CON WI-FI SCARICA FOTO NUDO 13ENNE VICINA DI CASA,DENUNCIATO
news locale - 24/05/2012 11:14

TREVISO, 24 MAG - Ha usato la rete wifi di un vicino di casa, a sua insaputa, un 28enne trevigiano per scaricare sul suo cellulare le foto nude di una 13enne: per questo è stato denunciato dalla squadra mobile di Treviso per possesso di materiale pedopornografico. Il giovane si serviva sempre a scrocco del sistema wifi del vicino, infischiandosene del fatto che l'uomo avrebbe potuto avere problemi con la polizia postale che nelle indagini in rete avrebbe potuto arrivare a lui attraverso il suo ip identificativo di rete. La vicenda delle foto e del sistema usato dal giovane per scaricarle è emersa per caso nel corso di un controllo della 'mobile' trevigiana che era andata nella casa del 28enne nell'ambito di una indagine di droga. Gli agenti hanno così trovato il telefonino con le foto che la ragazzina gli aveva inviato da un'altra regione. I poliziotti però non avevano visto alcun collegamento in rete, né un computer e così hanno voluto chiarire il 'mistero' che è stato risolto in poco tempo.

CON WI-FI SCARICA FOTO NUDO 13ENNE VICINA DI CASA,DENUNCIATO

TREVISO, 24 MAG - Ha usato la rete wifi di un vicino di casa, a sua insaputa, un 28enne trevigiano per scaricare sul suo cellulare le foto nude di una 13enne: per questo è stato denunciato dalla squadra mobile di Treviso per possesso di materiale pedopornografico. Il giovane si serviva sempre a scrocco del sistema wifi del vicino, infischiandosene del fatto che l'uomo avrebbe potuto avere problemi con la polizia postale che nelle indagini in rete avrebbe potuto arrivare a lui attraverso il suo ip identificativo di rete. La vicenda delle foto e del sistema usato dal giovane per scaricarle è emersa per caso nel corso di un controllo della 'mobile' trevigiana che era andata nella casa del 28enne nell'ambito di una indagine di droga. Gli agenti hanno così trovato il telefonino con le foto che la ragazzina gli aveva inviato da un'altra regione. I poliziotti però non avevano visto alcun collegamento in rete, né un computer e così hanno voluto chiarire il 'mistero' che è stato risolto in poco tempo.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Litiga con il vicino per il confine e gli spata contro le tapparelle. Protagonis...

VERONA, 26 NOV - Faceva il pieno al Suv con il gasolio ad accisa agevolata riservato all'uso in agricoltura e per questo un imprenditore agricolo è stato denunci...

VICENZA, 22 OTT - Movimentato inseguimento tra viale della Pace, il quartiere di Sant'Andrea e via Rodolfi, a Vicenza. U...

TREVISO, 4 OTT - I carabinieri di Castelfranco Veneto (Treviso) hanno denunciato un 49enne di origine ganese trovato in possesso di vario materiale rubato. Gran parte del maltolto ...

VENEZIA, 26 LUG - In pescheria, a Isola Verde di Chioggia, erano offerti come ...

PADOVA, 18 DIC - Usura aggravata e falso. Sono questi i reati contestati ad un pensionato di 72 anni di Monselice (Pad...

VERONA, 1 OTT - Ha tentato di adescare una minore tramite un social network, offrendole una ricarica telefonica se si fosse spogliata in webcam, ma la ragazza...

PADOVA, 1 OTT - Un anziano che dal 2007 percepiva senza averne i requisiti un assegno sociale da parte dell'Inps é stato denunciato dalla...

TREVISO, 20 SET - Un 50enne artigiano trevigiano per ripianare i debiti della propria ditta ha tentato la fortuna alle slot machine 'mangiandosi' 12 mila euro presi di nascosto al padre e per questo...

VENEZIA, 30 LUG - Ha provato a vendere una dose di droga ad un uomo che camminava di notte sull'arenile di Jesolo ma ha scoperto a sue spese che il suo interlocutore era un poliziotto in borghese. A...