SICCITA': ALLARME COLDIRETTI VENEZIA, AZIENDE IN GINOCCHIO
news locale - 17/07/2012 12:31

VENEZIA, 17 LUG - La mancanza di piogge durante l'inverno scorso e la siccità di quest' ultimo mese stanno mettendo in ginocchio le aziende agricole del veneziano. Il problema - rileva la Coldiretti veneziana - riguarda in particolare gli agricoltori che coltivano seminativo: mais, barbabietola da zucchero, soia, la cui produzione per quest'anno è già irrimediabilmente compromessa. Le piantine sono in sofferenza idrica per cui se la pianta non si secca, la crescita è lentissima o quasi nulla. Il riferimento è "a circa 5700 aziende agricole per un totale di 27.000 ettari coltivati a seminativo nella provincia, molti comuni nel cavarzerano, riviera del brenta, miranese, san donà e portogruaro. Si tratta - è detto in una nota - di aziende che non hanno la possibilità di irrigare perché lontano da canali e scoli d'acqua, che stanno vedendo sfumare il raccolto di un anno di lavoro, in alcuni casi con una perdita del 60% della produzione. Se la cavano un po' meglio le aziende che possono attuare l'irrigazione di soccorso ovviamente con notevoli costi dovuti agli impianti irrigui e al prezzo del gasolio agricolo. Rimedio, quello dell'irrigazione che non è possibile attuare in tutte le zone, infatti bisogna fare i conti anche con il problema del cuneo salino, in particolare nel cavarzerano nei fiumi Adige e Gorzone e nella zona del Tagliamento. Non solo, in comuni come Mira e Santa Maria di Sala vi sono delle Ordinanze con divieto di utilizzo dell'acqua in alcuni canali per la presenza di Salmonella". Coldiretti Venezia sottolinea che con le amministrazioni locali si sta già attivando per aiutare i coltivatori disagiati richiedendo lo stato di calamità naturale per poi accedere al fondo di solidarietà nazionale. "Prima di allora - conclude - bisognerebbe che la Regione attualizzasse le tabelle delle produzioni ovvero i valori medi per singola coltura. Tabelle che vengono prese a riferimento per le varie stime in caso di calamità naturali; tali valori però si rifanno agli anni '70 quando il rendimento delle produzioni per ettaro erano sicuramente più basse rispetto ad oggi quando tecniche agronomiche e la tecnologia consentono per fortuna, risultati migliori''.

SICCITA': ALLARME COLDIRETTI VENEZIA, AZIENDE IN GINOCCHIO

VENEZIA, 17 LUG - La mancanza di piogge durante l'inverno scorso e la siccità di quest' ultimo mese stanno mettendo in ginocchio le aziende agricole del veneziano. Il problema - rileva la Coldiretti veneziana - riguarda in particolare gli agricoltori che coltivano seminativo: mais, barbabietola da zucchero, soia, la cui produzione per quest'anno è già irrimediabilmente compromessa. Le piantine sono in sofferenza idrica per cui se la pianta non si secca, la crescita è lentissima o quasi nulla. Il riferimento è "a circa 5700 aziende agricole per un totale di 27.000 ettari coltivati a seminativo nella provincia, molti comuni nel cavarzerano, riviera del brenta, miranese, san donà e portogruaro. Si tratta - è detto in una nota - di aziende che non hanno la possibilità di irrigare perché lontano da canali e scoli d'acqua, che stanno vedendo sfumare il raccolto di un anno di lavoro, in alcuni casi con una perdita del 60% della produzione. Se la cavano un po' meglio le aziende che possono attuare l'irrigazione di soccorso ovviamente con notevoli costi dovuti agli impianti irrigui e al prezzo del gasolio agricolo. Rimedio, quello dell'irrigazione che non è possibile attuare in tutte le zone, infatti bisogna fare i conti anche con il problema del cuneo salino, in particolare nel cavarzerano nei fiumi Adige e Gorzone e nella zona del Tagliamento. Non solo, in comuni come Mira e Santa Maria di Sala vi sono delle Ordinanze con divieto di utilizzo dell'acqua in alcuni canali per la presenza di Salmonella". Coldiretti Venezia sottolinea che con le amministrazioni locali si sta già attivando per aiutare i coltivatori disagiati richiedendo lo stato di calamità naturale per poi accedere al fondo di solidarietà nazionale. "Prima di allora - conclude - bisognerebbe che la Regione attualizzasse le tabelle delle produzioni ovvero i valori medi per singola coltura. Tabelle che vengono prese a riferimento per le varie stime in caso di calamità naturali; tali valori però si rifanno agli anni '70 quando il rendimento delle produzioni per ettaro erano sicuramente più basse rispetto ad oggi quando tecniche agronomiche e la tecnologia consentono per fortuna, risultati migliori''.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Tv7 con Voi del 30/4/2020 - Siccità Ospiti: - Roberto Betto,Presidente CIA Padova - Iscriviti al ...

INVERNO SENZA PIOGGIA, COLDIRETTI CHIEDE STRATEGIA - Le coltivazioni del periodo iniziano a soffrire...

Verona | Sarebbero 697 le opere da realizzare per la prevenzione del rischio di dissesto idrogeologico nella nostra Regione. 25 i progetti ...

Verona | Temperature stagionali superiori alla media, un mese di giugno torrido e precipitazioni piovose che latitano da quest’inverno: s...

Verona | Nonostante le recenti precipitazioni, l’Adige sta attraversando un periodo di magra che non si vedeva da decenni. A fine aprile si è registrata la ...

Puntata del 08/11/2012 Difesa del territorio Ospiti: Giuseppe Romano - Pres. Unione Veneta Bonifiche  

VENEZIA, 9 OTT - La Giunta regionale del Veneto, su iniziativa dell'assessore all'agricoltura Franco Manzato, ha richiesto al Ministero delle politiche agricole di dichiarare l' ...

19/09/2012 Argomento del giorno: Dalle alluvioni alla siccità   Ospiti: Antonio Salvan - Presidente Consorzio di Bonifica “Adige Euganeo"      

VENEZIA, 4 SET - L'assessore all'agricoltura del Veneto Franco Manzato parteciperà domani, a Roma...

PADOVA, 30 AGO - Banca Antonveneta (Gruppo Montepaschi) ha stanziato 30 milioni di euro per assistere finanziariamente le imprese agricole che hanno subito da...