BIMBO PADOVA:IST.STUDI PATERNITA',BASTA OSSESSIONE MEDIATICA
news locale - 15/10/2012 11:31

ROMA, 15 OTT - Troppi i riflettori e i commenti sulla vicenda del bimbo conteso di Padova, secondo l' Istituto di studi sulla paternità (Isp), che oggi chiede, in una nota: "Lasciate in pace Leonardo!". "Su questa vicenda - afferma il presidente dell'Istituto, Maurizio Quilici - si stanno esprimendo in troppi e spesso senza cognizione di causa". "Genitori e parenti del bambino in TV, ognuno con la sua versione", "giornali a caccia di 'esperti'", "talk-show, dibattiti, interviste", perfino "i palloncini davanti al Ministero di Grazia e Giustizia" a Roma. "Le modalità con le quali il bambino è stato prelevato a scuola non sono accettabili (ma in casi del genere sono spesso simili)" - conclude Quilici - "tuttavia la decisione di un organo giudiziario può essere criticata, ma va civilmente accettata e semmai contestata nelle sedi opportune. Quanto alla PAS, non ha senso litigare per decidere se sia o meno una sindrome classificabile in psichiatria: comportamenti genitoriali tendenti a indurre nel figlio il rifiuto ostile dell'altro genitore (con esiti disastrosi) si riscontrano frequentemente nelle separazioni e tanto basta perché si debba cercare di porvi rimedio. Anche cambiando affidamento. Ancora meno senso ha schierarsi dalla parte del padre o della madre, che speriamo capiscano il male che stanno facendo al loro figlio. Schieriamoci invece dalla parte di Leonardo, lasciamolo tranquillo! E lasciamo che giudici e psicologi - conclude la nota - facciano il loro mestiere senza ossessioni mediatiche".

BIMBO PADOVA:IST.STUDI PATERNITA',BASTA OSSESSIONE MEDIATICA

ROMA, 15 OTT - Troppi i riflettori e i commenti sulla vicenda del bimbo conteso di Padova, secondo l' Istituto di studi sulla paternità (Isp), che oggi chiede, in una nota: "Lasciate in pace Leonardo!". "Su questa vicenda - afferma il presidente dell'Istituto, Maurizio Quilici - si stanno esprimendo in troppi e spesso senza cognizione di causa". "Genitori e parenti del bambino in TV, ognuno con la sua versione", "giornali a caccia di 'esperti'", "talk-show, dibattiti, interviste", perfino "i palloncini davanti al Ministero di Grazia e Giustizia" a Roma. "Le modalità con le quali il bambino è stato prelevato a scuola non sono accettabili (ma in casi del genere sono spesso simili)" - conclude Quilici - "tuttavia la decisione di un organo giudiziario può essere criticata, ma va civilmente accettata e semmai contestata nelle sedi opportune. Quanto alla PAS, non ha senso litigare per decidere se sia o meno una sindrome classificabile in psichiatria: comportamenti genitoriali tendenti a indurre nel figlio il rifiuto ostile dell'altro genitore (con esiti disastrosi) si riscontrano frequentemente nelle separazioni e tanto basta perché si debba cercare di porvi rimedio. Anche cambiando affidamento. Ancora meno senso ha schierarsi dalla parte del padre o della madre, che speriamo capiscano il male che stanno facendo al loro figlio. Schieriamoci invece dalla parte di Leonardo, lasciamolo tranquillo! E lasciamo che giudici e psicologi - conclude la nota - facciano il loro mestiere senza ossessioni mediatiche".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
PADOVA, 4 MAR - Da un paio di giorni presidia la casa accoglienza dove suo figlio vive in ambiente protetto. La mamma del piccolo di Cittadella conteso dai genitori, portato via ...

ROMA, 6 NOV – ‘’I toni si sono placati e il clima e’ piu’ sereno’...

PADOVA, 18 OTT - L'alienazione parentale rappresenta "un fattore di importante rischio evolutivo per l'instaurarsi di diversi disturbi di interesse psicopatologico". Lo afferma, ...

VENEZIA, 17 OTT - All'incontro - ha spiegato Spadafora - prenderanno parte, con il bimbo e la mamma, uno psicoterapeut...

PADOVA, 16 OTT - Si è conclusa la missione ispettiva dei funzionari dell'ufficio centrale della Polizia alla questura di Padova, in relazione all'intervento a supporto dei servi...

ROMA, 12 OTT - Il bambino di Cittadella si è opposto in maniera violenta ai tentativi del padre e dei poliziotti di portarlo fuori dalla scuola. Lo ha detto ...

VENEZIA, 12 OTT - Un bambino "intelligente, vivace e simpatico" finito nel tritacarne della guerra tra i genitori per il suo affidamento. ...

PADOVA, 11 OTT - "Anni di lavoro per affermare i diritti universali dei Minori buttati al vento proprio da quanti sono preposti al controllo della loro applicazione": è il comme...