GIOVANI: CONTRO SBALLO REGIONE 'ADOTTA' PROGETTO CALALZO
news locale - 03/07/2012 12:21

CALALZO (BELLUNO), 3 LUG - Un "servizio civile" che aiuti a prevenire la cultura dello sballo, educando al lavoro e alla fatica. Questa era, un anno fa, la soluzione che il sindaco di Calalzo Luca De Carlo e l'assessore Antonio Da Col avevano studiato per combattere le bevute mattutine a Lagole. Una proposta indirizzata al capogruppo del Pdl in Regione Dario Bond e all'assessore al Sociale Remo Sernagiotto. Oggi, a 15 mesi di distanza, arriva la risposta da Venezia, dopo un bando predisposto per finanziare le progettualità dei giovani in tutto il Veneto. "La Giunta regionale - spiegano De Carlo e Da Col - ha destinato 7.000 euro al nostro progetto 'Gioventu' che costruisce il futurò, che vedrà impegnati alcuni nostri ragazzi e varie associazioni del territorio a sostegno delle attività di queste ultime e a servizio del paese". "Il finanziamento, comunicatoci qualche giorno fa da Sernagiotto - continuano - si affianca a quello che la Regione ha garantito ad altre Amministrazioni, proprio sulla base della richiesta partita da Calalzo e che è stata estesa al resto del Veneto, per combattere la cultura dello sballo e le devianze attraverso il servizio alla comunità di residenza". I 7.000 euro verranno impiegati in voucher a favore dei ragazzi che si sono messi a disposizione per realizzare le attività della Casa della Gioventù, del Centro per lo studio assistito e per l'estensione dell'orario di apertura della Biblioteca. "In sostanza - dichiarano De Carlo e Da Col - diverranno una specie di collante tra generazioni, coniugando le esperienze e le progettualità dei giovani con quelle di altri giovani".

GIOVANI: CONTRO SBALLO REGIONE 'ADOTTA' PROGETTO CALALZO

CALALZO (BELLUNO), 3 LUG - Un "servizio civile" che aiuti a prevenire la cultura dello sballo, educando al lavoro e alla fatica. Questa era, un anno fa, la soluzione che il sindaco di Calalzo Luca De Carlo e l'assessore Antonio Da Col avevano studiato per combattere le bevute mattutine a Lagole. Una proposta indirizzata al capogruppo del Pdl in Regione Dario Bond e all'assessore al Sociale Remo Sernagiotto. Oggi, a 15 mesi di distanza, arriva la risposta da Venezia, dopo un bando predisposto per finanziare le progettualità dei giovani in tutto il Veneto. "La Giunta regionale - spiegano De Carlo e Da Col - ha destinato 7.000 euro al nostro progetto 'Gioventu' che costruisce il futurò, che vedrà impegnati alcuni nostri ragazzi e varie associazioni del territorio a sostegno delle attività di queste ultime e a servizio del paese". "Il finanziamento, comunicatoci qualche giorno fa da Sernagiotto - continuano - si affianca a quello che la Regione ha garantito ad altre Amministrazioni, proprio sulla base della richiesta partita da Calalzo e che è stata estesa al resto del Veneto, per combattere la cultura dello sballo e le devianze attraverso il servizio alla comunità di residenza". I 7.000 euro verranno impiegati in voucher a favore dei ragazzi che si sono messi a disposizione per realizzare le attività della Casa della Gioventù, del Centro per lo studio assistito e per l'estensione dell'orario di apertura della Biblioteca. "In sostanza - dichiarano De Carlo e Da Col - diverranno una specie di collante tra generazioni, coniugando le esperienze e le progettualità dei giovani con quelle di altri giovani".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Quest’anno in gara a Sanremo due voci venete, Francesca Michielin e Madame. La prima, ventiseienne originaria di Bassano del Grappa, vincitrice della quinta edizione di XFactor nel 2011, ha già par...

INTERNET E SOCIAL, UN PERICOLO PER I GIOVANI - Adolescenti ma sempre di più anc...

AUTO CADE NEL BACCHIGLIONE, TRAGEDIA SFIORATA - A Pontelongo, lunedì mattina, una Ford Fiesta perde improvvisamente il controllo e cade nel Bacchiglione. In a...

NUOVE OPPORTUNITÀ DI LAVORO IN ALTA PADOVANA --- Sono 35 i posti disponibili e l'adesione va presentata entro il 9 febb...

VENETO TERRA DI LAVORO MA NON TUTTO È DI QUALITÀ - I dati dell'occupazione Veneta sono molto buoni ma altrettanto non si può dire della s...

IL FUTURO DEI GIOVANI TRA SCUOLA E LAVORO - Difficile determinare se nel complesso scenario post crisi il futuro lavorat...

TROVARE LAVORO DA GIOVANI È UNA SFIDA - Che il mondo del lavoro post crisi economica sia duro è sotto gli occhi di tut...

DROGHE E CONSUMATORI NELLE OPINIONI DEI PADOVANI - Il mondo di chi fa uso di droga non è semplice d...

DA PADOVA 500 GIOVANI DIRETTI A ROMA PER IL SINODO - Tantissimi i giovani presenti questa mattina, alla Basilica del Santo, pronti a partire alla volta di Roma per l'evento "Siamo Qui", un incontro s...

PADOVA POLICENTRICA, I LUOGHI PREFERITI DEI GIOVANI - Padova ha dimostrato nel corso degli anni un'a...