SCUOLA: VENEZIA; CGIA, BOOM DI STUDENTI STRANIERI
news locale - 16/05/2012 12:33

VENEZIA, 16 MAG - Il numero degli studenti stranieri presenti in Provincia di Venezia tra il 2005 e il 2010 è quasi raddoppiato. Nel 2005 gli studenti stranieri erano poco più di 5.208, nel 2010 (ultimo dato disponibile) hanno raggiunto quota 10.145. La incidenza di questi ragazzi sul totale degli alunni iscritti a tutte le scuole di ogni ordine e grado della provincia è pari al 9%, con una punta del 10,5% nelle scuole secondarie di primo grado (scuole medie). Sono i primi dati emersi dall'elaborazione fatta dalla Cgia di Mestre - e resi noti oggi - nella settimana conclusiva di "Artigianato&Scuola". Una manifestazione che da 26 anni si è posta l'obbiettivo di avvicinare la scuola al mondo del lavoro. "Ad esclusione della Provincia di Rovigo che ha valori assoluti molto contenuti - sottolinea Paolo Zabeo della Cgia di Mestre - la provincia di Venezia è la realtà regionale che in questi ultimi 5 anni ha registrato gli incrementi percentuali mediamente più elevati . Nelle scuole di infanzia, ad esempio, la variazione tra il 2005 ed il 2010 è stata del +123,5%. In quella primaria il +69,9%, nella secondaria di primo grado +86,9% e in quella di secondo grado il +145,2%". Una scuola, quindi, sempre più multirazziale e multietnica che vede i ragazzi stranieri prediligere, una volta terminata la scuola dell'obbligo, gli istituti professionali e quelli tecnici. Un dato molto approssimativo ci dice che oltre il 60% dei ragazzi stranieri frequenta questo percorso scolastico e la stragrande maggioranza di questi giovani intende terminare l'esperienza scolastica una volta conseguita la qualifica professionale o il diploma di maturità. Infine, tra gli stranieri è sempre più diffuso il ricorso a lezioni di ripetizione di italiano e di matematica. "Sono dati estremamente interessanti - conclude Zabeo - che impongono una seria riflessione. Se, come sappiamo, le aziende artigiane assumono la propria manodopera privilegiando coloro che si diplomano tra gli istituti professionali e in quelli tecnici, sarà importante far capire a questi imprenditori che nei prossimi anni gran parte di questi ragazzi sarà straniera, con vantaggi e svantaggi che andranno attentamente valutati".

SCUOLA: VENEZIA; CGIA, BOOM DI STUDENTI STRANIERI

VENEZIA, 16 MAG - Il numero degli studenti stranieri presenti in Provincia di Venezia tra il 2005 e il 2010 è quasi raddoppiato. Nel 2005 gli studenti stranieri erano poco più di 5.208, nel 2010 (ultimo dato disponibile) hanno raggiunto quota 10.145. La incidenza di questi ragazzi sul totale degli alunni iscritti a tutte le scuole di ogni ordine e grado della provincia è pari al 9%, con una punta del 10,5% nelle scuole secondarie di primo grado (scuole medie). Sono i primi dati emersi dall'elaborazione fatta dalla Cgia di Mestre - e resi noti oggi - nella settimana conclusiva di "Artigianato&Scuola". Una manifestazione che da 26 anni si è posta l'obbiettivo di avvicinare la scuola al mondo del lavoro. "Ad esclusione della Provincia di Rovigo che ha valori assoluti molto contenuti - sottolinea Paolo Zabeo della Cgia di Mestre - la provincia di Venezia è la realtà regionale che in questi ultimi 5 anni ha registrato gli incrementi percentuali mediamente più elevati . Nelle scuole di infanzia, ad esempio, la variazione tra il 2005 ed il 2010 è stata del +123,5%. In quella primaria il +69,9%, nella secondaria di primo grado +86,9% e in quella di secondo grado il +145,2%". Una scuola, quindi, sempre più multirazziale e multietnica che vede i ragazzi stranieri prediligere, una volta terminata la scuola dell'obbligo, gli istituti professionali e quelli tecnici. Un dato molto approssimativo ci dice che oltre il 60% dei ragazzi stranieri frequenta questo percorso scolastico e la stragrande maggioranza di questi giovani intende terminare l'esperienza scolastica una volta conseguita la qualifica professionale o il diploma di maturità. Infine, tra gli stranieri è sempre più diffuso il ricorso a lezioni di ripetizione di italiano e di matematica. "Sono dati estremamente interessanti - conclude Zabeo - che impongono una seria riflessione. Se, come sappiamo, le aziende artigiane assumono la propria manodopera privilegiando coloro che si diplomano tra gli istituti professionali e in quelli tecnici, sarà importante far capire a questi imprenditori che nei prossimi anni gran parte di questi ragazzi sarà straniera, con vantaggi e svantaggi che andranno attentamente valutati".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Il Carnevale 2021 giungerà al termine domani con il Martedì grasso. Una festa che quest’anno è stata differente dag...

Per Venezia il lungo 2020 della pandemia ha significato la quasi totale debacle del settore alberghiero. Le imprese che lavorano nella ricettività hanno subito un calo medio del fatturato di circa 85...

In attesa di poter ritornare a festeggiare la stagione del Carnevale, come da tradizione, Venezia quest’anno offre un’esperienza alternativa al tradizionale Carnevale: sarà il...

RIENTRO IN CLASSE: DE BERTI, "I MEZZI CI SONO"----Grande il lavoro della Regione del Veneto per una ripartenza della scu...

A FEBBRAIO SI TORNA IN AULA; CONTROLLI ALLE FERMATE. E' in programma per domani un altro incontro tra il prefetto Franceschelli, Busitalia V...

STUDENTI IN PROTESTA PER IL MANCATO RIENTRO IN AULA - Numerose sono state le proteste che gli studenti delle scuole superiori hanno avviato oggi davati agli istituti scolastici e non solo. Gli studen...

BRUGNARO FA IL BILANCIO DEL 2020 DI VENEZIA - Come da tradizione il Sindaco Brugnano ha tenuto la conferenza stampa di fine anno proponendo...

STUDENTI E DOCENTI PER UNA RIAPERTURA STRUTTURATA. Studenti e docenti manifestano per una riapertura delle scuole ad hoc. I dettagli nel servizio.

DOPO LE POLEMICHE, MOSE SU PER TRE GIORNI - L'8 dicembre le previsioni, rivelatesi poi errate, non avevano fatto scattare il processo di innalzamento.

NUOVE REGOLE PER IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA. Primo giorno di scuola per i ragazzi padovani. Con l'Assessore comunale Cristina Piva abbiamo fatto un giro in alcuni plessi scolastici della città per ved...