ANZIANO UCCISO DA AUTO: ARRESTATI FIANCHEGGIATORI 'PIRATA'
news locale - 09/05/2012 11:55

PADOVA, 9 MAG - I carabinieri di Padova hanno arrestato due romeni accusati di aver favorito la fuga in patria di un loro connazionale, responsabile di aver travolto e ucciso con un'auto rubata, il 28 marzo scorso, un pensionato mentre stava attraversando la strada nella città euganea. Le indagini dei carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Padova avevano, in un primo tempo, portato a sottoporre a fermo di polizia giudiziaria Valentin Marius Bacnasu, il cui cellulare era stato rinvenuto nel mezzo rubato e poi ad individuare il conducente del mezzo rubato, Cristian Ioan, che nel frattempo era riuscito a fuggire in Romania. Quest'ultimo si era poi costituito alla frontiera di Trieste. Grazie alla confessione di Ioan i carabinieri hanno ricostruito ogni dettaglio della vicenda, accertando le responsabilità dei due favoreggiatori che hanno convinto il gip di Padova, Mariella Fino, ad emettere, su richiesta del pm Benedetto Roberti un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dei due nuovi indagati che sono stati eseguiti nella notte. I particolari dell'operazione saranno resi noti in una conferenza stampa prevista alle 11 presso il Comando provinciale dei Carabinieri di Padova.

ANZIANO UCCISO DA AUTO: ARRESTATI FIANCHEGGIATORI 'PIRATA'

PADOVA, 9 MAG - I carabinieri di Padova hanno arrestato due romeni accusati di aver favorito la fuga in patria di un loro connazionale, responsabile di aver travolto e ucciso con un'auto rubata, il 28 marzo scorso, un pensionato mentre stava attraversando la strada nella città euganea. Le indagini dei carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Padova avevano, in un primo tempo, portato a sottoporre a fermo di polizia giudiziaria Valentin Marius Bacnasu, il cui cellulare era stato rinvenuto nel mezzo rubato e poi ad individuare il conducente del mezzo rubato, Cristian Ioan, che nel frattempo era riuscito a fuggire in Romania. Quest'ultimo si era poi costituito alla frontiera di Trieste. Grazie alla confessione di Ioan i carabinieri hanno ricostruito ogni dettaglio della vicenda, accertando le responsabilità dei due favoreggiatori che hanno convinto il gip di Padova, Mariella Fino, ad emettere, su richiesta del pm Benedetto Roberti un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dei due nuovi indagati che sono stati eseguiti nella notte. I particolari dell'operazione saranno resi noti in una conferenza stampa prevista alle 11 presso il Comando provinciale dei Carabinieri di Padova.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy