LIBIA: GENTILINI (LN); PROFUGHI A CASA,E' FINITA L'EMERGENZA
news locale - 05/11/2012 11:27

TREVISO, 5 NOV - Tutti i profughi, compresi i rifugiati libici, "vanno mandati a casa senza distinzione": parola dello 'sceriffo' di Treviso, il vicesindaco leghista Giancarlo Gentilini. A farlo arrabbiare la notizia della protesta attuata da un gruppo di nordafricani per poter continuare ad usufrire a Susegana del servizio mensa, garantito dal Centro di ristorazione collettiva, anziché del cibo portato direttamente nel loro alloggio. Per sedare gli animi è dovuta intervenire la Polizia. "Sgomberiamo subito il campo da cortine fumogene basate sulla tolleranza, sulla solidarietà e sul permissivismo - tuona il battagliero vice sindaco - .La guerra in Libia è terminata da un pezzo e quindi questi 'profughi' dovevano rientrare nei loro Paesi di origine perché il pericolo è cessato". A indignare Gentilini è anche il fatto che gli immigrati "percepiscono 50 euro al giorno per il mantenimento, mentre la stragrande maggioranza dei pensionati è titolare di pensioni che non arrivano a 500 euro al mese". Contrario al "buonismo falso e ipocrita", lo 'sceriffo' ha pronta la soluzione: "sono stati ospitati su falsi presupposti, quindi se ne debbono andare".

LIBIA: GENTILINI (LN); PROFUGHI A CASA,E' FINITA L'EMERGENZA

TREVISO, 5 NOV - Tutti i profughi, compresi i rifugiati libici, "vanno mandati a casa senza distinzione": parola dello 'sceriffo' di Treviso, il vicesindaco leghista Giancarlo Gentilini. A farlo arrabbiare la notizia della protesta attuata da un gruppo di nordafricani per poter continuare ad usufrire a Susegana del servizio mensa, garantito dal Centro di ristorazione collettiva, anziché del cibo portato direttamente nel loro alloggio. Per sedare gli animi è dovuta intervenire la Polizia. "Sgomberiamo subito il campo da cortine fumogene basate sulla tolleranza, sulla solidarietà e sul permissivismo - tuona il battagliero vice sindaco - .La guerra in Libia è terminata da un pezzo e quindi questi 'profughi' dovevano rientrare nei loro Paesi di origine perché il pericolo è cessato". A indignare Gentilini è anche il fatto che gli immigrati "percepiscono 50 euro al giorno per il mantenimento, mentre la stragrande maggioranza dei pensionati è titolare di pensioni che non arrivano a 500 euro al mese". Contrario al "buonismo falso e ipocrita", lo 'sceriffo' ha pronta la soluzione: "sono stati ospitati su falsi presupposti, quindi se ne debbono andare".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Tv7 Match del 04/03/2016 - Stepchild - Libia (4 di 4) Ospiti: -Prof. ERMANNO CHASEN,Editore GruppoT...

Tv7 Match del 04/03/2016 - Stepchild - Libia (3 di 4) Ospiti: -Prof. ERMANNO CHASEN,Editore GruppoTV7 -DAVIDE RIGHETTO,Export manager -MIRKO BOLZONI,Sinistra E...

Tv7 Match del 04/03/2016 - Stepchild - Libia (2 di 4) Ospiti: -Prof. ERMANNO CH...

Tv7 Match del 04/03/2016 - Stepchild - Libia (1 di 4) Ospiti: -Prof. ERMANNO CHASEN,Editore GruppoTV7 -DAVIDE RIGHETTO,Export manager -MIRKO BOLZONI,Sinistra E...

Più controlli, meno costi, e città più sicure: «In Italia solo i veri profug...

Le navi della Marina Militare Mimbelli e Sirio, inserite nel dispositivo Mare Sicuro e in pattuglia...

Arriveranno questo pomeriggio nel porto di Palermo i 370 migranti sopravvissuti...

Grande attesa per il rimpatrio del Dr. Ignazio Scaravilli rapito dai jihadisti in Libia lo scorso g...

 "La Libia è un ottimo bocconcino non solo per le riserve naturali di gas e petrolio ma anche  per la sua posizione ...

Con queste parole il Dr.Ahmed Arhebi rappresentante del Governo Libico in visita con una delegazione suggella l'incontro...