SPENDING REVIEW: CHIUSE FARMACIE PER PROTESTARE CONTRO TAGLI
news locale - 26/07/2012 10:44

ROMA, 26 LUG - Saracinesche abbassate oggi per lo sciopero delle farmacie proclamato da Federfarma per i tagli previsti dalla Spending Review in discussione al Senato. Saranno garantite le aperture delle farmacie di turno e quelle comunali. In molti esercizi sono stati affissi manifesti e volantini con le motivazioni della protesta: "Caro cittadino, protesta con il tuo farmacista". Alcuni titolari insieme con i dottori che vi lavorano sostano davanti alle vetrine chiuse per spiegare cosa sta accendendo a chi arriva convinto di trovarci aperti. "Il governo taglia i farmaci per i cittadini e non interviene sugli sprechi", si legge nel manifesto di una farmacia romana dove c'é anche l'invito rivolto ai clienti a protestare insieme con i farmacisti "per continuare a disporre dei farmaci necessari alla salute e per non perdere la tua farmacia sotto casa". I tagli previsti dal decreto sulla spending review, ha ricordato ieri Federfarma ( che riunisce circa 16 mila titolari di farmacia) "rappresentano una misura iniqua e insostenibile per le farmacie italiane". Ieri sera in commissione bilancio del Senato i relatori del dl Gilberto Pichetto Fratin del Pdl e Paolo Giaretta del Pd hanno presentato un emendamento che elimina la norma che incrementava da 1,82 a 3,65 punti percentuali l'ulteriore quota che il Servizio sanitario nazionale trattiene a titolo di sconto, a valere sulla percentuale di spettanza del farmacista. Eliminato anche l'aumento da 1,83 a 6,5 punti della misura percentuale delle somme che le aziende farmaceutiche devono corrispondere alle regioni, in rapporto al prezzo di vendita al pubblico dei medicinali erogati in regime di Servizio sanitario nazionale. Ma Federfarma ha confermato la serrata.

SPENDING REVIEW: CHIUSE FARMACIE PER PROTESTARE CONTRO TAGLI

ROMA, 26 LUG - Saracinesche abbassate oggi per lo sciopero delle farmacie proclamato da Federfarma per i tagli previsti dalla Spending Review in discussione al Senato. Saranno garantite le aperture delle farmacie di turno e quelle comunali. In molti esercizi sono stati affissi manifesti e volantini con le motivazioni della protesta: "Caro cittadino, protesta con il tuo farmacista". Alcuni titolari insieme con i dottori che vi lavorano sostano davanti alle vetrine chiuse per spiegare cosa sta accendendo a chi arriva convinto di trovarci aperti. "Il governo taglia i farmaci per i cittadini e non interviene sugli sprechi", si legge nel manifesto di una farmacia romana dove c'é anche l'invito rivolto ai clienti a protestare insieme con i farmacisti "per continuare a disporre dei farmaci necessari alla salute e per non perdere la tua farmacia sotto casa". I tagli previsti dal decreto sulla spending review, ha ricordato ieri Federfarma ( che riunisce circa 16 mila titolari di farmacia) "rappresentano una misura iniqua e insostenibile per le farmacie italiane". Ieri sera in commissione bilancio del Senato i relatori del dl Gilberto Pichetto Fratin del Pdl e Paolo Giaretta del Pd hanno presentato un emendamento che elimina la norma che incrementava da 1,82 a 3,65 punti percentuali l'ulteriore quota che il Servizio sanitario nazionale trattiene a titolo di sconto, a valere sulla percentuale di spettanza del farmacista. Eliminato anche l'aumento da 1,83 a 6,5 punti della misura percentuale delle somme che le aziende farmaceutiche devono corrispondere alle regioni, in rapporto al prezzo di vendita al pubblico dei medicinali erogati in regime di Servizio sanitario nazionale. Ma Federfarma ha confermato la serrata.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Chiedono di superare il patto di stabilità e di sbloccare le risorse congelate i comuni veneti, stremati dai continui t...

"Il numero dei dirigenti del comune di Padova sarà più che dimezzato, da 17 ...

Da un lato c’è il meteo che deprime morale e voglia di vacanza, ma dall’a...

Bortolussi affronta l'argomento sprechi e spending review. Cottarelli minaccia di dare le dimissioni perchè non riesc...

"E' questo il modo di garantire la sicurezza ai cittadini?" Gianfranco Volpin, segretario regionale del Coisp, torna s...

Spending review parola d'ordine per il neo sindaco di Padova Massimo Bitonci, ...

"Siamo in una situazione limite, impossibile trovare altri margini di efficienta...

Puntata del 13/12/2012 Città metropolitana? Ospiti: Diego Bottaccin - Cons. Reg. Verso Nord

TV7 CON VOI del 11/12/2012    Enti locali Ospiti: Leonardo Padrin - Pres. Comm. Sanità Reg. Veneto Rita Turat...

TV7 CON VOI: PARLIAMONE CON I PENSIONATI DELLA CISL  Puntata del 05/10/2012 Argomento della puntata: Rette case di riposo Ospiti...