OPERATORI CRI IN CORTEO PER PROTESTA CURANO DONNA A VENEZIA
news locale - 15/06/2012 11:04

VENEZIA, 15 GIU - In corteo per protestare contro la privatizzazione, non hanno esitato a soccorrere una donna ferita. Protagonisti della vicenda gli operatori della Croce Rossa Italiana (Cri) che, mentre manifestavano a Venezia, hanno soccorso una donna che si era fratturata un braccio cadendo lungo il quarto ponte sul Canal Grande disegnato da Santiago Calatrava. Gli operatori della Cri, in divisa, hanno poi manifestato per Venezia per raggiungere, con le bandiere di Cgil, Cisl, Uil e Cisal, la Prefettura. "Pretendiamo una vera riorganizzazione dell'Ente - hanno detto gli operatori - che porti la Croce Rossa ad affermare efficacia ed efficienza attraverso un piano di riordino che investa sulla professionalità e sul miglioramento delle capacità di risposta ai bisogni e alle urgenze dei cittadini". Lo stato di agitazione della Croce Rossa è contro il Decreto di riordino ammesso dal Governo che prevede la privatizzazione dell'Ente mettendo a rischio - secondo gli operatori - 4.000 posti di lavoro.

OPERATORI CRI IN CORTEO PER PROTESTA CURANO DONNA A VENEZIA

VENEZIA, 15 GIU - In corteo per protestare contro la privatizzazione, non hanno esitato a soccorrere una donna ferita. Protagonisti della vicenda gli operatori della Croce Rossa Italiana (Cri) che, mentre manifestavano a Venezia, hanno soccorso una donna che si era fratturata un braccio cadendo lungo il quarto ponte sul Canal Grande disegnato da Santiago Calatrava. Gli operatori della Cri, in divisa, hanno poi manifestato per Venezia per raggiungere, con le bandiere di Cgil, Cisl, Uil e Cisal, la Prefettura. "Pretendiamo una vera riorganizzazione dell'Ente - hanno detto gli operatori - che porti la Croce Rossa ad affermare efficacia ed efficienza attraverso un piano di riordino che investa sulla professionalità e sul miglioramento delle capacità di risposta ai bisogni e alle urgenze dei cittadini". Lo stato di agitazione della Croce Rossa è contro il Decreto di riordino ammesso dal Governo che prevede la privatizzazione dell'Ente mettendo a rischio - secondo gli operatori - 4.000 posti di lavoro.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy