SANITA': VELATERAPIA, 'SOGNANDO ITACA' RAGGIUNGE VENEZIA
news locale - 11/06/2012 12:58

VENEZIA, 11 GIU - Partito ieri da Trieste, il quarto tour dell'Ail 'Sognando Itaca' ha raggiunto oggi Venezia. Il viaggio di mille miglia, a bordo di una barca a vela Hanse 540, percorrerà l'intero Adriatico, attraverso undici tappe, concludendosi ad Ancona il 23 giugno: promosso in occasione della Giornata nazionale per la lotta contro leucemie, linfomi e mieloma del 21 giugno, il progetto intende diffondere presso le ematologie italiane la velaterapia quale metodo per la riabilitazione psicologica e al miglioramento della qualità della vita dei malati onco-ematologici. L'iniziativa, realizzata con il patrocinio di Federazione Italiana Vela, Lega Navale Italiana e Fraglia Vela Desenzano, è stata presentata questa mattina ai Magazzini del Sale di Venezia, sede della Canottieri Bucintoro. "La velaterapia - ha spiegato Giuseppe Navoni, presidente dell'Ail di Brescia, sezione che ha avuto l'idea iniziale del progetto - è una grande opportunità di dare speranza agli ammalati. Il supporto che vogliamo dare loro è infatti a 360 gradi, favorendo il recupero non solo fisico, ma anche psicologico, mirando a riportarli a casa, alle loro famiglie. Il segnale di speranza che lanciamo oggi è quello che insieme si vincono le grandi battaglie e le grandi malattie". In ogni porto toccato (da Ravenna a Rimini, da Pesaro a Brindisi, da Trani a Manfredonia, da Termoli a Pescara), si svolge l"Itaca Day', una giornata durante la quale un gruppo di pazienti, accompagnati dai medici e dagli infermieri del centro di ematologia locale, ha la possibilità di imbarcarsi per vivere l'esperienza di una regata amatoriale della durata di circa tre ore. Ai più piccoli, è stata riservata la possibilità di salire in canoa per un breve tour con Daniele Scarpa, campione olimpico e mondiale.

SANITA': VELATERAPIA, 'SOGNANDO ITACA' RAGGIUNGE VENEZIA

VENEZIA, 11 GIU - Partito ieri da Trieste, il quarto tour dell'Ail 'Sognando Itaca' ha raggiunto oggi Venezia. Il viaggio di mille miglia, a bordo di una barca a vela Hanse 540, percorrerà l'intero Adriatico, attraverso undici tappe, concludendosi ad Ancona il 23 giugno: promosso in occasione della Giornata nazionale per la lotta contro leucemie, linfomi e mieloma del 21 giugno, il progetto intende diffondere presso le ematologie italiane la velaterapia quale metodo per la riabilitazione psicologica e al miglioramento della qualità della vita dei malati onco-ematologici. L'iniziativa, realizzata con il patrocinio di Federazione Italiana Vela, Lega Navale Italiana e Fraglia Vela Desenzano, è stata presentata questa mattina ai Magazzini del Sale di Venezia, sede della Canottieri Bucintoro. "La velaterapia - ha spiegato Giuseppe Navoni, presidente dell'Ail di Brescia, sezione che ha avuto l'idea iniziale del progetto - è una grande opportunità di dare speranza agli ammalati. Il supporto che vogliamo dare loro è infatti a 360 gradi, favorendo il recupero non solo fisico, ma anche psicologico, mirando a riportarli a casa, alle loro famiglie. Il segnale di speranza che lanciamo oggi è quello che insieme si vincono le grandi battaglie e le grandi malattie". In ogni porto toccato (da Ravenna a Rimini, da Pesaro a Brindisi, da Trani a Manfredonia, da Termoli a Pescara), si svolge l"Itaca Day', una giornata durante la quale un gruppo di pazienti, accompagnati dai medici e dagli infermieri del centro di ematologia locale, ha la possibilità di imbarcarsi per vivere l'esperienza di una regata amatoriale della durata di circa tre ore. Ai più piccoli, è stata riservata la possibilità di salire in canoa per un breve tour con Daniele Scarpa, campione olimpico e mondiale.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
INFLUENZA STAGIONALE: MIGLIORAMENTI IN VISTA - Per quanto concerne la sanità in Veneto, oltre al Coronavirus, la Direzione Prevenzione della Regione tiene d’occhio i dati inerenti all’influenza ...

SPECIALIZZANDI IN CORSIA, ECCO COSA CAMBIA - Le nuove assunzioni di specializzandi negli ospedali veneti non inficieranno la qualità dell'a...

INFLUENZA, NUOVO REPORT DALLA REGIONE - 13.500 casi nella prima settimana dell'anno, con un totale stagionale che arriva...

INFLUENZA, IN VENETO INCIDENZA BASSA - 51.200 sono i casi registrati di influenza in Veneto, pari a un'incidenza di 1,93 casi ogni mille residenti, e cioè quasi la metà rispetto ...

BISNONNA ELENA DONA RENI E FEGATO A 93 ANNI - Un gesto di estremo altruismo quello compiuto da una ...

MEDICI SPECIALIZZANDI, ACCORDO REGIONE-UNIVERSITA' - La Giunta Regionale ha autorizzato la firma dei protocolli di intesa tra Regione Veneto e Università di Padova e Verona per d...

GIORNATA MONDIALE AIDS, IL BILANCIO PER IL VENETO - Dal 1984 al 2018 sono stati poco meno di 4000 i casi notificati di AIDS in Veneto, a fronte di più di 13.000 diagnosi del virus...

120 dipendenti dell'Ulss 6 Euganea hanno dato una grande lezione di umanità e coesione lavorativa con un gesto di grande solidarietà nei confronti di una loro collega. Collega ch...

Martedì 25 giugno l’Azienda Ospedaliera di Padova inizierà a ricevere 600 nuovi letti di ultima generazione che andranno a sostituire qu...

COSÌ L'AUTONOMIA POTREBBE AIUTARE LA SANITÀ VENETA Tra i tanti punti che il Veneto intende chiedere a Roma nel pacchetto dell'autonomia, c'è ovviamente anche l'aspetto legato a cordoni più larghi...