OBAMA: FILIPPIN(PD); DA SUBITO PUO' GOVERNARE, ITALIA IMPARI
news locale - 07/11/2012 12:21

VENEZIA, 7 NOV - "Ancora una volta gli Stati Uniti ci danno lezioni di democrazia: la sera dopo il voto gli Usa hanno il nuovo Presidente, che fin da subito potrà prendere decisioni ed essere operativo. Per Italia invece Lega, Pdl e Udc vogliono l'ingovernabilità, e modificano la legge elettorale a loro uso e consumo" Rosanna Filippin, segretario del Pd Veneto commenta i risultati elettorali americani alla luce dei fatti italiani. "Barack Obama . rileva in una nota - viene rieletto presidente degli Stati Uniti con una larghissma maggioranza tra i grandi elettori e vincendo anche il voto popolare: le sue ricette per affrontare la crisi economica in maniera concreta e seria, ponendo al centro dell'agenda il lavoro reale senza dimenticare le fasce più deboli sono state capite e apprezzate dagli americani. Un'agenda democratica che funziona e che lo rende l'unico leader occidentale rieletto durante questa grave crisi economica. Per l'Europa si tratta di una bella notizia; Obama continuerà ad essere un leader aperto al mondo, ha gestito con responsabilità uno scenario internazionale in continua evoluzione lavorando attivamente per la pace e il dialogo. Invece di prendere esempio dalla democrazia americana, che determina con chiarezza il vincitore della competizione assegnandogli subito doveri e responsabilità, in Italia il centrodestra e anche l'Udc vogliono sortire l'effetto contrario: le modifiche apportate ieri in Commissione Affari costituzionali al Senato portano il nostro Paese verso l'ingovernabilità e il caos". "Si tratta di un fatto gravissimo - prosegue Filippin - perché in tempi in cui il mondo chiede alla politica velicità di decisioni e rapidità di scelte Pdl, Lega e Udc puntano a replicare la situazione greca anche in Italia: governi che si formano dopo il voto, tradendo le indicazioni date dai cittadini. Dov'é il Pdl che tanto invocava il maggioritario e il Presidenzialismo? E la Lega che non perde occasione di dire che bisogna ascoltare i cittadini? Mentre l'America sceglie in modo chiaro un leader che indica una strada di progresso e futuro, l'Italia sceglie di tornare ad un passato poco nobile e poco attuale".

OBAMA: FILIPPIN(PD); DA SUBITO PUO' GOVERNARE, ITALIA IMPARI

VENEZIA, 7 NOV - "Ancora una volta gli Stati Uniti ci danno lezioni di democrazia: la sera dopo il voto gli Usa hanno il nuovo Presidente, che fin da subito potrà prendere decisioni ed essere operativo. Per Italia invece Lega, Pdl e Udc vogliono l'ingovernabilità, e modificano la legge elettorale a loro uso e consumo" Rosanna Filippin, segretario del Pd Veneto commenta i risultati elettorali americani alla luce dei fatti italiani. "Barack Obama . rileva in una nota - viene rieletto presidente degli Stati Uniti con una larghissma maggioranza tra i grandi elettori e vincendo anche il voto popolare: le sue ricette per affrontare la crisi economica in maniera concreta e seria, ponendo al centro dell'agenda il lavoro reale senza dimenticare le fasce più deboli sono state capite e apprezzate dagli americani. Un'agenda democratica che funziona e che lo rende l'unico leader occidentale rieletto durante questa grave crisi economica. Per l'Europa si tratta di una bella notizia; Obama continuerà ad essere un leader aperto al mondo, ha gestito con responsabilità uno scenario internazionale in continua evoluzione lavorando attivamente per la pace e il dialogo. Invece di prendere esempio dalla democrazia americana, che determina con chiarezza il vincitore della competizione assegnandogli subito doveri e responsabilità, in Italia il centrodestra e anche l'Udc vogliono sortire l'effetto contrario: le modifiche apportate ieri in Commissione Affari costituzionali al Senato portano il nostro Paese verso l'ingovernabilità e il caos". "Si tratta di un fatto gravissimo - prosegue Filippin - perché in tempi in cui il mondo chiede alla politica velicità di decisioni e rapidità di scelte Pdl, Lega e Udc puntano a replicare la situazione greca anche in Italia: governi che si formano dopo il voto, tradendo le indicazioni date dai cittadini. Dov'é il Pdl che tanto invocava il maggioritario e il Presidenzialismo? E la Lega che non perde occasione di dire che bisogna ascoltare i cittadini? Mentre l'America sceglie in modo chiaro un leader che indica una strada di progresso e futuro, l'Italia sceglie di tornare ad un passato poco nobile e poco attuale".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Tv7 Match del 03/02/2017 - Trump! Chi è costui? Ospiti: -LUCIANO GRECO,doc. Economia Univ. Di Padova -Prof. ERMANNO CHASEN,Editore GruppoTV7 -MARINA BUFFONI,F...

Tv7 Match del 11/11/2016 - QUEL TRUMP CHE SI CHIAMA DESIDERIO ? Ospiti: -DAVIDE TRAMARIN,Partito Democratico -SETTIMO GOTTARDO,ex sindaco d...

Dopo due anni di negoziati, l'Iran e le potenze mondiali hanno raggiunto uno storico accordo sul programma nucleare iraniano. "Impedirà a...

L'Italia crede nelle potenzialità d'investimento nella vicina Ucraina , lo sostiene Marco Toson Console Onorario Ucraina per le tre Venezie. Un paese forte non...

In questi giorni le piazze sono gremite da manifestanti pro-pace e libertà. E' l'effetto forse non ...

VENEZIA - ''Prima il caos degli orari ferroviari e il disservizio ancora evidente, adesso la stangata degli aumenti autostradali tutti 'made-i...

PADOVA, 14 GEN - "Ora che sono stati depositati i simboli elettorali, e che su quello del Pdl si legge a chiare lettere 'Berlusconi Presid...

PADOVA, 12 NOV - "Il Veneto non può annegare nella burocrazia: servono subito interventi strutturali per mettere subito in sicurezza il territorio dei Comuni...


VENEZIA, 7 NOV - "Congratulazioni dal Veneto: dagli Usa ci viene una lezione di democrazia, con un federalismo che unisce e funziona". Con queste parole il presidente della Regione del Veneto Luca Z...