L.STABILITA': MANZATO, MA COSI' NON CAMBIA MAI NULLA
news locale - 10/10/2012 13:18

VENEZIA, 10 OTT - "Con una mano prende, con una mano dà, ma la povertà non cambia: saremo solo più liberi di decidere come finire lo stipendio". E' il commento dell'assessore alla tutela del consumatore del veneto Franco Manzato ai contenuti della Legge di Stabilità proposta dal Governo relativamente all'aumento dell'Iva e alla diminuzione pressoché contemporanea dei primi due scaglioni di Irpef e al blocco delle detrazioni. "Per semplificare, - prosegue Manzato - nella più ottimistica delle previsioni non cambia proprio nulla: l'aumento dell'imposta sugli acquisti viene pareggiata dalla diminuzione dell'Irpef. Di massima, però, temo che dal luglio prossimo coloro che oggi non arrivano all'ultima settimana si vedranno costretti a terminare i propri soldi anche qualche giorno prima, mentre entrerà in una crisi ancora più acuta il piccolo e medio commercio. Detto francamente, nonostante i tentennamenti, a me pare più una manovra elettorale che sostanziale".

L.STABILITA': MANZATO, MA COSI' NON CAMBIA MAI NULLA

VENEZIA, 10 OTT - "Con una mano prende, con una mano dà, ma la povertà non cambia: saremo solo più liberi di decidere come finire lo stipendio". E' il commento dell'assessore alla tutela del consumatore del veneto Franco Manzato ai contenuti della Legge di Stabilità proposta dal Governo relativamente all'aumento dell'Iva e alla diminuzione pressoché contemporanea dei primi due scaglioni di Irpef e al blocco delle detrazioni. "Per semplificare, - prosegue Manzato - nella più ottimistica delle previsioni non cambia proprio nulla: l'aumento dell'imposta sugli acquisti viene pareggiata dalla diminuzione dell'Irpef. Di massima, però, temo che dal luglio prossimo coloro che oggi non arrivano all'ultima settimana si vedranno costretti a terminare i propri soldi anche qualche giorno prima, mentre entrerà in una crisi ancora più acuta il piccolo e medio commercio. Detto francamente, nonostante i tentennamenti, a me pare più una manovra elettorale che sostanziale".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
PADOVA, 29 OTT - "La Cisl ha sempre considerato l...

TREVISO, 22 OTT - "Non c'è mai limite al peggio, temo che in parlamento si rischi di dar corso a questo vecchio adagio". Lo ha detto oggi il presidente della R...

VENEZIA, 17 OTT - E' un ''giudizio negativissimo'' alla legge di stabilità appena emanata dal Governo, quello del presidente del Veneto, Lu...

VENEZIA, 15 OTT - ''Mi pare che non ce ne siano. Il vero problema, piuttosto, deriverà dai tagli'': è la risposta del ministro dell'Ambien...

VENEZIA, 6 SET - Il Programma di Sviluppo Rurale del Veneto 2014-2020 sta per nascere e la gestazione sarà la più partecipata finora realizzata: i lavori degli incontri di partenariato per definir...

VENEZIA, 4 SET - Il Veneto creerà un network per l'innovazione vitivinicola: una rete tra quanti operano nell'ambito di questo segmento, ...

VENEZIA, 6 GIU - "Anche il governo italiano deve attivarsi subito, e a tutti i livelli, per evitar...

VENEZIA, 5 GIU - Si chiama "Carbomark": è un progetto che vede assieme le Regioni Veneto (lead-partner) e Friuli Vene...

VENEZIA, 20 MAG - "Stiamo verificando una volta di più che lo Stato italiano è vorace quando si tratta di mantenere se stesso, e che essere vorace non vuol dire funzionare. Que...

VENEZIA, 24 APR - "E' bizzarro intervenire in una polemica sui fagioli più pregiati del Veneto e d'Italia, ma la qualità e il buon nome di questi prodotti meritano attenzione, così come i loro pr...