VENEZIA: SALONE EUROPEO CULTURA, FUTURO GUARDA A GIOVANI
news locale - 23/11/2012 13:01

VENEZIA, 23 NOV - Ha l'obiettivo di porre Venezia al centro dei processi globali e della cultura del Nordest, ma anche dell"Europa, il salone Europeo della Cultura "Venezia 2019",apertosi oggi nella città lagunare. Una Venezia, ha spiegato il direttore della rassegna, Filiberto Zovico, che vuole essere al centro di una rete di territori, di imprese e di culture non più in contrapposizione tra loro. Fino a domenica sarà proposto un fitto calendario di eventi, strutturati all'interno di quattro sezioni: 'Salone dei beni e delle attivita' culturali e del restaurò, 'Nuove tecnologie digitali per la cultura', 'Open design Italia' e 'Restauri aperti'. La sfida, ha ricordato Zovico, è partita un anno fa. "E' una sfida - ha sottolineato - rivolta al futuro, con lungimiranza, iniziando quel processo di creazione della rete del territorio che vuole fare di Venezia e del Nordest la Capitale europea della cultura 2019. Se Venezia vincerà questa gara, sarà da traino per l'intera cultura italiana e per lo stesso Paese, ma, se non vincerà, Venezia ci sarà comunque nel 2019 per dare una mano al sistema-Italia". La scelta della sede, gli spazi delle due università lagunari a San Basilio, testimonia come il Salone voglia parlare soprattutto ai giovani, con 300 studenti giunti da tutt'Italia per svolgere la loro attività di volontari nei tre giorni del salone. E il confronto e l'asse con Berlino, considerata capitale dei giovani e del futuro, a cui si è improntato il programma intende lanciare anche un altro messaggio: "Nell'immaginario collettivo - ha sottolineato Zovico - Veneza viene vista come città decadente: noi vogliamo dimostrare la tesi opposta, che cioé questa è una grande area metropolitana, che dialoga a livello europeo. Perché Venezia deve tornare ad essere una città che produce". Concetti condivisi anche dal vicepresidente della Regione Veneto, Marino Zorzato. "Se soli cinque anni fa avessimo parlato di paesaggio e territorio come risorsa, ci avrebbero quasi spernacchiato. Invece è questa la miniera del Veneto del futuro, come conferma anche la crescita di un turismo di qualità. E anche il titolo della candidatura di Venezia 2019, 'Cultura ed economia' è qualcosa che fino a qualche anno fa era impossibile da proporre. Bisogna dunque ascoltare i giovani, non educarli, per pensare quel che vogliamo fare del Veneto del futuro". Il ministro plenipotenziario di Germania in Italia, Martina Nibbeling-Wriessnig, non senza dimenticare le radici profonde del legame tra i due Paesi, ha infine citato il nobel cinese per la letteratura: "'La cultura non e' un lusso, è una necessita": sta a tutti noi contribuire affinché queste non restino parole vuote".

VENEZIA: SALONE EUROPEO CULTURA, FUTURO GUARDA A GIOVANI

VENEZIA, 23 NOV - Ha l'obiettivo di porre Venezia al centro dei processi globali e della cultura del Nordest, ma anche dell"Europa, il salone Europeo della Cultura "Venezia 2019",apertosi oggi nella città lagunare. Una Venezia, ha spiegato il direttore della rassegna, Filiberto Zovico, che vuole essere al centro di una rete di territori, di imprese e di culture non più in contrapposizione tra loro. Fino a domenica sarà proposto un fitto calendario di eventi, strutturati all'interno di quattro sezioni: 'Salone dei beni e delle attivita' culturali e del restaurò, 'Nuove tecnologie digitali per la cultura', 'Open design Italia' e 'Restauri aperti'. La sfida, ha ricordato Zovico, è partita un anno fa. "E' una sfida - ha sottolineato - rivolta al futuro, con lungimiranza, iniziando quel processo di creazione della rete del territorio che vuole fare di Venezia e del Nordest la Capitale europea della cultura 2019. Se Venezia vincerà questa gara, sarà da traino per l'intera cultura italiana e per lo stesso Paese, ma, se non vincerà, Venezia ci sarà comunque nel 2019 per dare una mano al sistema-Italia". La scelta della sede, gli spazi delle due università lagunari a San Basilio, testimonia come il Salone voglia parlare soprattutto ai giovani, con 300 studenti giunti da tutt'Italia per svolgere la loro attività di volontari nei tre giorni del salone. E il confronto e l'asse con Berlino, considerata capitale dei giovani e del futuro, a cui si è improntato il programma intende lanciare anche un altro messaggio: "Nell'immaginario collettivo - ha sottolineato Zovico - Veneza viene vista come città decadente: noi vogliamo dimostrare la tesi opposta, che cioé questa è una grande area metropolitana, che dialoga a livello europeo. Perché Venezia deve tornare ad essere una città che produce". Concetti condivisi anche dal vicepresidente della Regione Veneto, Marino Zorzato. "Se soli cinque anni fa avessimo parlato di paesaggio e territorio come risorsa, ci avrebbero quasi spernacchiato. Invece è questa la miniera del Veneto del futuro, come conferma anche la crescita di un turismo di qualità. E anche il titolo della candidatura di Venezia 2019, 'Cultura ed economia' è qualcosa che fino a qualche anno fa era impossibile da proporre. Bisogna dunque ascoltare i giovani, non educarli, per pensare quel che vogliamo fare del Veneto del futuro". Il ministro plenipotenziario di Germania in Italia, Martina Nibbeling-Wriessnig, non senza dimenticare le radici profonde del legame tra i due Paesi, ha infine citato il nobel cinese per la letteratura: "'La cultura non e' un lusso, è una necessita": sta a tutti noi contribuire affinché queste non restino parole vuote".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Il Carnevale 2021 giungerà al termine domani con il Martedì grasso. Una festa che quest’anno è ...

Per Venezia il lungo 2020 della pandemia ha significato la quasi totale debacle del settore alberghiero. Le imprese che lavorano nella ricettività hanno subito un calo medio del f...

In attesa di poter ritornare a festeggiare la stagione del Carnevale, come da tradizione, Venezia quest’anno offre un’esperienza alternativa al tradizionale Carnevale: sarà il Carnevale ad entrar...

BRUGNARO FA IL BILANCIO DEL 2020 DI VENEZIA - Come da tradizione il Sindaco Bru...

DOPO LE POLEMICHE, MOSE SU PER TRE GIORNI - L'8 dicembre le previsioni, rivelatesi poi errate, non a...

TARI, CIMP e COSAP: RINVIATE LE SCADENZE A VENEZIA - Arriva il sostegno tanto atteso dai Veneziani. Dopo le disavventure dell’acqua alta e...

CARNEVALE, WEEKEND DI EVENTI A PADOVA E VENEZIA - Dal Volo dell'aquila in piazza San Marco alla grande sfilata dei carri allegorici in Prato della Valle, domenica 23 sarà la giornata clou del Carnevale 2020.

VENEZIA, WEEKEND DI CARNEVALE CON VOLO DELL'ANGELO - Entra nel vivo il carnevale di Venezia, con il tradizionale volo dell'angelo di domenica e tutti gli altri eventi del weekend. 

COMMERCIANTI A VENEZIA, IL DOPO ACQUA GRANDA - A tre mesi dalla seconda marea più alta della storia, siamo tornati a Venezia per capire l'impatto, sul turismo e sul commercio, dell'eco mediatica che...

VENEZIA, PER IL 2030 MENO BARRIERE ARCHITETTONICHE - Il comune di Venezia ha approvato un importante...