CRISI: MARGHERA; ACCIAIERIE BELTRAME,INTERRUZIONE PRODUZIONE
news locale - 11/09/2012 12:45

VENEZIA, 11 SET - L'azienda Afv Acciaierie Beltrame Spa conferma la decisione di chiudere lo stabilimento di Porto Marghera. L'interruzione della produzione è, spiega, irreversibile. A nulla sono valsi gli incontri dei giorni scorsi con il prefetto di Venezia Cuttaia, gli assessori D'Anna e Paruzzolo, i rappresentanti sindacali e Confindustria. "Pur avendo tentato in tutti i modi di rilanciare lo stabilimento, predisponendo tra l'altro un piano di investimenti che avrebbe dovuto vedere impegnati circa 6 mln di euro nel biennio tra il 2011 e il 2013 - spiega Afv in una nota - Acciaierie Beltrame considera impossibile l'ottenimento del pareggio di bilancio in una situazione congiunturale che, almeno per quanto riguarda il settore dell'acciaio, non accenna a migliorare, anche a causa della concorrenza degli impianti dell'estremo oriente". "Il risultato di questa situazione ormai economicamente insostenibile - aggiunge - è che, solo nel primo semestre 2012, contrariamente alle aspettative, l'impianto di Porto Marghera ha dovuto registrare un'ulteriore flessione del 20-30% nel settore 'movimento terra' con un conto economico che ha consuntivato perdite per 3 mln". Per ridurre il più possibile l'impatto sociale derivante dalla chiusura dell'impianto e per valutare eventuali future manifestazioni di interesse da parte di imprenditori industriali, l'azienda ha confermato la disponibilità "a sospendere la procedura di mobilità e ad attivare la procedura di cassa integrazione straordinaria per cessazione di attività con gestione biennale".

CRISI: MARGHERA; ACCIAIERIE BELTRAME,INTERRUZIONE PRODUZIONE

VENEZIA, 11 SET - L'azienda Afv Acciaierie Beltrame Spa conferma la decisione di chiudere lo stabilimento di Porto Marghera. L'interruzione della produzione è, spiega, irreversibile. A nulla sono valsi gli incontri dei giorni scorsi con il prefetto di Venezia Cuttaia, gli assessori D'Anna e Paruzzolo, i rappresentanti sindacali e Confindustria. "Pur avendo tentato in tutti i modi di rilanciare lo stabilimento, predisponendo tra l'altro un piano di investimenti che avrebbe dovuto vedere impegnati circa 6 mln di euro nel biennio tra il 2011 e il 2013 - spiega Afv in una nota - Acciaierie Beltrame considera impossibile l'ottenimento del pareggio di bilancio in una situazione congiunturale che, almeno per quanto riguarda il settore dell'acciaio, non accenna a migliorare, anche a causa della concorrenza degli impianti dell'estremo oriente". "Il risultato di questa situazione ormai economicamente insostenibile - aggiunge - è che, solo nel primo semestre 2012, contrariamente alle aspettative, l'impianto di Porto Marghera ha dovuto registrare un'ulteriore flessione del 20-30% nel settore 'movimento terra' con un conto economico che ha consuntivato perdite per 3 mln". Per ridurre il più possibile l'impatto sociale derivante dalla chiusura dell'impianto e per valutare eventuali future manifestazioni di interesse da parte di imprenditori industriali, l'azienda ha confermato la disponibilità "a sospendere la procedura di mobilità e ad attivare la procedura di cassa integrazione straordinaria per cessazione di attività con gestione biennale".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
UN ANNO SENZA SPETTACOLI AL GRAN TEATRO GEOX - È trascorso esattamente un anno da quando si sono chiusi i battenti dei teatri e degli spettacoli dal vivo, ma c'è chi, come Valeri...

Nel corso del 2020, il sistema economico della provincia di Padova ha registrato una perdita di tre ...

SANREMO SENZA PUBBLICO: IL PENSIERO DEI PADOVANI -  Il Festival di Sanremo, in programma per cinque serate dal 2 al 6 marzo, sta dividendo l'opinione pubblica.  L'attuale Dpcm, in vigore fino al 5 m...

300 RISTORANTI DIVENTANO MENSE NEL PADOVANO-----Attualmente 50 a Padova e 250 in provincia, le realtà della ristorazione che hanno aderito alla “riconversion...

COMMERCIO: TUTTO FERMO A CITTADELLA----Cittadella è come una fotografia. Tutto è fermo, tutto si ...

CROLLANO I CONSUMI IN VENETO - "Una cifra impressionante che da sola la dice lunga sulla necessità di provvedimenti rapidi che invece tardano ad arrivare", commenta così il presidente di Confcommerc...

IL COMMERCIO AD ABANO SENZA TURISTI E' CRITICO - E’ una voce unanime quella del commercio aponense, che chiede all’amministrazione di Ab...

UN'APP PER VALORIZZARE I COMMERCIANTI DI CARMIGNANO Una App per creare un filo diretto tra commercianti, alcune categorie di professionisti e cittadini per favorire l’acquisto di prodotti all’inte...

+++RISTORANTI E ALBERGHI: PERSI 1,6 MILIARDI IN VENETO+++ A livello regionale, dopo la Lombardia e i...

I COMMERCIANTI DEL CAMPOSAMPIERESE NON SI ARRENDONO ---- Non si arrendono i commercianti del camposa...