VINITALY: COLDIRETTI, BUROCRAZIA FA 'SPARIRE' MLN BOTTIGLIE
news locale - 28/03/2012 13:12

VERONA, 28 MAR - A causa della burocrazia scompaiono ogni giorno 200mila bottiglie di vino Doc, con le aziende costrette a rinunciare a produrre vini a denominazione d'origine per l'impossibilità di far fronte ad adempimenti spesso inutili che sottraggono ben 100 giornate di lavoro all'anno. La denuncia arriva dalla Coldiretti nel corso del Vinitaly. Il peso della burocrazia ha portato alla riduzione dei terreni destinati a produrre vini a Docg e Doc del 10% nel periodo tra il 2007 e il 2011 durante il quale - dice la Coldiretti - si è passati da 316mila ettari a 284mila ettari, con una perdita stimata di produzione pari a oltre 100 milioni di litri di vino doc. Dalla produzione di uva - sottolinea Coldiretti che ha lanciato un piano 'salva vino' - fino all'imbottigliamento e vendita le imprese devono assolvere a oltre 70 pratiche burocratiche e relazionarsi con ben 20 diversi soggetti che vanno dal Ministero delle Politiche agricole alle Regioni, dalle Province ai Comuni e altri. Ma il peso della burocrazia è anche nella impressionante quantità di norme di settore, più di mille. Un carico che rischia ora di gravare ancora di più sulle imprese - sottolinea l'organizzazione agricola - con la messa a regime del nuovo sistema di certificazione e controllo dei vini a Denominazione. "Appesantire inutilmente i carichi burocratici per i riconoscimenti dei vini a denominazione di origine significa indebolire il legame del vino con il proprio territorio, ridurre la competitività del Made in Italy e favorire la delocalizzazioni verso l'estero", ha affermato il Presidente della Coldiretti Sergio Marini. Da qui il piano 'salva vino' presentato dalla Coldiretti che prevede una serie di misure per semplificare il carico burocratico senza ridurre l'efficacia delle attività di controllo, puntando ad abbattere il numero di adempimenti da 70 a 40 e ridurre del 50% il tempo perso nella compilazione dei documenti.

VINITALY: COLDIRETTI, BUROCRAZIA FA 'SPARIRE' MLN BOTTIGLIE

VERONA, 28 MAR - A causa della burocrazia scompaiono ogni giorno 200mila bottiglie di vino Doc, con le aziende costrette a rinunciare a produrre vini a denominazione d'origine per l'impossibilità di far fronte ad adempimenti spesso inutili che sottraggono ben 100 giornate di lavoro all'anno. La denuncia arriva dalla Coldiretti nel corso del Vinitaly. Il peso della burocrazia ha portato alla riduzione dei terreni destinati a produrre vini a Docg e Doc del 10% nel periodo tra il 2007 e il 2011 durante il quale - dice la Coldiretti - si è passati da 316mila ettari a 284mila ettari, con una perdita stimata di produzione pari a oltre 100 milioni di litri di vino doc. Dalla produzione di uva - sottolinea Coldiretti che ha lanciato un piano 'salva vino' - fino all'imbottigliamento e vendita le imprese devono assolvere a oltre 70 pratiche burocratiche e relazionarsi con ben 20 diversi soggetti che vanno dal Ministero delle Politiche agricole alle Regioni, dalle Province ai Comuni e altri. Ma il peso della burocrazia è anche nella impressionante quantità di norme di settore, più di mille. Un carico che rischia ora di gravare ancora di più sulle imprese - sottolinea l'organizzazione agricola - con la messa a regime del nuovo sistema di certificazione e controllo dei vini a Denominazione. "Appesantire inutilmente i carichi burocratici per i riconoscimenti dei vini a denominazione di origine significa indebolire il legame del vino con il proprio territorio, ridurre la competitività del Made in Italy e favorire la delocalizzazioni verso l'estero", ha affermato il Presidente della Coldiretti Sergio Marini. Da qui il piano 'salva vino' presentato dalla Coldiretti che prevede una serie di misure per semplificare il carico burocratico senza ridurre l'efficacia delle attività di controllo, puntando ad abbattere il numero di adempimenti da 70 a 40 e ridurre del 50% il tempo perso nella compilazione dei documenti.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Tv7 con Voi del 25/11/2020 - Il punto sull'agricoltura regionale Ospite: - Daniele Salvagno, Presidente Codiretti Veneto - Iscriviti al canale YouTube del Gru...

SAPORI D'AUTUNNO: IN MOSTRA I CIBI SANI. Nei fine settimana dal 13 al 15 e dal 20 al 22 novembre, in Prato della Valle si svolgerà anche quest'anno la manifestazione Sapori d'Autunno, importante vetr...

Il Coronavirus non ha risparmiato nessuno, e Coldiretti in occasione della giornata della alimentazione, segnala come nei mesi di emergenza sanitaria i prezzi degli alimenti abbiano subito un rincaro,...

DALLA REGIONE AIUTI PER LE AZIENDE AGRICOLE - Fino al 19 Ottobre è possibile accedere ai contributi stanziati dalla Regione Veneto in favore delle aziende magg...

RIPRENDE A LIMENA L'APPUNTAMENTO "CAMPAGNA AMICA" - Domenica 6 settembre dalle 8 alle 13 torna l'appuntamento mensile "Campagna Amica" a Limena, in Via del San...

IN TRATTORE A SANIFICARE LE STRADE DELL'ALTA --- Splendida sinergia quella tra alcuni giovani imprenditori Coldiretti , Protezione Civile e Polizia Locale e Amministrazione di San Giorgio delle Pertic...

VOGLIA DI RIPRESA AL MERCATO KM 0 DI CITTADELLA   ---- Il Covid-19, è causa nel padovano di un danno economico pari a...

COLDIRETTI: URGE DIFESA CONTRO LA CIMICE ASIATICA - Ancora grande insicurezza tra i frutticoltori veneti per i possibil...

CENONE DI CAPODANNO ALL'INSEGNA DELLA TRADIZIONE - 7 italiani su 10 passeranno la notte di San Silvestro a casa, festeggiando con amici e pa...

INVERNO SENZA PIOGGIA, COLDIRETTI CHIEDE STRATEGIA - Le coltivazioni del periodo iniziano a soffrire per la scarsità di...