PRENDEVA ASSEGNO SOCIALE MA VIVEVA ECUADOR,DENUNCIATA 70ENNE
news locale - 23/11/2012 11:56

PADOVA, 23 NOV - Intascava dal 2008 l'assegno sociale dell'Inps, per le sue disagiate condizioni economiche, pur non avendone alcun diritto perché non viveva in Italia ma in Ecuador. Per questo motivo una signora settantenne è stata denunciata per truffa aggravata dalla Guardia di Finanza. A scoprirla sono stati gli uomini delle 'fiamme gialle' di Cittadella, che nelle verifiche incrociate tra le banche dati dell'Inps e dell'Aire (anagrafe degli italiani residenti all'estero) hanno notato che, fatto l'accredito del contributo statale su un conto corrente bancario italiano, il denaro veniva poi prelevato con bancomat dallo stato sudamericano. Una delle condizioni che la legge 335 pone per ricevere l'assegno sociale é invece l'effettiva residenza in Italia. Secondo le indagini dei finanzieri, l'anziana era ritornata in Veneto nel 2007 per un breve periodo, allo scopo di avviare la pratica per l'ottenimento dell'assegno sociale. Poi era tornata in Ecaudor. Negli ultimi 4 anni avrebbe percepito indebitamente dall'Inps oltre 16mila euro.

PRENDEVA ASSEGNO SOCIALE MA VIVEVA ECUADOR,DENUNCIATA 70ENNE

PADOVA, 23 NOV - Intascava dal 2008 l'assegno sociale dell'Inps, per le sue disagiate condizioni economiche, pur non avendone alcun diritto perché non viveva in Italia ma in Ecuador. Per questo motivo una signora settantenne è stata denunciata per truffa aggravata dalla Guardia di Finanza. A scoprirla sono stati gli uomini delle 'fiamme gialle' di Cittadella, che nelle verifiche incrociate tra le banche dati dell'Inps e dell'Aire (anagrafe degli italiani residenti all'estero) hanno notato che, fatto l'accredito del contributo statale su un conto corrente bancario italiano, il denaro veniva poi prelevato con bancomat dallo stato sudamericano. Una delle condizioni che la legge 335 pone per ricevere l'assegno sociale é invece l'effettiva residenza in Italia. Secondo le indagini dei finanzieri, l'anziana era ritornata in Veneto nel 2007 per un breve periodo, allo scopo di avviare la pratica per l'ottenimento dell'assegno sociale. Poi era tornata in Ecaudor. Negli ultimi 4 anni avrebbe percepito indebitamente dall'Inps oltre 16mila euro.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy