REGIONI: VENETO; LARONI (PDL), UNA 'CINECITTA'' A MARGHERA
news locale - 07/09/2012 12:41

VENEZIA, 7 SET - "In Consiglio regionale stiamo predisponendo un progetto di legge per dare un impulso in Veneto, a una solida industria culturale, partendo da un emendamento alla finanziaria di quattro anni fa già votato all'unanimità, che stanziava un milione e mezzo di euro per la costituzione di un polo di produzione cinematografica a Marghera". Lo ha affermato il presidente della commissione relazioni internazionali e rapporti comunitari Nereo Laroni (Pdl) al convegno "Cinema risorsa economica per il territorio" svoltosi nello spazio della Regione, nell'ambito della Mostra del Cinema del Lido di Venezia, presenti il vicepresidente della Giunta Marino Zorzato, il presidente della Biennale Paolo Baratta, il presidente della commissione Statuto Carlo Alberto Tesserin, esponenti dell'Unioncamere e della Camera di commercio veneziana e di Guido Cerasuolo presidente nazionale dell'Associazione Produttori Esecutivi. "E' un progetto di legge - ha spiegato Laroni - che stiamo condividendo con tutti i gruppi politici a palazzo Ferro Fini, che prevede la costituzione di diversi poli finalizzati a dare un impulso decisivo all'industria culturale sul territorio e che si accompagna al provvedimento di riordino dei servizi culturali proposto dalla Giunta". Il nostro obiettivo - ha aggiunto l'esponente del Pdl - è che il centro di produzione cinematografica, ma anche quello per la produzione multimediale, diventino un volano affinché la cultura possa dare luogo ad un'industria rilevante nell'economia del Veneto".

REGIONI: VENETO; LARONI (PDL), UNA 'CINECITTA'' A MARGHERA

VENEZIA, 7 SET - "In Consiglio regionale stiamo predisponendo un progetto di legge per dare un impulso in Veneto, a una solida industria culturale, partendo da un emendamento alla finanziaria di quattro anni fa già votato all'unanimità, che stanziava un milione e mezzo di euro per la costituzione di un polo di produzione cinematografica a Marghera". Lo ha affermato il presidente della commissione relazioni internazionali e rapporti comunitari Nereo Laroni (Pdl) al convegno "Cinema risorsa economica per il territorio" svoltosi nello spazio della Regione, nell'ambito della Mostra del Cinema del Lido di Venezia, presenti il vicepresidente della Giunta Marino Zorzato, il presidente della Biennale Paolo Baratta, il presidente della commissione Statuto Carlo Alberto Tesserin, esponenti dell'Unioncamere e della Camera di commercio veneziana e di Guido Cerasuolo presidente nazionale dell'Associazione Produttori Esecutivi. "E' un progetto di legge - ha spiegato Laroni - che stiamo condividendo con tutti i gruppi politici a palazzo Ferro Fini, che prevede la costituzione di diversi poli finalizzati a dare un impulso decisivo all'industria culturale sul territorio e che si accompagna al provvedimento di riordino dei servizi culturali proposto dalla Giunta". Il nostro obiettivo - ha aggiunto l'esponente del Pdl - è che il centro di produzione cinematografica, ma anche quello per la produzione multimediale, diventino un volano affinché la cultura possa dare luogo ad un'industria rilevante nell'economia del Veneto".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
COVID, ASSUNZIONI IN CALO IN AGRICOLTURA - Da un'indagine di Cia Padova e Veneto Lavoro emerge che nel 2020, l'anno dell'inizio dell'emergenza sanitaria da cov...

In Veneto il tumore colpisce più gli uomini che le donne ma negli ultimi anni le nuove diagnosi hanno registrato dei cali importanti. Sono questi alcuni dei dati che emergono dal ...

VIRUS, IL DICEMBRE DEL VENETO RIMANE INSPIEGABILE - Prima una scalata vertiginos...

MORTI SUL LAVORO, IL 40% A CAUSA DEL COVID ---- Drammatici i dati sulle morti bianche da gennaio a dicembre 2020 elaborati da Vega Engineering di Mestre. L’incremento è in parte...

SALDI AL VIA IN VENETO: OSSIGENO PER I NEGOZIANTI-----Primo giorno di saldi per il Veneto. Grandi le aspettative che potrebbero essere confermate dal vivace mov...

TAMPONI IN FARMACIA: ADESIONI IN CRESCITA-----Sempre più farmacie del territorio, hanno aderito in questi giorni all’accordo con la Regione del Veneto per la realizzazione in fo...

COMINCIANO I SALDI IN VENETO----Inversione di marcia per il mondo dello shopping...

L'AGRICOLTURA RISENTE DEGLI EFFETTI DELLA PANDEMIA - L'agricoltura in Veneto è stata penalizzata da...

ZAIA: "PARAMETRI UNIFORMI PER LE NUOVE RESTRIZIONI" - Il Presidente del Veneto si fa portavoce delle...

STUDENTI IN PROTESTA PER IL MANCATO RIENTRO IN AULA - Numerose sono state le proteste che gli studenti delle scuole superiori hanno avviato oggi davati agli istituti scolastici e ...