POLIZIA:DELLA ROCCA LASCIA VENEZIA ED E' NUOVO QUESTORE ROMA
news locale - 12/06/2012 11:17

VENEZIA, 11 GIU - Il questore Fulvio Della Rocca ha lasciato Venezia per assumere, da oggi, lo stesso incarico a Roma. Un incarico di prestigio accompagnato da un curriculum di alto profilo segnato da numerosi successi. Della Rocca ha salutato Venezia dopo tre anni vissuti "in modo intenso in una città fragile - ha detto -, che ha bisogno di tante attenzioni e tanta cura soprattutto dal punto di vista della sicurezza. E' una città che ti fa comunque innamorare". I risultati non sono mancati "anche grazie - ha ricordato - ad una grande squadra di uomini e donne che si sono spesi oltre quanto chiedevo". Tra i ricordi la visita del Papa che "sotto anche il profilo professionale - ha rilevato - è stata una grande esperienza, vista la particolarità dell'evento che ha avuto come epicentro", ma non è da dimenticare la recente visi del Presidente della Repubblica. Sul fronte operativo la gestione Della Rocca è stata segnata da una pressante continuità degli interventi di contrasto molto significativi, soprattutto nell'ultimo periodo, nei vari settori colpendo la criminalità, anche mafiosa, e garantendo nel contempo la sicurezza dei cittadini, specialmente nelle zone 'calde' del territorio, Mestre in primis. "Lascio con meravigliosi ricordi - ha sottolineato il questore - e approdo a Roma che con le migliori intenzioni, cercando di evitare i tempi morti e di conoscere, con il supporto delle istituzioni e dei collaboratori, i problemi sul campo in modo di trovare la maniera migliore per affrontarli e gestirli. Roma è una realtà molto impegnativa, ma cercheremo di darci da fare". Napoletano, 58 anni, Della Rocca è funzionario della Polizia di Stato dal 1975. Ha mosso primi passi a Mantova dove si è occupato delle indagini su 'Ludwig', dietro la cui sigla c'erano Abel e Furlan ritenuti responsabili di numerosi omicidi in Italia e all'estero. Trasferito nel 1992 a Gioia Tauro, in Calabria, ha compiuto numerose operazioni contro la 'n'dranghetà, la più importante delle quali è la 'Tirreno' che ha consentito la cattura dei principali esponenti delle famigerate famiglie mafiose della piana di Gioia Tauro. Nel 1995 come capo gabinetto alla questura di Bologna (dove nel 1997 è diventato vicario) ha vissuto le vicende legate alla 'Uno bianca'. Questore nel 2001 ad Agrigento ha coordinato l' operazione 'Cupola' che nel 2002 ha visto l'arresto di 15 esponenti di spicco della mafia locale riuniti in un summit. Questore di Ravenna nel 2003 e di Pisa nel 2007 è arrivato a Venezia nel 2009.

POLIZIA:DELLA ROCCA LASCIA VENEZIA ED E' NUOVO QUESTORE ROMA

VENEZIA, 11 GIU - Il questore Fulvio Della Rocca ha lasciato Venezia per assumere, da oggi, lo stesso incarico a Roma. Un incarico di prestigio accompagnato da un curriculum di alto profilo segnato da numerosi successi. Della Rocca ha salutato Venezia dopo tre anni vissuti "in modo intenso in una città fragile - ha detto -, che ha bisogno di tante attenzioni e tanta cura soprattutto dal punto di vista della sicurezza. E' una città che ti fa comunque innamorare". I risultati non sono mancati "anche grazie - ha ricordato - ad una grande squadra di uomini e donne che si sono spesi oltre quanto chiedevo". Tra i ricordi la visita del Papa che "sotto anche il profilo professionale - ha rilevato - è stata una grande esperienza, vista la particolarità dell'evento che ha avuto come epicentro", ma non è da dimenticare la recente visi del Presidente della Repubblica. Sul fronte operativo la gestione Della Rocca è stata segnata da una pressante continuità degli interventi di contrasto molto significativi, soprattutto nell'ultimo periodo, nei vari settori colpendo la criminalità, anche mafiosa, e garantendo nel contempo la sicurezza dei cittadini, specialmente nelle zone 'calde' del territorio, Mestre in primis. "Lascio con meravigliosi ricordi - ha sottolineato il questore - e approdo a Roma che con le migliori intenzioni, cercando di evitare i tempi morti e di conoscere, con il supporto delle istituzioni e dei collaboratori, i problemi sul campo in modo di trovare la maniera migliore per affrontarli e gestirli. Roma è una realtà molto impegnativa, ma cercheremo di darci da fare". Napoletano, 58 anni, Della Rocca è funzionario della Polizia di Stato dal 1975. Ha mosso primi passi a Mantova dove si è occupato delle indagini su 'Ludwig', dietro la cui sigla c'erano Abel e Furlan ritenuti responsabili di numerosi omicidi in Italia e all'estero. Trasferito nel 1992 a Gioia Tauro, in Calabria, ha compiuto numerose operazioni contro la 'n'dranghetà, la più importante delle quali è la 'Tirreno' che ha consentito la cattura dei principali esponenti delle famigerate famiglie mafiose della piana di Gioia Tauro. Nel 1995 come capo gabinetto alla questura di Bologna (dove nel 1997 è diventato vicario) ha vissuto le vicende legate alla 'Uno bianca'. Questore nel 2001 ad Agrigento ha coordinato l' operazione 'Cupola' che nel 2002 ha visto l'arresto di 15 esponenti di spicco della mafia locale riuniti in un summit. Questore di Ravenna nel 2003 e di Pisa nel 2007 è arrivato a Venezia nel 2009.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
CONTROLLORE AGGREDITO SUL TRAM, L'ENNESIMO EPISODIO - Controllori aggrediti dai viaggiatori pizzicati senza biglietto: una triste realtà che a Padova si ripete, l'ultimo caso è a...

AUTO CADE NEL BACCHIGLIONE, TRAGEDIA SFIORATA - A Pontelongo, lunedì mattina, u...

TORNA LA PAURA DEGLI ATTENTATI, PADOVA CITTÀ SICURA. All'indomani dell'attentato di Vienna, abbiamo...

Commemorazione Venerdì 4 Settembre dell'Appuntato della Polizia Di Stato Antonio Niedda, ucciso a colpi di arma da fuoco da un brigatista. La cerimonia di commemorazione si è tenuta stamattina in v...

VERSO LE REGIONALI: IL PD CONTRO LA CRIMINALITA'. Dati alla mano la situazione criminalità in Venet...

LOTTA ALLO SPACCIO: DUE ARRESTI. Proseguono da parte della polizia i controlli antispaccio che nelle ultime ore hanno portato all'arresto di un tunisino e di un...

TENTATO FURTO IN FARMACIA; UNA DONNA INTERVIENE. Questa mattina un italiano ha tentato il furto nella farmacia All'Ange...

SGOMBERATO L'EX CONFIGLIACHI. Polizia di Stato e locale hanno sgomberato questa ...

EX AGENTI A PATTUGLIARE LE STRADE DURANTE LE FESTE - Verrà rinnovata anche per il 2019 la collabora...

Colpito nella notte, l'esercizio commerciale È-Fashion City accanto al centro Giotto in via Venezia a Padova. I ladri pare abbiano sfondato la porta d'ingresso...