DROGA: COCAINA TREVISO, TAGLIO CON SOSTANZA ANCHE LETALE
news locale - 16/07/2012 11:55

TREVISO, 16 LUG - Cocaina tagliata con una sostanza pericolosa per la salute, anche letale: è quanto ha accertato l'analisi fatta fare dalla Polizia di Stato di Treviso nell'ambito dell'inchiesta che ha portato, due giorni fa, all'arresto di sei persone e alla chiusura di un locale gestito da un domenicano. La Squadra Mobile ha fatto analizzare quasi tre etti di cocaina che ha fatto emergere una mistura di varie sostanze, tra cui il levamisolo, un medicinale impiegato fin dagli anni '70 nelle cure chemioterapiche e invece dai veterinari come antiparassitario. Ora e' usato per tagliare la cocaina (negli Usa la sostanza è usata per il 70% in questo tipo di droga) per allungare l'effetto dello 'sballo', ma le conseguenze possono essere nefaste. Infatti gli assuntori possono avere lesioni necrotiche evidenti sul viso e se, usata costantemente, gli effetti sono quelli dell'artrosi sul sistema immunitario con una riduzione devastante del numero di globuli bianchi e una banale infezione può essere letale. "Ancora una volta - ha detto il questore di Treviso, Carlo Damiano - l'attenzione posta dalla Polizia di Stato di Treviso verso la diffusione di nuove droghe ha dato risultati straordinari soprattutto nei termini di prevenzione. La sinergia - ha aggiunto - tra la polizia e le autorità sanitarie intraprese da tempo a Treviso, costituisce un modello di riferimento in Italia ed ha portato all'individuazione tempestiva di nuove droghe dannose per i consumatori". La sostanza non è ancora stata inserita nella tabella sugli stupefacenti, sebbene i sequestri di cocaina tagliata con il levamisolo avvengono sempre più spesso in Italia. Sul fronte della stessa indagine un'altra partita di droga sequestrata ha reagito in maniera strana all'eroina e pertanto é stata inviata all'Arpav per un'analisi più approfondita.

DROGA: COCAINA TREVISO, TAGLIO CON SOSTANZA ANCHE LETALE

TREVISO, 16 LUG - Cocaina tagliata con una sostanza pericolosa per la salute, anche letale: è quanto ha accertato l'analisi fatta fare dalla Polizia di Stato di Treviso nell'ambito dell'inchiesta che ha portato, due giorni fa, all'arresto di sei persone e alla chiusura di un locale gestito da un domenicano. La Squadra Mobile ha fatto analizzare quasi tre etti di cocaina che ha fatto emergere una mistura di varie sostanze, tra cui il levamisolo, un medicinale impiegato fin dagli anni '70 nelle cure chemioterapiche e invece dai veterinari come antiparassitario. Ora e' usato per tagliare la cocaina (negli Usa la sostanza è usata per il 70% in questo tipo di droga) per allungare l'effetto dello 'sballo', ma le conseguenze possono essere nefaste. Infatti gli assuntori possono avere lesioni necrotiche evidenti sul viso e se, usata costantemente, gli effetti sono quelli dell'artrosi sul sistema immunitario con una riduzione devastante del numero di globuli bianchi e una banale infezione può essere letale. "Ancora una volta - ha detto il questore di Treviso, Carlo Damiano - l'attenzione posta dalla Polizia di Stato di Treviso verso la diffusione di nuove droghe ha dato risultati straordinari soprattutto nei termini di prevenzione. La sinergia - ha aggiunto - tra la polizia e le autorità sanitarie intraprese da tempo a Treviso, costituisce un modello di riferimento in Italia ed ha portato all'individuazione tempestiva di nuove droghe dannose per i consumatori". La sostanza non è ancora stata inserita nella tabella sugli stupefacenti, sebbene i sequestri di cocaina tagliata con il levamisolo avvengono sempre più spesso in Italia. Sul fronte della stessa indagine un'altra partita di droga sequestrata ha reagito in maniera strana all'eroina e pertanto é stata inviata all'Arpav per un'analisi più approfondita.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
SPACCIO DI DROGA IN ALTA, SGOMINATA BANDA ALBANESE --- Maxi operazione antidroga questa mattina del ...

WEEKEND NEL SANGUE, TRE ACCOLTELLAMENTI IN CITTÀ - Padova ha vissuto un pessimo fine settimana, in ...

SPACCIAVANO EROINA AL PORTELLO, CINQUE ARRESTATI - Sono finiti in manette cinque tunisini che smerciavano cocaina presso porta Portello, rifornendo rivenditori e consumatori dirett...

Operazione lunga e complessa quella dei Carabinieri del Radiomobile di Cittadell...

A PADOVA L'EROINA NON È MAI SPARITA - Fra via della Pace e piazza Salvemini il consumo di eroina è all'ordine del gior...

DROGHE E CONSUMATORI NELLE OPINIONI DEI PADOVANI - Il mondo di chi fa uso di droga non è semplice da comprendere per ch...

OLTRE MILLE EROINOMANI IN CURA A PADOVA - Il dottor Antonio Stivanello del Dipa...

EROINA A PADOVA, LA VOCE DI CHI NE FA USO - Due giovani consumatori di eroina parlano della cosiddetta "eroina gialla" e del ragazzo deceduto vicino alla stazione: era loro amico.

Arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Venezia per ipotesi di detenzione a ...

USO E ABUSO DI DROGA, VENETO TRA LE PRIME IN ITALIA. Quanto è marcato il fenomento dell'uso di droghe, leggere e non, tra gli italiani? E q...