FALSIFICA 34 PRATICHE SUCCESSIONE CENTRO FISCALE,DENUNCIATA
news locale - 25/07/2012 11:31

BELLUNO, 25 LUG - I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Belluno, nel corso di un'indagine, hanno denunciato una donna, R. C., 51 anni, della provincia di Belluno, per aver falsificato 34 pratiche di successione, approfittando del suo ruolo di impiegata presso il centro di assistenza fiscale della società Acli Servizi Belluno. Nell'inchiesta, coordinata dai sostituti procuratori della repubblica di Belluno, Roberta Gallego e Antonio Bianco, è stato accertato che l'indagata, dal 2007 al 2011, avendo per ragioni del proprio ufficio, la gestione delle pratiche di successione di morte, ha falsificato 34 pratiche di successione, appropriandosi del danaro, per una somma complessiva di euro 4.727.00, versatole dagli eredi, quale compenso per la trattazione e regolarizzazione delle pratiche e che la donna avrebbe dovuto versare alle locali agenzie delle entrate e del territorio. Il centro di assistenza fiscale, all'oscuro della condotta illecita ha collaborato con i carabinieri, sanando le omissioni dell'impiegata che è stata licenziata.

FALSIFICA 34 PRATICHE SUCCESSIONE CENTRO FISCALE,DENUNCIATA

BELLUNO, 25 LUG - I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Belluno, nel corso di un'indagine, hanno denunciato una donna, R. C., 51 anni, della provincia di Belluno, per aver falsificato 34 pratiche di successione, approfittando del suo ruolo di impiegata presso il centro di assistenza fiscale della società Acli Servizi Belluno. Nell'inchiesta, coordinata dai sostituti procuratori della repubblica di Belluno, Roberta Gallego e Antonio Bianco, è stato accertato che l'indagata, dal 2007 al 2011, avendo per ragioni del proprio ufficio, la gestione delle pratiche di successione di morte, ha falsificato 34 pratiche di successione, appropriandosi del danaro, per una somma complessiva di euro 4.727.00, versatole dagli eredi, quale compenso per la trattazione e regolarizzazione delle pratiche e che la donna avrebbe dovuto versare alle locali agenzie delle entrate e del territorio. Il centro di assistenza fiscale, all'oscuro della condotta illecita ha collaborato con i carabinieri, sanando le omissioni dell'impiegata che è stata licenziata.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
VERONA - Finge un'aggressione sessuale per ingelosire l'ex fidanzato ma finisce denunciata per simulazione di reato e procurato allarme. Protagonista una 25enne di Mozzecane (Verona) che due sere fa ...

REGGIO EMILIA, 6 GIU - Dal Veneto era riuscita a decodificare la carta di credito di un'impiegata di Luzzara, in provincia di Reggio Emilia, spillandole un ce...

VENEZIA, 1 MAR - I Carabinieri della stazione di Vigonovo hanno denunciato una ragazza sinta di 25 anni di Dolo, con l'accusa di tentata truffa, sostituzione ...

ROVIGO, 4 MAG - Una 30enne romena è stata denunciata dai carabinieri di Adria (Rovigo) per abbandono di minore dopo che aveva lasciato so...

DOLO (VENEZIA), 29 LUG - Una domestica romena di 30 anni è stata denunciata a piede libero dai carabinieri di Dolo (V...