SALDI: CONFCOMMERCIO VENETO, SI SPERA IN BOCCATA DI OSSIGENO
news locale - 03/07/2012 13:07

VENEZIA, 3 LUG - Sabato 7 luglio anche in Veneto, come nella maggior parte delle regioni italiane, scatteranno i saldi estivi, che si concluderanno il 31 agosto. E a Spinea, per effetto della 'notte gialla', indetta proprio per questo sabato, il primo giorno di vendite di fine stagione si protrarrà fino alla mezzanotte. "Speriamo che i saldi possano concedere una seppur breve boccata di ossigeno al settore moda, che sta soffrendo in modo particolare", dichiara il Presidente di Confcommercio Unione Venezia, Massimo Zanon. Giannino Gabriel, presidente della Federazione Moda Italia della Confcommercio provinciale di Venezia e consigliere nazionale di categoria, ci spera, "Ma - dice - la situazione lascia ben poco margine all'ottimismo". "I primi 6 mesi dell'anno - spiega - sono stati dolorosi per il nostro settore, che ha registrato un calo delle vendite complessivo (grande, media e piccola distribuzione) rispetto al 2011 di oltre il 7%, che si traduce in un -10% circa se ci si riferisce ai cosiddetti negozi 'tradizionali'. E il 2011, a sua volta, aveva registrato già una diminuzione in questa tipologia di negozi dell'8,6% sul 2010". Anche la grande distribuzione, che l'anno scorso aveva retto l'urto della crisi, quest'anno mostra segni di cedimento. Ma chi soffre di più sono indubbiamente i negozi plurimarca di qualità, che operano sul mercato interno. "Le dinamiche registrate nei primi mesi dell'anno - dichiara Gabriel - rendono sempre più verosimile la previsione di una diminuzione particolarmente profonda dei consumi nell'intero 2012, soprattutto alla luce del recente pagamento della prima rata dell'Imu e dell'aumento dell'Iva, dato per probabile nei giornali di oggi. In base ai dati in mio possesso però, dati raccolti direttamente dalla Federazione Moda Italia, il 61% dei veneziani ha dichiarato che aspetterà i saldi per acquistare i capi d'abbigliamento necessari". Per il secondo anno consecutivo, tutte le regioni partiranno all'unisono, per evitare sperequazioni tra regioni contermini. Ma il fatto che le vendite promozionali nei 30 giorni prima dei saldi siano consentite in tutte le regioni confinanti (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Trentino e, dal 9 giugno di quest'anno, anche in Lombardia) tranne che in Veneto, fa riflettere. "E' una diversità che mette a disagio i commercianti veneti, soprattutto nelle località di confine. E nella provincia di Venezia sono tante quelle adiacenti al Friuli: pensiamo solo al Portogruarese e alle spiagge della costa veneziana", conclude Gabriel.

SALDI: CONFCOMMERCIO VENETO, SI SPERA IN BOCCATA DI OSSIGENO

VENEZIA, 3 LUG - Sabato 7 luglio anche in Veneto, come nella maggior parte delle regioni italiane, scatteranno i saldi estivi, che si concluderanno il 31 agosto. E a Spinea, per effetto della 'notte gialla', indetta proprio per questo sabato, il primo giorno di vendite di fine stagione si protrarrà fino alla mezzanotte. "Speriamo che i saldi possano concedere una seppur breve boccata di ossigeno al settore moda, che sta soffrendo in modo particolare", dichiara il Presidente di Confcommercio Unione Venezia, Massimo Zanon. Giannino Gabriel, presidente della Federazione Moda Italia della Confcommercio provinciale di Venezia e consigliere nazionale di categoria, ci spera, "Ma - dice - la situazione lascia ben poco margine all'ottimismo". "I primi 6 mesi dell'anno - spiega - sono stati dolorosi per il nostro settore, che ha registrato un calo delle vendite complessivo (grande, media e piccola distribuzione) rispetto al 2011 di oltre il 7%, che si traduce in un -10% circa se ci si riferisce ai cosiddetti negozi 'tradizionali'. E il 2011, a sua volta, aveva registrato già una diminuzione in questa tipologia di negozi dell'8,6% sul 2010". Anche la grande distribuzione, che l'anno scorso aveva retto l'urto della crisi, quest'anno mostra segni di cedimento. Ma chi soffre di più sono indubbiamente i negozi plurimarca di qualità, che operano sul mercato interno. "Le dinamiche registrate nei primi mesi dell'anno - dichiara Gabriel - rendono sempre più verosimile la previsione di una diminuzione particolarmente profonda dei consumi nell'intero 2012, soprattutto alla luce del recente pagamento della prima rata dell'Imu e dell'aumento dell'Iva, dato per probabile nei giornali di oggi. In base ai dati in mio possesso però, dati raccolti direttamente dalla Federazione Moda Italia, il 61% dei veneziani ha dichiarato che aspetterà i saldi per acquistare i capi d'abbigliamento necessari". Per il secondo anno consecutivo, tutte le regioni partiranno all'unisono, per evitare sperequazioni tra regioni contermini. Ma il fatto che le vendite promozionali nei 30 giorni prima dei saldi siano consentite in tutte le regioni confinanti (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Trentino e, dal 9 giugno di quest'anno, anche in Lombardia) tranne che in Veneto, fa riflettere. "E' una diversità che mette a disagio i commercianti veneti, soprattutto nelle località di confine. E nella provincia di Venezia sono tante quelle adiacenti al Friuli: pensiamo solo al Portogruarese e alle spiagge della costa veneziana", conclude Gabriel.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
SALDI AL VIA IN VENETO: OSSIGENO PER I NEGOZIANTI-----Primo giorno di saldi per il Veneto. Grandi le aspettative che pot...

COMINCIANO I SALDI IN VENETO----Inversione di marcia per il mondo dello shopping...

SALDI: A PADOVA COMMERCIANTI INSODDISFATTI. I saldi non incrementano le vendite questo il parere dei commercianti del centro di Padova che, preoccupati del futuro, fotografano la s...

SALDI A RILENTO A CITTADELLA,COLPA DEL BLACK FRIDAY --- A rilento i saldi, inizi...

SALDI ESTIVI, IL 38% DEGLI ACQUIRENTI COMPRA ONLINE - È già tempo di saldi ma quest'anno gli esercenti non vedono di buon occhio questo appuntamento, che arriva proprio nel momen...

SE I SALDI SONO UNA QUESTIONE DI SOLDI - L'avvio dei saldi, che domani irromperanno in tutta Italia, potrebbe essere compromesso dalle spese per l'energia che i...

SALDI: "AL VIA TRA SPERANZE E CONCORRENZA SLEALE".  Le associazioni di categoria dell'abbigliamento incrociano le dita in vista dell'apert...

SALDI AL VIA, I PADOVANI SI PREPARANO I cittadini commentano l'imminente partenza degli sconti invernali, dividendosi tra chi approfitta dell'occasione e chi ne rimane indifferente.

DAL 5 GENNAIO SCATTANO I SALDI IN VENETO. A partire da domani, via agli sconti in tutti i negozi di Padova e provincia. Secondo le stime, i saldi coinvolgeranno più del 60 per cento dei consumatori, ...

SALDI, COME COMPRARE: TRE CONSIGLI AI CONSUMATORI. Alla vigilia del via ai saldi di gennaio, Federconsumatori descrive le tre regole basilari che i clienti dovrebbero sempre seguire quando si appresta...