MADE IN ITALY:CONSIGLIO VENETO,MODELLO LOTTA CONTRAFFAZIONE
news locale - 12/04/2012 11:24

VENEZIA, 12 APR - Borse taroccate, rubinetti cancerogeni, pennarelli tossici, falsi Rolex, luminarie killer, formaggio parmigiano proveniente dal Brasile, Barbera 'made in Romania': ammontano a oltre 900 milioni i prodotti contraffatti o tossici sequestrati dalle forze dell'ordine nel padovano in 2 anni e mezzo di applicazione del cosiddetto 'modello Padova', strategia integrata di collaborazione tra istituzioni, guardia di finanza, carabinieri, polizia e associazioni di categoria. I risultati del 'protocollo' per il contrasto alla contraffazione e la tutela del 'made in Italy' siglato a Padova nel 2009 e che vede coinvolti un'ottantina di comuni, la Camera di Commercio di Padova, Ulss 16, Arpav, Università e associazioni consumatori, vengono presentati domani a Padova, nel convegno promosso dal Consiglio regionale del Veneto nel Palazzo della Ragione. Un convegno a tutela del 'made in Italy' - spiega il presidente del Consiglio regionale Clodovaldo Ruffato - che vuole rilanciare su scala regionale e nazionale la strategia di 'tolleranza zero' e di investigazioni mirate, guidate dalla lettura incrociata delle banche dati di enti locali e associazioni e da operazioni sistematiche di vigilanza e repressione, messa in atto nel Padovano. Dopo l'introduzione di Ruffato e, tra gli altri, i due presidenti delle commissioni Attività produttive e Agricoltura del Consiglio veneto, Luca Baggio e Davide Bendinelli, saranno illustrati, con dati, filmati ed esposizione di prodotti sequestrati, "il modello padovano e veneto" per il contrasto a contraffazione e pirateria. Sulle strategie per reprimere il fenomeno e promuovere una capillare 'cultura della legalita'' si confronteranno Sergio Marini, presidente nazionale della Coldiretti, Walter Cretella Lombardo comandante regionale della Guardia di Finanza del Veneto, Luigi Delpino procuratore della Repubblica, Pietro Mercurio comandante del Nas di Padova, Giuseppe Peleggi direttore generale dell'Agenzia delle dogane, l'on. Giovanni Sanga della commissione parlamentare d'inchiesta su contraffazione e pirateria, gli assessori regionali al Commercio e all'Agricoltura, Maria Luisa Coppola e Franco Manzato. Le conclusioni sono affidate all'on. Giovanni Fava, presidente della commissione parlamentare d'inchiesta.

MADE IN ITALY:CONSIGLIO VENETO,MODELLO LOTTA CONTRAFFAZIONE

VENEZIA, 12 APR - Borse taroccate, rubinetti cancerogeni, pennarelli tossici, falsi Rolex, luminarie killer, formaggio parmigiano proveniente dal Brasile, Barbera 'made in Romania': ammontano a oltre 900 milioni i prodotti contraffatti o tossici sequestrati dalle forze dell'ordine nel padovano in 2 anni e mezzo di applicazione del cosiddetto 'modello Padova', strategia integrata di collaborazione tra istituzioni, guardia di finanza, carabinieri, polizia e associazioni di categoria. I risultati del 'protocollo' per il contrasto alla contraffazione e la tutela del 'made in Italy' siglato a Padova nel 2009 e che vede coinvolti un'ottantina di comuni, la Camera di Commercio di Padova, Ulss 16, Arpav, Università e associazioni consumatori, vengono presentati domani a Padova, nel convegno promosso dal Consiglio regionale del Veneto nel Palazzo della Ragione. Un convegno a tutela del 'made in Italy' - spiega il presidente del Consiglio regionale Clodovaldo Ruffato - che vuole rilanciare su scala regionale e nazionale la strategia di 'tolleranza zero' e di investigazioni mirate, guidate dalla lettura incrociata delle banche dati di enti locali e associazioni e da operazioni sistematiche di vigilanza e repressione, messa in atto nel Padovano. Dopo l'introduzione di Ruffato e, tra gli altri, i due presidenti delle commissioni Attività produttive e Agricoltura del Consiglio veneto, Luca Baggio e Davide Bendinelli, saranno illustrati, con dati, filmati ed esposizione di prodotti sequestrati, "il modello padovano e veneto" per il contrasto a contraffazione e pirateria. Sulle strategie per reprimere il fenomeno e promuovere una capillare 'cultura della legalita'' si confronteranno Sergio Marini, presidente nazionale della Coldiretti, Walter Cretella Lombardo comandante regionale della Guardia di Finanza del Veneto, Luigi Delpino procuratore della Repubblica, Pietro Mercurio comandante del Nas di Padova, Giuseppe Peleggi direttore generale dell'Agenzia delle dogane, l'on. Giovanni Sanga della commissione parlamentare d'inchiesta su contraffazione e pirateria, gli assessori regionali al Commercio e all'Agricoltura, Maria Luisa Coppola e Franco Manzato. Le conclusioni sono affidate all'on. Giovanni Fava, presidente della commissione parlamentare d'inchiesta.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
ANTIQUARIA PADOVA, IL SETTORE FIERISTICO RIAPRE AL PUBBLICO

#lacampagnanonsiferma, questo è l’hashtag diffuso tra i post dei social di imprenditori e consumatori che cercano di sostenere il Made in...

Primus Inter Pares del 13/3/2019 - Carlo Gaino Ospite: - Carlo Gaino, Designer industriale - Iscriviti al canale YouTube del Gruppo Tv7, e non perderti nemmeno un nostro video. http://www.youtube.co...

FALSO MADE IN ITALY, UN GIRO DA 100 MILIARDI - Le agromafie gestiscono un mercato miliardario intorno al falso made in Italy, un danno economico e d'immagine anche per il nostro Veneto.

PASTA E RISO: DA OGGI SCATTA L'ETICHETTA D'ORIGINE. Entra in vigore oggi la norma che impone ai prod...

Dalla stazione al centro di Padova, gli allevatori e agricoltori di Cia e Confag...

Ospite: - Marco Bonato, Presidente ExpoFoodWorld - Iscriviti al canale YouTube del Gruppo Tv7, e non perderti nemmeno ...

Pillole di "Economia per tutti" rubrica a cura di Stefano Zara, consulente finan...

Sabato 03.01.15 al via i saldi, per gli italiani un'occasione in cui togliersi qualche sfizio o causa crisi acquistare finalmente qualcosa. Franco Pasqualetti, Presidente Federmoda Padova, ha stimato...

Momento non florido per l'economia globale, l'Italia però ha quel qualcosa in p...