CALCIO: PRANDELLI, CODICE ETICO PASSO OBBLIGATO E CONDIVISO
news locale - 19/11/2012 12:36

VICENZA, 19 NOV - Il codice etico in nazionale è un passo obbligato e condiviso: a ricordarlo Cesare Prandelli, incalzato dagli studenti vicentini, in occasione del Galà del Calcio Triveneto. Riguardo all'esclusione eccellente del romanista De Rossi nell'ultimo impegno azzurro, Pradelli ha ricordato che De Rossi "non si è lamentato così come non l'ha mai fatto nessun altro suo compagno in occasioni simili". "Il codice etico era un passo obbligato - ha aggiunto Prandelli - noi come Nazionale dovevamo dare l'esempio di premiare oltre alla bravura anche le doti morali. Tutti i giocatori hanno condiviso questa scelta e hanno firmato consapevoli che si tratta di una scelta giusta per questo continueremo a portare avanti il codice etico anche in futuro". Sempre sulla decisione di applicare il codice etico Prandelli ha sottolineato che "i calciatori, soprattutto i più giovani, hanno la necessità di vivere in un mondo di regole. Ma le regole vanno sempre condivise e loro l'hanno fatto nel firmare il codice etico".

CALCIO: PRANDELLI, CODICE ETICO PASSO OBBLIGATO E CONDIVISO

VICENZA, 19 NOV - Il codice etico in nazionale è un passo obbligato e condiviso: a ricordarlo Cesare Prandelli, incalzato dagli studenti vicentini, in occasione del Galà del Calcio Triveneto. Riguardo all'esclusione eccellente del romanista De Rossi nell'ultimo impegno azzurro, Pradelli ha ricordato che De Rossi "non si è lamentato così come non l'ha mai fatto nessun altro suo compagno in occasioni simili". "Il codice etico era un passo obbligato - ha aggiunto Prandelli - noi come Nazionale dovevamo dare l'esempio di premiare oltre alla bravura anche le doti morali. Tutti i giocatori hanno condiviso questa scelta e hanno firmato consapevoli che si tratta di una scelta giusta per questo continueremo a portare avanti il codice etico anche in futuro". Sempre sulla decisione di applicare il codice etico Prandelli ha sottolineato che "i calciatori, soprattutto i più giovani, hanno la necessità di vivere in un mondo di regole. Ma le regole vanno sempre condivise e loro l'hanno fatto nel firmare il codice etico".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
PRONTO RISCATTO PER IL PADOVA, TRIS AL MATELICA  - La squadra di Mandorlini can...

MANDORLINI: "VOGLIAMO DARE IL MASSIMO" - Alla vigilia della sfida di Coppa Italia contro il Frosinone il tecnico biancoscudato ha presentato la gara tornando anche sulla sconfitta all'esordio in campi...

IL FUTURO DEL CALCIO A PRIMUS INTER PARES. Puntata interamente dedicata alle conseguenze del Coronavirus nel calcio, que...

IL FUTURO DEL CALCIO A PRIMUS INTER PARES. Puntata interamente dedicata alle con...

Canale: TV7 Triveneta Dalle 14:30 in diretta nel weekend Tuttincampo la trasmissione sportiva di TV7. - calcio di serie...

Canale: TV7 Triveneta Lunedì sera dalle 21:05 Tuttincampo la trasmissione spor...

IN SERIE B È L'INCERTEZZA A REGNARE SOVRANA. La prossima settimana dovrebbero essere varati i calendari del campionato cadetto, ma a tre settimane dal via del torneo non c'è anco...

RUSSIA 2018, VIA AI QUARTI TRA FAVORITE E SORPRESE. Tra domani e sabato si giocano le quattro gare d...

DETENUTI E GIORNALISTI, CALCIO E SENSO DI LIBERTÀ. Si è tenuta giovedì, all'interno del carcere "...

VENETO DAVANTI A TUTTI NELLA NUOVA SERIE B 2018/19. 12 regioni rappresentate, 22 squadre divise sopr...