CLASSE DIRIGENTE IN MANO AI VECCHI, 4 POTENTI SU 5 OVER 50
news locale - 08/11/2012 11:47

 ROMA, 8 NOV - La classe dirigente italiana non si rinnova e dà vita ad una vera e propria gerontocrazia nella quale gli anziani monopolizzano il potere: 4 potenti su 5 hanno più di cinquant'anni (79,5%) mentre i giovani fino a 35 anni rappresentano solo il 3% dell'intera classe dirigente e di questi il 71% è costituito da sportivi.

La fotografia, allarmante, arriva dal rapporto 'Classe dirigente: il profilo del potere in Italia' presentato oggi dall'Eurispes. "Quanto emerge dalla nostra ricerca sulle power élite - sottolinea il presidente dell'Eurispes, il professor Gian Maria Fara - è una vera e propria antropologia del potere, che tanto può raccontare sia sui personaggi che rientrano nella classe dirigente vera e propria, sia sulla società di cui tale classe dirigente è, bene o male, espressione". 

IL POTERE IN ITALIA, UNA GERONTOCRAZIA PER SOLI UOMINI - Gli uomini - dice la ricerca - rappresentano ben l'85% della classe dirigente, a fronte di un contenuto 15% di donne. Sebbene il numero delle donne potenti sia raddoppiato in vent'anni (erano il 7,8% del totale nel 1992 a fronte del 92,2% degli uomini), la presenza femminile nelle posizioni di potere continua a rappresentare un'eccezione. Allo stesso tempo, le élite al potere hanno le caratteristiche di una vera e propria gerontocrazia, che offre pochi margini al ricambio generazionale, nella quale a contare sono in 8 casi su 10 (79,5%) gli over50. Infatti il potere si concentra soprattutto nelle mani di quanti hanno un'età compresa tra i 51 e i 65 anni (40,2%) e tra quanti hanno più di 65 anni (39,3%). Solo il 17,5% dei personaggi potenti e celebri ha tra i 36 ed i 50 anni, mentre i giovani (fino a 35 anni) costituiscono uno sparuto 3%.

CLASSE DIRIGENTE IN MANO AI VECCHI, 4 POTENTI SU 5 OVER 50

 ROMA, 8 NOV - La classe dirigente italiana non si rinnova e dà vita ad una vera e propria gerontocrazia nella quale gli anziani monopolizzano il potere: 4 potenti su 5 hanno più di cinquant'anni (79,5%) mentre i giovani fino a 35 anni rappresentano solo il 3% dell'intera classe dirigente e di questi il 71% è costituito da sportivi.

La fotografia, allarmante, arriva dal rapporto 'Classe dirigente: il profilo del potere in Italia' presentato oggi dall'Eurispes. "Quanto emerge dalla nostra ricerca sulle power élite - sottolinea il presidente dell'Eurispes, il professor Gian Maria Fara - è una vera e propria antropologia del potere, che tanto può raccontare sia sui personaggi che rientrano nella classe dirigente vera e propria, sia sulla società di cui tale classe dirigente è, bene o male, espressione". 

IL POTERE IN ITALIA, UNA GERONTOCRAZIA PER SOLI UOMINI - Gli uomini - dice la ricerca - rappresentano ben l'85% della classe dirigente, a fronte di un contenuto 15% di donne. Sebbene il numero delle donne potenti sia raddoppiato in vent'anni (erano il 7,8% del totale nel 1992 a fronte del 92,2% degli uomini), la presenza femminile nelle posizioni di potere continua a rappresentare un'eccezione. Allo stesso tempo, le élite al potere hanno le caratteristiche di una vera e propria gerontocrazia, che offre pochi margini al ricambio generazionale, nella quale a contare sono in 8 casi su 10 (79,5%) gli over50. Infatti il potere si concentra soprattutto nelle mani di quanti hanno un'età compresa tra i 51 e i 65 anni (40,2%) e tra quanti hanno più di 65 anni (39,3%). Solo il 17,5% dei personaggi potenti e celebri ha tra i 36 ed i 50 anni, mentre i giovani (fino a 35 anni) costituiscono uno sparuto 3%.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
CARBURANTI, ORA I PREZZI RITORNANO A SALIRE - Il decreto del Mise con l'inizio del nuovo anno ha stabilito un aumento graduale del carburante. Un incremento dovuto all'aumento dei costi di gestione e...

SCATTA IL COPRIFUOCO NAZIONALE DALLE 22 - Scatta dalla serata del 6 novembre il coprifuoco nazionale in tutta Italia, dalle 22 fino alle 5 del mattino dunque saranno vietati gli sp...

AUMENTI: + 630,35 EURO NEL 2020 PER GLI ITALIANI  --- Sembra quasi una beffa della politica. Un benvenuto amaro al nuovo anno che come sempre inizia con la consapevolezza dell'arrivo di nuovi aumenti...

"DONNA, ECONOMIA E POTERE" DA PADOVA A TUTTA ITALIA - Due giorni di confronto e discussione fra Pala...

In Veneto l'80% degli edifici scolastici ha adottato accorgimenti per superare le barriere architettoniche ed essere acc...

Il quarto Rapporto Epidemiologico, elaborato dalla Direzione Prevenzione della Regione, ha assistito al caso riguardante...

Semplificazione, maggiori finanziamenti, incentivi all'accesso al capitale e alla terra soprattutto per i più giovani e un'attenzione particolare all'innovazione. Questo quanto pr...

NIENTE MONDIALI PER L'ITALIA, PARLA DI MARZIO Dagli errori tattici di Ventura, ...

IL 4 NOVEMBRE L'ITALIA CELEBRA LE FORZE ARMATE Si terranno domani le celebrazio...

I LAVORATORI ITALIANI SONO I PIU' ANZIANI D' EUROPA Abbiamo la popolazione di lavoratori più anziana d' Europa. A segnalarlo è l' Ufficio studi della CGIA Mestre: nel 2016, infatti, l' età media ...