SISMA EMILIA: VENETO; ZAIA, STIAMO QUANTIFICANDO I DANNI
news locale - 21/05/2012 11:58

VENEZIA, 21 MAG - Il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, intervenuto stamane nel corso della trasmissione 'Radio Anch'iò dedicata al terremoto che la scorsa notte ha colpito l'Emilia facendo tremare anche il Veneto, ha ribadito la piena solidarietà alle popolazioni colpite, un sentimento di vicinanza che aveva già potuto esprimere ieri al collega presidente della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani. Parlando della situazione nel Veneto, Zaia ha assicurato che "le strutture regionali sono al lavoro per quantificare i danni verificatisi nei nostri territori. La zona più colpita - ha sottolineato - è quella della provincia di Rovigo, dove ad essere danneggiati sono in particolare gli edifici di culto. Stiamo pensando di portare a breve un provvedimento ricognitivo e chiedere lo stato di emergenza". "Stiamo, inoltre, valutando la predisposizione di eventuali stanziamenti - ha precisato il presidente veneto - ma è ancora troppo presto per quantificare l'entità dei danni prodotti dal sisma. L'esperienza maturata con la gestione dell'alluvione dell'autunno 2010 ci consiglia cautela nel determinare cifre a caldo che poi possono rivelarsi sbagliate". Zaia ha confermato di aver avvertito la scossa. "Mi è tornato in mente il terremoto del Friuli del 1976 - ha detto -, momenti di paura e un dramma che non si possono dimenticare. La nostra è una regione ad alto rischio sismico, ma in questi 36 anni si è costruito in maniera rispettosa". "Siamo dotati di un grande movimento di Protezione Civile - ha concluso il governatore -, a disposizione dei cittadini nelle situazioni più difficili, come è accaduto in occasione dell'alluvione. Ringrazio tutti i volontari che, come sempre, svolgono un lavoro straordinario".

SISMA EMILIA: VENETO; ZAIA, STIAMO QUANTIFICANDO I DANNI

VENEZIA, 21 MAG - Il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, intervenuto stamane nel corso della trasmissione 'Radio Anch'iò dedicata al terremoto che la scorsa notte ha colpito l'Emilia facendo tremare anche il Veneto, ha ribadito la piena solidarietà alle popolazioni colpite, un sentimento di vicinanza che aveva già potuto esprimere ieri al collega presidente della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani. Parlando della situazione nel Veneto, Zaia ha assicurato che "le strutture regionali sono al lavoro per quantificare i danni verificatisi nei nostri territori. La zona più colpita - ha sottolineato - è quella della provincia di Rovigo, dove ad essere danneggiati sono in particolare gli edifici di culto. Stiamo pensando di portare a breve un provvedimento ricognitivo e chiedere lo stato di emergenza". "Stiamo, inoltre, valutando la predisposizione di eventuali stanziamenti - ha precisato il presidente veneto - ma è ancora troppo presto per quantificare l'entità dei danni prodotti dal sisma. L'esperienza maturata con la gestione dell'alluvione dell'autunno 2010 ci consiglia cautela nel determinare cifre a caldo che poi possono rivelarsi sbagliate". Zaia ha confermato di aver avvertito la scossa. "Mi è tornato in mente il terremoto del Friuli del 1976 - ha detto -, momenti di paura e un dramma che non si possono dimenticare. La nostra è una regione ad alto rischio sismico, ma in questi 36 anni si è costruito in maniera rispettosa". "Siamo dotati di un grande movimento di Protezione Civile - ha concluso il governatore -, a disposizione dei cittadini nelle situazioni più difficili, come è accaduto in occasione dell'alluvione. Ringrazio tutti i volontari che, come sempre, svolgono un lavoro straordinario".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Quest’anno in gara a Sanremo due voci venete, Francesca Michielin e Madame. La prima, ventiseienne...

COVID, ASSUNZIONI IN CALO IN AGRICOLTURA - Da un'indagine di Cia Padova e Veneto Lavoro emerge che nel 2020, l'anno dell'inizio dell'emergenza sanitaria da covid, il territorio padovano ha perso più...

In Veneto il tumore colpisce più gli uomini che le donne ma negli ultimi anni le nuove diagnosi hanno registrato dei cali importanti. Sono questi alcuni dei dati che emergono dal ...

VIRUS, IL DICEMBRE DEL VENETO RIMANE INSPIEGABILE - Prima una scalata vertiginosa ben al di sopra dei numeri della prima...

MORTI SUL LAVORO, IL 40% A CAUSA DEL COVID ---- Drammatici i dati sulle morti bianche da gennaio a dicembre 2020 elabora...

SALDI AL VIA IN VENETO: OSSIGENO PER I NEGOZIANTI-----Primo giorno di saldi per il Veneto. Grandi le aspettative che potrebbero essere confe...

TAMPONI IN FARMACIA: ADESIONI IN CRESCITA-----Sempre più farmacie del territorio, hanno aderito in ...

COMINCIANO I SALDI IN VENETO----Inversione di marcia per il mondo dello shopping. La categoria si interroga sul saldo, come tipologia di vendita, a pochi giorni dal via ufficiale per i saldi in ; Vene...

L'AGRICOLTURA RISENTE DEGLI EFFETTI DELLA PANDEMIA - L'agricoltura in Veneto è stata penalizzata dalle restrizioni dovu...

ZAIA: "PARAMETRI UNIFORMI PER LE NUOVE RESTRIZIONI" - Il Presidente del Veneto si fa portavoce delle istanze delle Regioni. Intanto migliorano i dati sui ricoveri.