TRENI: DISSERVIZI,VENETO MULTA TRENITALIA PER 1.520.397 EURO
news locale - 17/04/2012 13:18

VENEZIA, 17 APR - Gli utenti del servizio ferroviario regionale del Veneto hanno avuto motivi per almeno 1.520.397,90 euro di lamentare ritardi, mancate comunicazioni, sovraffollamento e altre inadempienze contrattuali da parte di Trenitalia nel corso del 2011. Lo ha sancito la Giunta regionale che, su iniziativa dell'assessore alle politiche della mobilità Renato Chisso, ha irrogato una sanzione complessiva di quella entità alla società ferroviaria che gestisce il servizio sulla base di un contratto sottoscritto con la Regione. "Il calcolo della multa, che come di consueto restituiremo ai pendolari sotto forma di sconti sugli abbonamenti - ha spiegato l'assessore - è il risultato del monitoraggio sulla qualità del servizio svolto, in relazione a violazioni contrattuali riguardanti gli standard di qualità delle prestazioni". L'entità complessiva della sanzione deriva da multe per 1.424.347,90 euro relativamente al cosiddetto Lotto 2, dei quali 1.092.259,68 euro per mancato rispetto della puntualità e 332.088,22 euro per soppressione di servizi, e di 37.450 euro per il Lotto 1. Altri 58.600 euro si riferiscono alle inadempienze verificate tramite i controlli effettuati dalla Direzione Mobilità, nell'esercizio del potere di vigilanza. "Ribadisco ancora una volta che Regione e pendolari pagano per il servizio svolto - ha affermato l'assessore - sulla base di un contratto sottoscritto dalle parti che purtroppo più di qualche volta non è stato rispettato. Il servizio non è sottopagato, per intenderci, ma è il risultato di impegni reciproci delle parti firmatarie, una delle quali dimostra di avere problemi nell'effettuazione di quanto si è liberamente impegnato a fornire. Poiché questo penalizza gli utenti, come in passato abbiamo deciso di risarcirli almeno in parte dei disagi sopportati, restituendo loro sotto forma di sconti l'importo della sanzione".

TRENI: DISSERVIZI,VENETO MULTA TRENITALIA PER 1.520.397 EURO

VENEZIA, 17 APR - Gli utenti del servizio ferroviario regionale del Veneto hanno avuto motivi per almeno 1.520.397,90 euro di lamentare ritardi, mancate comunicazioni, sovraffollamento e altre inadempienze contrattuali da parte di Trenitalia nel corso del 2011. Lo ha sancito la Giunta regionale che, su iniziativa dell'assessore alle politiche della mobilità Renato Chisso, ha irrogato una sanzione complessiva di quella entità alla società ferroviaria che gestisce il servizio sulla base di un contratto sottoscritto con la Regione. "Il calcolo della multa, che come di consueto restituiremo ai pendolari sotto forma di sconti sugli abbonamenti - ha spiegato l'assessore - è il risultato del monitoraggio sulla qualità del servizio svolto, in relazione a violazioni contrattuali riguardanti gli standard di qualità delle prestazioni". L'entità complessiva della sanzione deriva da multe per 1.424.347,90 euro relativamente al cosiddetto Lotto 2, dei quali 1.092.259,68 euro per mancato rispetto della puntualità e 332.088,22 euro per soppressione di servizi, e di 37.450 euro per il Lotto 1. Altri 58.600 euro si riferiscono alle inadempienze verificate tramite i controlli effettuati dalla Direzione Mobilità, nell'esercizio del potere di vigilanza. "Ribadisco ancora una volta che Regione e pendolari pagano per il servizio svolto - ha affermato l'assessore - sulla base di un contratto sottoscritto dalle parti che purtroppo più di qualche volta non è stato rispettato. Il servizio non è sottopagato, per intenderci, ma è il risultato di impegni reciproci delle parti firmatarie, una delle quali dimostra di avere problemi nell'effettuazione di quanto si è liberamente impegnato a fornire. Poiché questo penalizza gli utenti, come in passato abbiamo deciso di risarcirli almeno in parte dei disagi sopportati, restituendo loro sotto forma di sconti l'importo della sanzione".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
RIPARTONO LE FRECCE ROSSE, PENALIZZATO IL VENETO. "Dal ripristino delle Frecce R...

SENZA LUCE E RISCALDAMENTO, TRENO FERMO PER 90' --- Ancora disservizi per i pendolari dell'#Altapadovana lungo la tratta...

TRENI: AUTUNNO NERO PER I PENDOLARI DELL'ALTA --- Dopo l'estate travagliata viss...

FUOCO SUI BINARI A FIRENZE, DISAGI IN TUTTA ITALIA - Un incendio ad una cabina elettrica lungo i binari Alta Velocità n...

L'ESODO QUOTIDIANO SUI TRENI PER PADOVA - Il pendolarismo su rotaia porta a Padova ogni giorno il 15% di chi frequenta la città per studio e lavoro. Ecco il ...

LA STAZIONE FANTASMA DI PADOVA CAMPO MARTE - C'è una grande area di scalo ferroviario, stretta fra Corso Australia e il quartiere Palestro, dove per molti anni hanno avuto sede im...

Verona | Il Compartimento di Polizia Ferroviaria per Verona ed il Trentino Alto Adige traccia un bilancio sull’attività svolta  da giug...

Verona | Sfilava i portagli e cercava di far fruttare al massimo il denaro che prelevava dalla carte di credito. Ad arrestarlo, gli uomini della Polfer di Veneto e Trentino-Alto Adige. 

Vigonza (Pd)- Questa mattina intorno alle ore 6 un locomotore diesel della società Sistemi territoriali Spa di proprietà della Regione Veneto,  ha avuto un ...

Per agevolare il deflusso di quanti assisteranno ai fuochi d'artificio della tradizionale festa del ...