SANITA': VENETO AVVIA RAFFORZAMENTO MEDICINA TERRITORIALE
news locale - 23/08/2012 12:17

VENEZIA, 23 AGO - Prende corpo e sostanza economica e temporale il disegno di rafforzamento della medicina territoriale avviato nel 2011 dalla Regione con una delibera che assegnava alle 21 Ullss il compito di formulare specifici Piani Aziendali per il potenziamento del sistema , definendo la riorganizzazione della medicina convenzionata e le necessarie risorse economiche. 20 di questi 21 Piani sono già stati definiti ed il ventunesimo (quello dell'Ulss 22 di Bussolengo lo sarà a breve). Ciò ha consentito alla Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla sanità Luca Coletto, di dare il via alla fase realizzativa del progetto, definendo il costo complessivo annuo, che a regime sarà di 21 milioni 471 mila euro, utilizzando la parte di spesa sanitaria in gestione accentrata alla Regione, e stanziando un finanziamento di 6 milioni 773 mila euro per l'avvio dei Piani entro fine anno. "Tutto ciò - sottolinea con soddisfazione Coletto - significa che si avvia l'attuazione di una delle parti più qualificanti del nostro disegno di riorganizzazione della sanità veneta e del nuovo Piano Sociosanitario. Vuol dire che cominciano a nascere le Aggregazioni Funzionali Territoriali e le Medicine di Gruppo integrate; vuol dire che ogni assistito, pur mantenendo il proprio medico di base, troverà l'assistenza necessaria 24 ore su 24, 7 giorni su 7, fornita dalle Medicine di Gruppo. Come promesso - aggiunge Coletto - portiamo le cure più vicine al cittadino, evitando così i disagi legati agli orari degli ambulatori, i relativi accessi impropri ai pronto soccorso, gli alti costi connessi ed il rischio che un paziente in condizione obiettivamente acuta debba attendere prima di essere assistito. E' una sfida organizzativa - conclude Coletto - molto impegnativa, ma da vincere per portare i servizi sanitari di base davvero vicino all'utente".

SANITA': VENETO AVVIA RAFFORZAMENTO MEDICINA TERRITORIALE

VENEZIA, 23 AGO - Prende corpo e sostanza economica e temporale il disegno di rafforzamento della medicina territoriale avviato nel 2011 dalla Regione con una delibera che assegnava alle 21 Ullss il compito di formulare specifici Piani Aziendali per il potenziamento del sistema , definendo la riorganizzazione della medicina convenzionata e le necessarie risorse economiche. 20 di questi 21 Piani sono già stati definiti ed il ventunesimo (quello dell'Ulss 22 di Bussolengo lo sarà a breve). Ciò ha consentito alla Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla sanità Luca Coletto, di dare il via alla fase realizzativa del progetto, definendo il costo complessivo annuo, che a regime sarà di 21 milioni 471 mila euro, utilizzando la parte di spesa sanitaria in gestione accentrata alla Regione, e stanziando un finanziamento di 6 milioni 773 mila euro per l'avvio dei Piani entro fine anno. "Tutto ciò - sottolinea con soddisfazione Coletto - significa che si avvia l'attuazione di una delle parti più qualificanti del nostro disegno di riorganizzazione della sanità veneta e del nuovo Piano Sociosanitario. Vuol dire che cominciano a nascere le Aggregazioni Funzionali Territoriali e le Medicine di Gruppo integrate; vuol dire che ogni assistito, pur mantenendo il proprio medico di base, troverà l'assistenza necessaria 24 ore su 24, 7 giorni su 7, fornita dalle Medicine di Gruppo. Come promesso - aggiunge Coletto - portiamo le cure più vicine al cittadino, evitando così i disagi legati agli orari degli ambulatori, i relativi accessi impropri ai pronto soccorso, gli alti costi connessi ed il rischio che un paziente in condizione obiettivamente acuta debba attendere prima di essere assistito. E' una sfida organizzativa - conclude Coletto - molto impegnativa, ma da vincere per portare i servizi sanitari di base davvero vicino all'utente".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
INFLUENZA STAGIONALE: MIGLIORAMENTI IN VISTA - Per quanto concerne la sanità in Veneto, oltre al Coronavirus, la Direzione Prevenzione dell...

SPECIALIZZANDI IN CORSIA, ECCO COSA CAMBIA - Le nuove assunzioni di specializzandi negli ospedali veneti non inficierann...

INFLUENZA, NUOVO REPORT DALLA REGIONE - 13.500 casi nella prima settimana dell'anno, con un totale s...

INFLUENZA, IN VENETO INCIDENZA BASSA - 51.200 sono i casi registrati di influenza in Veneto, pari a un'incidenza di 1,93 casi ogni mille residenti, e cioè quas...

BISNONNA ELENA DONA RENI E FEGATO A 93 ANNI - Un gesto di estremo altruismo quello compiuto da una bisnonna novantatreenne padovana, venuta a mancare improvvis...

MEDICI SPECIALIZZANDI, ACCORDO REGIONE-UNIVERSITA' - La Giunta Regionale ha autorizzato la firma dei protocolli di intesa tra Regione Veneto e Università di Padova e Verona per definire l'organizzaz...

GIORNATA MONDIALE AIDS, IL BILANCIO PER IL VENETO - Dal 1984 al 2018 sono stati poco meno di 4000 i casi notificati di AIDS in Veneto, a fronte di più di 13.000 diagnosi del virus...

120 dipendenti dell'Ulss 6 Euganea hanno dato una grande lezione di umanità e coesione lavorativa con un gesto di grande solidarietà nei c...

Martedì 25 giugno l’Azienda Ospedaliera di Padova inizierà a ricevere 600 nuovi letti di ultima generazione che andranno a sostituire quelli presenti. Una modifica mossa dall...

COSÌ L'AUTONOMIA POTREBBE AIUTARE LA SANITÀ VENETA Tra i tanti punti che il Veneto intende chiedere a Roma nel pacchetto dell'autonomia, c'è ovviamente anch...