AMBIENTE:INTRONA;RIFLETTERE SU RISCHI ESTRAZIONI IDROCARBURI
news locale - 09/11/2012 11:49

VENEZIA, 9 NOV - In Italia manca nella politica una seria "riflessione sui rischi ai quali si espone il territorio", - in questo caso il mare Adriatico e le sue regioni costiere - promuovendo campagne di estrazione degli idrocarburi. Lo ha detto stamane a Venezia il presidente del Consiglio regionale della Puglia, Onofrio Introna, aprendo i lavori della Conferenza internazionale delle Regioni adriatiche e ioniche sulla salvaguardia delle Regioni del Mediterraneo dall'estrazione di idrocarburi. "Sono preoccupato - ha proseguito Introna - per la leggerezza con cui si genera dissesto del territorio: manca, nella politica nazionale, una riflessione capace di far comprendere i rischi a cui si espongono il nostro territorio, il nostro ambiente e il nostro mare e ci sono scelte che il Governo nazionale non ritiene di poter sostenere. Anche perché il nostro Paese non sarà mai un grande produttore di petrolio, visto che sono scarse le quantità e la qualità di un petrolio buono solo per asfaltare le strade". Introna, in apertura, ha espresso profondo rammarico per l'assenza alla Conferenza del ministro dell'ambiente, Clini. "Non tanto - ha spiegato - per la certezza della sensibilità del direttore generale del Ministero Grimaldi, quanto perché ritengo che questa fosse l'occasione per richiamare l'attenzione del Governo del Paese, specie dopo le recenti dichiarazioni del ministro Passera, che ha mostrato di pensare al petrolio come una nuova invenzione per risanare i bilanci, pur sapendo che il nostro Paese è destinatario di briciole finanziarie per le autorizzazioni all'estrazione". "Mi chiedo - ha concluso Introna - se vale la pena di correre questi rischi in un Adriatico che è uno stagno chiuso. Mi chiedo se vale la pena di mettere a rischio la vita delle persone e dell'ecosistema marino. La strada per valorizzare l'Italia come un grande giardino è il turismo e la Puglia non é dunque disponibile ad ospitare piattaforme petrolifere".

AMBIENTE:INTRONA;RIFLETTERE SU RISCHI ESTRAZIONI IDROCARBURI

VENEZIA, 9 NOV - In Italia manca nella politica una seria "riflessione sui rischi ai quali si espone il territorio", - in questo caso il mare Adriatico e le sue regioni costiere - promuovendo campagne di estrazione degli idrocarburi. Lo ha detto stamane a Venezia il presidente del Consiglio regionale della Puglia, Onofrio Introna, aprendo i lavori della Conferenza internazionale delle Regioni adriatiche e ioniche sulla salvaguardia delle Regioni del Mediterraneo dall'estrazione di idrocarburi. "Sono preoccupato - ha proseguito Introna - per la leggerezza con cui si genera dissesto del territorio: manca, nella politica nazionale, una riflessione capace di far comprendere i rischi a cui si espongono il nostro territorio, il nostro ambiente e il nostro mare e ci sono scelte che il Governo nazionale non ritiene di poter sostenere. Anche perché il nostro Paese non sarà mai un grande produttore di petrolio, visto che sono scarse le quantità e la qualità di un petrolio buono solo per asfaltare le strade". Introna, in apertura, ha espresso profondo rammarico per l'assenza alla Conferenza del ministro dell'ambiente, Clini. "Non tanto - ha spiegato - per la certezza della sensibilità del direttore generale del Ministero Grimaldi, quanto perché ritengo che questa fosse l'occasione per richiamare l'attenzione del Governo del Paese, specie dopo le recenti dichiarazioni del ministro Passera, che ha mostrato di pensare al petrolio come una nuova invenzione per risanare i bilanci, pur sapendo che il nostro Paese è destinatario di briciole finanziarie per le autorizzazioni all'estrazione". "Mi chiedo - ha concluso Introna - se vale la pena di correre questi rischi in un Adriatico che è uno stagno chiuso. Mi chiedo se vale la pena di mettere a rischio la vita delle persone e dell'ecosistema marino. La strada per valorizzare l'Italia come un grande giardino è il turismo e la Puglia non é dunque disponibile ad ospitare piattaforme petrolifere".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
A PADOVA LA CAMPAGNA CONTRO L'ABBANDONO DI RIFIUTI - Pulizia per le vie della città, iniziativa promossa dalla Cooperativa ERICA con il sostegno del comune, p...

GIORNATA MONDIALE DELL'AMBIENTE PER LA BIODIVERSITÀ. Il 5 giugno si celebra la #giornatamondialedellambiente 2020; un evento per sensibilizzare sulla tutela ambientale, i cambiame...

INQUINAMENTO LUMINOSO,ARRIVANO 2.500 LED A PIAZZOLA --- Si fa sul serio a Piazzola sul Brenta in #Altapadovana. Il Comun...

ILLUMINAZIONE PUBBLICA, GRANTORTO ABBATE I COSTI  ---- Grantorto, Comune tra i primi in #Altapadovana a capire le potenzialità offerte delle nuove tecnologie, utili sia per l’ambiente che al rispa...

UNA DOMENICA INSIEME PER L'AMBIENTE A SAN GIORGIO  ---- Prosegue l’impegno dell’Amministrazione...

REALIZZATE GIÀ 447 PIANTUMAZIONI A TREBASELEGHE --- Tra le promesse in campagna elettorale, la piantumazione di una pianta ogni giorno di mandato. ATrebaseleghe, in #Altapadovana,...

NUOVI INCENTIVI PER VEICOLI ELETTRICI NEL 2020-21 - Il decreto milleproroghe 2019 stanzia nuovi fondi per il biennio 202...

COLDIRETTI: URGE DIFESA CONTRO LA CIMICE ASIATICA - Ancora grande insicurezza tra i frutticoltori veneti per i possibili danni causati dalla cimice asiatica, c...

SMOG, POLVERI SOTTILI IN CALO NEL 2019 - I dati ARPAV mostrano un'inflessione dei livelli di inquinanti in Veneto nel 2...

RINNOVATI I SERRAMENTI ALLA PRIMARIA DI MARSANGO ---- L'Amministrazione del Comune di Campo San Martino in #Altapadovana sta completando la sostituzione degli infissi presso la scuola Dante Alighieri ...