16ENNE AGGREDITO E PICCHIATO DA COETANEI, DUE DENUNCIATI
news locale - 21/08/2012 12:33

PORTO TOLLE (ROVIGO), 21 AGO - Sono accusati di lesioni personali, aggravate da futili motivi, due rodigini di 16 anni denunciati dai carabinieri di Porto Tolle per l'aggressione e il pestaggio di un loro coetaneo, avvenuti nel maggio scorso in un'area verde della località polesana. Il ragazzino preso di mira, deriso inizialmente perché altri giovani gli avevano sottratto per uno scherzo lo scooter, era rimasto in balia della coppia di violenti per circa mezzora, preso a pugni e calci, senza che nessuno degli altri minorenni presenti intervenisse. Dopo tre mesi di indagini e riscontri i militari sono venuti a capo della vicenda, denunciando i due presunti aggressori, che dovranno rispondere anche di danneggiamento aggravato, per i danni riscontrati alla recinzione di una casa privata vicina al luogo del pestaggio. Il giovane pestato a sangue, che era stato poi soccorso sulla strada, in stato di semincoscienza, dai propri familiari, aveva avuto dai medici una prognosi di diversi giorni per un trauma facciale e abrasioni su tutto il corpo. Spetterà ora alla magistratura minorile di Venezia assumere i provvedimenti nei confronti dei due 16enni denunciati.

16ENNE AGGREDITO E PICCHIATO DA COETANEI, DUE DENUNCIATI

PORTO TOLLE (ROVIGO), 21 AGO - Sono accusati di lesioni personali, aggravate da futili motivi, due rodigini di 16 anni denunciati dai carabinieri di Porto Tolle per l'aggressione e il pestaggio di un loro coetaneo, avvenuti nel maggio scorso in un'area verde della località polesana. Il ragazzino preso di mira, deriso inizialmente perché altri giovani gli avevano sottratto per uno scherzo lo scooter, era rimasto in balia della coppia di violenti per circa mezzora, preso a pugni e calci, senza che nessuno degli altri minorenni presenti intervenisse. Dopo tre mesi di indagini e riscontri i militari sono venuti a capo della vicenda, denunciando i due presunti aggressori, che dovranno rispondere anche di danneggiamento aggravato, per i danni riscontrati alla recinzione di una casa privata vicina al luogo del pestaggio. Il giovane pestato a sangue, che era stato poi soccorso sulla strada, in stato di semincoscienza, dai propri familiari, aveva avuto dai medici una prognosi di diversi giorni per un trauma facciale e abrasioni su tutto il corpo. Spetterà ora alla magistratura minorile di Venezia assumere i provvedimenti nei confronti dei due 16enni denunciati.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
TREVISO, 21 OTT - Una zanna di elefante, lunga circa 90 centimetri, è stata sequestrata dai carabinieri di Treviso. La zanna era nel baga...