionale 'Promoting the understanding of cooperatives for a better world' in corso all'isola di San Servolo, a Venezia. "Da 12 anni - ha aggiunto - questo secolo, che doveva essere ancora degli Stati Uniti, è invece il secolo dell'Asia, nuovo quadro di riferimento in una fase di cambiamento dei poteri che ha portato, rispetto a 60 anni fa, da un'incidenza del 62/63% di Usa e Europa sul prodotto nazionale lordo a quella attuale, che ha visto scendere gli Statunitensi dal 50 al 20-21%". "Cambiamenti che si manifestano così - ha proseguito Prodi -, spesso sono accompagnati da squilibri, difficili da mantenere nel lungo periodo e destinati a modificare i rapporti di forza, come conferma il fatto che gli Usa hanno mantenuto lo stesso sforzo militare e politico precedente, con il 45% delle spese militari totali che restano a loro carico". Se la crisi ha rafforzato l'ascesa di un nuovo mondo, Prodi ha detto di non vedere però ancora chiara l'uscita dalla situazione attuale: "ancora non sappiamo - ha ammesso - quando usciremo dalla crisi. Io stesso ho sbagliato, nel 2008, prevedendo che i tempi si sarebbero potuti abbreviare sulla base delle precedenti esperienze. Invece mi sto accorgendo che, più che gli economisti, avevano ragione gli storici, prevedendo un periodo di almeno sette anni. In ogni caso, usciremo dalla crisi in un modo completamente diverso, con una serie di protagonisti plurimi, con politiche autonome e non allineate rispetto alle situazioni precedenti".

CRISI: PRODI, MAI ASSISTITO PRIMA A CAMBIAMENTO COSI' VELOCE

VENEZIA, 15 MAR - "Sono contento di aver vissuto tante diverse epoche in politica ed economia, ma devo dire che non avevo mai assistito a un cambiamento così impressionante, veloce e profondo come quello a cui stiamo assistendo oggi". Lo ha affermato l'ex premier Romano Prodi, durante l'intervento alla conferenza internazionale 'Promoting the understanding of cooperatives for a better world' in corso all'isola di San Servolo, a Venezia. "Da 12 anni - ha aggiunto - questo secolo, che doveva essere ancora degli Stati Uniti, è invece il secolo dell'Asia, nuovo quadro di riferimento in una fase di cambiamento dei poteri che ha portato, rispetto a 60 anni fa, da un'incidenza del 62/63% di Usa e Europa sul prodotto nazionale lordo a quella attuale, che ha visto scendere gli Statunitensi dal 50 al 20-21%". "Cambiamenti che si manifestano così - ha proseguito Prodi -, spesso sono accompagnati da squilibri, difficili da mantenere nel lungo periodo e destinati a modificare i rapporti di forza, come conferma il fatto che gli Usa hanno mantenuto lo stesso sforzo militare e politico precedente, con il 45% delle spese militari totali che restano a loro carico". Se la crisi ha rafforzato l'ascesa di un nuovo mondo, Prodi ha detto di non vedere però ancora chiara l'uscita dalla situazione attuale: "ancora non sappiamo - ha ammesso - quando usciremo dalla crisi. Io stesso ho sbagliato, nel 2008, prevedendo che i tempi si sarebbero potuti abbreviare sulla base delle precedenti esperienze. Invece mi sto accorgendo che, più che gli economisti, avevano ragione gli storici, prevedendo un periodo di almeno sette anni. In ogni caso, usciremo dalla crisi in un modo completamente diverso, con una serie di protagonisti plurimi, con politiche autonome e non allineate rispetto alle situazioni precedenti".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
UN ANNO SENZA SPETTACOLI AL GRAN TEATRO GEOX - È trascorso esattamente un anno ...

Nel corso del 2020, il sistema economico della provincia di Padova ha registrato una perdita di tre miliardi di euro, una diminuzione di ricchezza rispetto all...

SANREMO SENZA PUBBLICO: IL PENSIERO DEI PADOVANI -  Il Festival di Sanremo, in ...

300 RISTORANTI DIVENTANO MENSE NEL PADOVANO-----Attualmente 50 a Padova e 250 in provincia, le realtà della ristorazione che hanno aderito ...

COMMERCIO: TUTTO FERMO A CITTADELLA----Cittadella è come una fotografia. Tutto è fermo, tutto si è bloccato per colpa dalla pandemia. Eppure questa cittadina dell’Alta Padovana, solitamente è un...

CROLLANO I CONSUMI IN VENETO - "Una cifra impressionante che da sola la dice lunga sulla necessità ...

IL COMMERCIO AD ABANO SENZA TURISTI E' CRITICO - E’ una voce unanime quella del commercio aponense...

UN'APP PER VALORIZZARE I COMMERCIANTI DI CARMIGNANO Una App per creare un filo d...

+++RISTORANTI E ALBERGHI: PERSI 1,6 MILIARDI IN VENETO+++ A livello regionale, dopo la Lombardia e il Lazio, la più col...

I COMMERCIANTI DEL CAMPOSAMPIERESE NON SI ARRENDONO ---- Non si arrendono i commercianti del camposampierese nonostante il periodo di difficoltà. La conta del danno economico è a...