CARCERE: RADICALI, 53 SUICIDI DA INIZIO DEL 2012
news locale - 09/11/2012 11:53

PADOVA, 9 NOV - Sono 53 i suicidi registrati nelle carceri italiane dall'inizio del 2012. Lo sostengono i Radicali Italiani che domani davanti al Due Palazzi di Padova davanti al Palazzi di Padova daranno vita ad un presidio per raccogliere firme a sostegno dell'amnistia. Gli ultimi detenuti a togliersi la vita in cella - riferiscono i radicali - sono stati un ragazzo di 26 anni, sabato scorso nel Due Palazzi di Padova, e ieri un altro recluso che si è impiccato alla finestra della sua cella alla Dozza di Bologna. Per protestare contro la situazione di degrado delle carceri da 16 giorni Rita Bernardini, deputata Radicale, e Irene Testa segretaria dell'associazione "Il detenuto Ignoto", sono in sciopero della fame; ieri hanno attuato anche quello della sete. La battaglia nonviolenta - spiegano i Radicali - ha l'obiettivo di sollecitare le istituzioni sulla necessità del provvedimento di amnistia, "per porre subito fine all'illegalità in cui versa la giustizia italiana e la sua appendice carceraria". Alle 24 ore di sciopero della fame e della sete ha aderito anche Fabio Granata, vice coordinatore di Futuro e Libertà.

CARCERE: RADICALI, 53 SUICIDI DA INIZIO DEL 2012

PADOVA, 9 NOV - Sono 53 i suicidi registrati nelle carceri italiane dall'inizio del 2012. Lo sostengono i Radicali Italiani che domani davanti al Due Palazzi di Padova davanti al Palazzi di Padova daranno vita ad un presidio per raccogliere firme a sostegno dell'amnistia. Gli ultimi detenuti a togliersi la vita in cella - riferiscono i radicali - sono stati un ragazzo di 26 anni, sabato scorso nel Due Palazzi di Padova, e ieri un altro recluso che si è impiccato alla finestra della sua cella alla Dozza di Bologna. Per protestare contro la situazione di degrado delle carceri da 16 giorni Rita Bernardini, deputata Radicale, e Irene Testa segretaria dell'associazione "Il detenuto Ignoto", sono in sciopero della fame; ieri hanno attuato anche quello della sete. La battaglia nonviolenta - spiegano i Radicali - ha l'obiettivo di sollecitare le istituzioni sulla necessità del provvedimento di amnistia, "per porre subito fine all'illegalità in cui versa la giustizia italiana e la sua appendice carceraria". Alle 24 ore di sciopero della fame e della sete ha aderito anche Fabio Granata, vice coordinatore di Futuro e Libertà.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Verona | Due interventi, il primo a San Massimo da parte dei Carabinieri di Ver...

Verona | Il gup ha deciso per la scarcerazione dell’uomo che è accusato di a...

Verona | Inizia l’anno scolastico nella Casa Circondariale di Montorio. Oltre una decina le classi, svariati i livelli: si va dalle basi dell’alfabetizzazione fino, per due de...

Verona | Da giovedì scorso Celo Bledar, detenuto albanese di 39 anni, è ricercato dalla forze dell’ordine per evasione dalla casa circondariale di Montorio. Stava partecipando al percorso di rein...

"E' una situazione folle quella che si presenta nelle carceri padovane in primis e poi venete". A lanciare il grido d'al...

Verona | Sull'assassinio di via Legnago, convalidato il fermo del cittadino portoghese per omicidio....

Verona | Continuava a piangere il neonato di appena un mese e lei, un’infermiera dell’Azienda Ospedaliera scaligera, gli ha somministrato una dose di morfina. Arrestata ieri, ...

Ventiduenne senza fissa dimora originario del Marocco, trovato in possesso di un...

Verona | In ospedale ci sono andati una decina di agenti nell'arco di 24 ore, tra ieri e oggi. Cerca...

Verona | Fermato ieri il terzo complice che nella notte di Capodanno entrò alle Terme di Colà portando via un bottino ...