SANITA': SPESA FARMACI; VENETO -71,5 MLN EURO RISPETTO 2010
news locale - 23/06/2012 13:25

VENEZIA, 23 GIU - Dal 2010 al 2011 la spesa farmaceutica netta in Veneto è calata del 9%, passando da 769.611.942 a 698.018.953 euro, con un risparmio per le casse della sanità pubblica regionale di 71.592.989 euro. Tutto questo, secondo Federfarma Veneto, a fronte di un aumento del numero delle ricette che sfiora il 2%: nel 2010 erano state 38.995.502 contro le 39.722.644 del 2011.

Non solo, il Veneto si pone al primo posto nella graduatoria nazionale in rapporto alla differenza tra la spesa netta e il numero di ricette (escluse le regioni Puglia, Calabria, Campania interessate da piani di rientro dal deficit particolarmente drastici a causa del percorso poco virtuoso adottato negli ultimi anni). Questo significa che il Veneto non solo è da sempre una delle regioni più virtuose in merito al contenimento della spesa pubblica farmaceutica (-12,7% dal 2007 al 2011), ma continua sulla via del risparmio. Questo grazie anche all'impegno dei farmacisti sull'utilizzo del farmaco equivalente o generico, fin dal 2001 anno della sua uscita in Italia, portandone l'uso attuale al 15% circa rispetto alla totalità del farmaco (dato però ancora inferiore agli altri Paesi europei).

Fra i principi attivi più prescritti ci sono il lansoprazolo (cura della gastrite), il ramipril (contro l'ipertensione) e l'acido acetilsalicilico (l'aspirina), mentre al primo posto tra i principi attivi a maggior spesa in Veneto troviamo l'atorvastatina calcio triidrato (contro il colesterolo) che nonostante registri un'incidenza di spesa del 4,35% sul totale veneto ha visto un calo rispetto al 2010 che sfiora il 10%..

SANITA': SPESA FARMACI; VENETO -71,5 MLN EURO RISPETTO 2010

VENEZIA, 23 GIU - Dal 2010 al 2011 la spesa farmaceutica netta in Veneto è calata del 9%, passando da 769.611.942 a 698.018.953 euro, con un risparmio per le casse della sanità pubblica regionale di 71.592.989 euro. Tutto questo, secondo Federfarma Veneto, a fronte di un aumento del numero delle ricette che sfiora il 2%: nel 2010 erano state 38.995.502 contro le 39.722.644 del 2011.

Non solo, il Veneto si pone al primo posto nella graduatoria nazionale in rapporto alla differenza tra la spesa netta e il numero di ricette (escluse le regioni Puglia, Calabria, Campania interessate da piani di rientro dal deficit particolarmente drastici a causa del percorso poco virtuoso adottato negli ultimi anni). Questo significa che il Veneto non solo è da sempre una delle regioni più virtuose in merito al contenimento della spesa pubblica farmaceutica (-12,7% dal 2007 al 2011), ma continua sulla via del risparmio. Questo grazie anche all'impegno dei farmacisti sull'utilizzo del farmaco equivalente o generico, fin dal 2001 anno della sua uscita in Italia, portandone l'uso attuale al 15% circa rispetto alla totalità del farmaco (dato però ancora inferiore agli altri Paesi europei).

Fra i principi attivi più prescritti ci sono il lansoprazolo (cura della gastrite), il ramipril (contro l'ipertensione) e l'acido acetilsalicilico (l'aspirina), mentre al primo posto tra i principi attivi a maggior spesa in Veneto troviamo l'atorvastatina calcio triidrato (contro il colesterolo) che nonostante registri un'incidenza di spesa del 4,35% sul totale veneto ha visto un calo rispetto al 2010 che sfiora il 10%..

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Quest’anno in gara a Sanremo due voci venete, Francesca Michielin e Madame. La prima, ventiseienne originaria di Bassano del Grappa, vincitrice della quinta e...

COVID, ASSUNZIONI IN CALO IN AGRICOLTURA - Da un'indagine di Cia Padova e Veneto Lavoro emerge che nel 2020, l'anno dell'inizio dell'emergenza sanitaria da covid, il territorio pa...

In Veneto il tumore colpisce più gli uomini che le donne ma negli ultimi anni l...

VIRUS, IL DICEMBRE DEL VENETO RIMANE INSPIEGABILE - Prima una scalata vertiginosa ben al di sopra de...

MORTI SUL LAVORO, IL 40% A CAUSA DEL COVID ---- Drammatici i dati sulle morti bianche da gennaio a dicembre 2020 elaborati da Vega Engineering di Mestre. L’incremento è in parte dovuto allo scoppio...

SALDI AL VIA IN VENETO: OSSIGENO PER I NEGOZIANTI-----Primo giorno di saldi per il Veneto. Grandi le aspettative che potrebbero essere confermate dal vivace movimento che si registra già dalle prime ...

TAMPONI IN FARMACIA: ADESIONI IN CRESCITA-----Sempre più farmacie del territorio, hanno aderito in questi giorni all’...

COMINCIANO I SALDI IN VENETO----Inversione di marcia per il mondo dello shopping. La categoria si interroga sul saldo, come tipologia di ven...

L'AGRICOLTURA RISENTE DEGLI EFFETTI DELLA PANDEMIA - L'agricoltura in Veneto è stata penalizzata dalle restrizioni dovute al Covid, ma è sopravissuta grazie ai 148 milioni di euro di contributi. Ne...

STUDENTI IN PROTESTA PER IL MANCATO RIENTRO IN AULA - Numerose sono state le proteste che gli studenti delle scuole superiori hanno avviato oggi davati agli is...