MALTRATTAMENTI A MOGLIE, ROMENO ARRESTATO DA CC VERONA
news locale - 01/06/2012 11:00

VERONA, 1 GIU - I Carabinieri della Compagnia di Verona hanno arrestato un rumeno di 39 anni, residente da anni in Italia, ritenuto responsabile di aver sottoposto a continui maltrattamenti la moglie, tanto da indurre i servizi sociali a disporre l'allontanamento della loro figlia di sei anni dalla loro abitazione per non assistere alle continue scenate del padre. Inoltre il gip del Tribunale di Verona aveva emesso un provvedimento di divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla ex compagna, immediatamente violato dall'uomo. Il rumeno, in più circostanze, aveva pedinato la donna minacciandola di morte e dicendole che, dopo averla uccisa, si sarebbe tolto la vita. Nonostante il divorzio, l'uomo aveva continuato, anche sotto l'influenza di sostanze alcoliche, a spiarla e telefonarle in continuazione, tanto da cagionarle un perdurante e grave stato di ansia e paura anche per la propria incolumità fisica. Il gip, sulla base degli elementi raccolti, ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari che é stata eseguita dall'Arma scaligera.

MALTRATTAMENTI A MOGLIE, ROMENO ARRESTATO DA CC VERONA

VERONA, 1 GIU - I Carabinieri della Compagnia di Verona hanno arrestato un rumeno di 39 anni, residente da anni in Italia, ritenuto responsabile di aver sottoposto a continui maltrattamenti la moglie, tanto da indurre i servizi sociali a disporre l'allontanamento della loro figlia di sei anni dalla loro abitazione per non assistere alle continue scenate del padre. Inoltre il gip del Tribunale di Verona aveva emesso un provvedimento di divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla ex compagna, immediatamente violato dall'uomo. Il rumeno, in più circostanze, aveva pedinato la donna minacciandola di morte e dicendole che, dopo averla uccisa, si sarebbe tolto la vita. Nonostante il divorzio, l'uomo aveva continuato, anche sotto l'influenza di sostanze alcoliche, a spiarla e telefonarle in continuazione, tanto da cagionarle un perdurante e grave stato di ansia e paura anche per la propria incolumità fisica. Il gip, sulla base degli elementi raccolti, ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari che é stata eseguita dall'Arma scaligera.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy